Home Segnali Trading e Analisi Tecnica

Segnali Trading e Analisi Tecnica

Bonus 100€ Esclusivo!

Segnali Opzioni Binarie e Forex Trading con L’analisi tecnica

Se si vuole affrontare il mondo del trading online che siano le opzioni binarie o il Forex trading, lo strumento che tutti hanno a disposizione è l’analisi tecnica ossia l’analisi grafica dell’andamento dei prezzi di un certo asset.

L’analisi tecnica ci consente di determinare la situazione di un certo prezzo di un certo prodotto finanziario e di stimarne il movimento futuro.

Questa sezione parla in generale della funzionalità e dell’imposrtanza che hanno i segnali di mercato per il Trading online, per avere segnali opzioni binarie o segnali forex trading cliccate sui corrispettivi link.

Trend rialzista, ribassista o laterale

Partendo dalla base potremmo dire che il prezzo può assumere tre tipi di trend: rialzista, ribassista o laterale.

In un trend rialzista il prezzo si muove con dei minimi crescenti come nel grafico qui sotto.

Trend rialzista
Trend rialzista

Come vedete è possibile tracciare una linea retta, detta appunto trendline, che unisce i minimi crescenti di un certo grafico. Questa linea è molto importante perché può rappresentare il “supporto”, ossia il prezzo minimo, di un certo strumento in un certo periodo: sul supporto normalmente si compra l’asset.
Ad esempio, nel grafico qui sopra, il 14 maggio e il 18 giugno, il prezzo ha toccato per ben due volte la trendlineche partiva quasi un anno prima!

Un trend ribassista, invece, è riconoscibile perché è possibile realizzare una trendline unendo i massimi decrescenti di un certo asset come nel grafico qui sotto:

Trend ribassista
Trend ribassista

Da questo grafico si capisce come, una volta tracciata la trendline ribassista (bastano due punti), a luglio e a novembre avremmo potuto vendere il contratto perchè ci trovavamo in corrispondenza di una resistenza, ossia di un’area oltre il quale il prezzo non riesce ad andare e dove normalmente il contratto si vende.

Il terzo tipo di trend è quello laterale. Nel trend laterale ci sono dei massimi e/o dei minimi sullo stesso livello di prezzo e il mercato non si muove all’interno di una certa fascia di prezzo senza uscirne. In questa fase abbiamo sia un supporto che una resistenza!

Esempio semplice ma “reale” di tracciamento di trendline

La prima cosa che si deve fare nel trading è proprio quella di identificare in che fase di mercato siamo e, quindi, determinare, attraverso il tracciamento di trendlines, quali sono i supporti e/o le resistenze di un certo asset.

Facciamo un esempio semplice ma “reale” di come il solo tracciamento di trendline vi consenta di fare trading con un’ottima percentuale di successo. Osservate il grafico qui sotto:

tracciamento di <em>trendlines</em>
tracciamento di trendlines

In questa situazione noi avremmo dovuto acquistare ogni volta che il prezzo toccava la trendline rialzista (febbraio, aprile, giugno e agosto). Per ben 3 volte su quattro acquistando in corrispondenza del raggiungimento del supporto avremmo avuto successo nell’aprire una posizione rialzista. Solo ad agosto avremmo avuto una perdita perché il prezzo, anziché salire, avrebbe “violato” la trendline per iniziare a scendere. A questo punto, però, avremmo dovuto invertire la nostra posizione e “vendere” il contratto seguendo, d’ora in poi, la trendline ribassista, ottenendo, anche qui, tanti trades vincenti.

Queste sono solo le “basi” del mestiere. Oltre alle trendline esistono le medie, gli oscillatori, le figure di inversione e tanti altri strumenti che vi consentono non solo di determinare un trend ma anche di stimarne la fine o il raggiungimento di quale prezzo ci dovremo attendere.

Dati Macroeconomici

Oltre all’analisi tecnica, poi, occorre tener ben presente che i prezzi risentono dell’andamento dell’economia e dell’uscita di dati macroeconomici (dati riferiti a misure dell’economia di un paese o area economica). In particolare, quando un dato di mercato, viene pubblicato e non risulta in linea con le attese il mercato reagisce di conseguenza.

Vediamo un esempio:

Dati macroeconomici
Dati macroeconomici

Osservate bene le due date riportate:

1. il 31 luglio 2015 il mercato si attende che Exxon annunci profitti per $1,11 per azione. L’annuncio ufficiale, però, è di soli $ 1,00 per cui il mercato reagisce con una grossa candela nera discendente.

2. Il 30 ottobre 2015 il mercato si attende che Exxon annunci profitti per $ 0,89 per azione. L’annuncio ufficiale è, invece, di $ 1,01 per cui il mercato reagisce con un forte rialzo evidenziato dalla grande candela bianca.

Come potete capire, quindi, quando nel mercato arriva una notizia non attesa il prezzo reagisce immediatamente e il movimento, a seconda di “quanto” è diversa dalle attese, sarà più o meno forte.

Segnali e strategie per Opzioni Binarie e Forex Trading

I segnali di mercato segnalati dal nostro Staff sono accompagnati da una specifica Strategia di Trading:

Vedi anche Strategie opzioni Binarie, Strategie Forex Trading. Inoltre per essere aggiornato settimanalmente con gli ultimi segnali e strategie per trading online iscriviti alla nostra Newsletter.