Bonus BDSwiss

Segnali Trading e Analisi Tecnica


Segnali Opzioni Binarie e Forex Trading con L’analisi tecnica

Se si vuole affrontare il mondo del trading online in opzioni binarie lo strumento che tutti hanno a disposizione è l’analisi tecnica ossia l’analisi grafica dell’andamento dei prezzi di un certo asset.
L’analisi tecnica ci consente di determinare la situazione di un certo prezzo di un certo prodotto finanziario e di stimarne il movimento futuro.


Trend rialzista, ribassista o laterale

Partendo dalla base potremmo dire che il prezzo può assumere tre tipi di trend: rialzista, ribassista o laterale.

In un trend rialzista il prezzo si muove con dei minimi crescenti come nel grafico qui sotto.

Trend rialzista

Trend rialzista

Come vedete è possibile tracciare una linea retta, detta appunto trendline, che unisce i minimi crescenti di un certo grafico. Questa linea è molto importante perché può rappresentare il “supporto”, ossia il prezzo minimo, di un certo strumento in un certo periodo: sul supporto normalmente si compra l’asset.
Ad esempio, nel grafico qui sopra, il 14 maggio e il 18 giugno, il prezzo ha toccato per ben due volte la trendlineche partiva quasi un anno prima!

Un trend ribassista, invece, è riconoscibile perché è possibile realizzare una trendline unendo i massimi decrescenti di un certo asset come nel grafico qui sotto:

Trend ribassista

Trend ribassista

Da questo grafico si capisce come, una volta tracciata la trendline ribassista (bastano due punti), a luglio e a novembre avremmo potuto vendere il contratto perchè ci trovavamo in corrispondenza di una resistenza, ossia di un’area oltre il quale il prezzo non riesce ad andare e dove normalmente il contratto si vende.

Il terzo tipo di trend è quello laterale. Nel trend laterale ci sono dei massimi e/o dei minimi sullo stesso livello di prezzo e il mercato non si muove all’interno di una certa fascia di prezzo senza uscirne. In questa fase abbiamo sia un supporto che una resistenza!


Esempio semplice ma “reale” di tracciamento di trendline

La prima cosa che si deve fare nel trading è proprio quella di identificare in che fase di mercato siamo e, quindi, determinare, attraverso il tracciamento di trendlines, quali sono i supporti e/o le resistenze di un certo asset.

Facciamo un esempio semplice ma “reale” di come il solo tracciamento di trendline vi consenta di fare trading con un’ottima percentuale di successo. Osservate il grafico qui sotto:

tracciamento di <em>trendlines</em>

tracciamento di trendlines

In questa situazione noi avremmo dovuto acquistare ogni volta che il prezzo toccava la trendline rialzista (febbraio, aprile, giugno e agosto). Per ben 3 volte su quattro acquistando in corrispondenza del raggiungimento del supporto avremmo avuto successo nell’aprire una posizione rialzista. Solo ad agosto avremmo avuto una perdita perché il prezzo, anziché salire, avrebbe “violato” la trendline per iniziare a scendere. A questo punto, però, avremmo dovuto invertire la nostra posizione e “vendere” il contratto seguendo, d’ora in poi, la trendline ribassista, ottenendo, anche qui, tanti trades vincenti.

Queste sono solo le “basi” del mestiere. Oltre alle trendline esistono le medie, gli oscillatori, le figure di inversione e tanti altri strumenti che vi consentono non solo di determinare un trend ma anche di stimarne la fine o il raggiungimento di quale prezzo ci dovremo attendere.


Dati Macroeconomici

Oltre all’analisi tecnica, poi, occorre tener ben presente che i prezzi risentono dell’andamento dell’economia e dell’uscita di dati macroeconomici (dati riferiti a misure dell’economia di un paese o area economica). In particolare, quando un dato di mercato, viene pubblicato e non risulta in linea con le attese il mercato reagisce di conseguenza.

Vediamo un esempio:

Dati macroeconomici

Dati macroeconomici

Osservate bene le due date riportate:

1. il 31 luglio 2015 il mercato si attende che Exxon annunci profitti per $1,11 per azione. L’annuncio ufficiale, però, è di soli $ 1,00 per cui il mercato reagisce con una grossa candela nera discendente.

2. Il 30 ottobre 2015 il mercato si attende che Exxon annunci profitti per $ 0,89 per azione. L’annuncio ufficiale è, invece, di $ 1,01 per cui il mercato reagisce con un forte rialzo evidenziato dalla grande candela bianca.

Come potete capire, quindi, quando nel mercato arriva una notizia non attesa il prezzo reagisce immediatamente e il movimento, a seconda di “quanto” è diversa dalle attese, sarà più o meno forte.


Segnali Reali di Opzioni Binarie e Forex Trading

I segnali di mercato segnalati dal nostro Staff sono accompagnati da una specifica Strategia di Trading:

Vedi anche Strategie opzioni Binarie, Strategie Forex Trading. Inoltre per essere aggiornato settimanalmente con gli ultimi segnali e strategie per trading online iscriviti alla nostra Newsletter.

Lascia il tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

23Mag 2016

Il prezzo è rimasto dove era alla fine della settimana scorsa: Quindi tutte le indicazioni date rimangono valide: tenere la posizione! Nella newsletter di questa settimana vi proponiamo un’operazione su un forex esotico, USDBRL. Non tutte le piattaforme lo trattano ma, secondo noi, grazie alla sua volatilità si presta molto al trading online. Vediamo subito […]

16Mag 2016

Durante questa settimana il titolo ha continuato a scendere ma ora si trova sulla trendline rialzista di lungo periodo e, soprattutto, ha resistito alla soglia dei 90 $.   Nella newsletter di questa settimana vi proponiamo un’operazione sul titolo APPLE che, nelle ultime settimane è sceso molto e, da alcuni giorni però staziona su un […]

09Mag 2016

Questa settimana il prezzo ha rintracciato abbastanza e, molto probabilmente, ha fatto entrare anche le vostre stop loss ma il trend di medio lungo periodo, secondo noi, rimane ribassista: Secondo noi lo storno è solo temporaneo e, quindi, vi consigliamo se non siete usciti di rimanere nell’operazione. Nella newsletter di questa settimana vi proponiamo un’operazione […]

03Mag 2016

  Quando il mercato è poco volatile vi consigliamo le opzioni binarie pairs quelle in cui, cioè, si opera sulla “differenza” di prezzo tra due assets. Guardate, ad esempio, l’operazione che abbiamo concluso su Banc de Binary oggi. Il mercato era così all’apertura: Come potete vedere il mercato, almeno nella mezzora precedente, si era raramente portato sotto […]

02Mag 2016

Questa settimana, come potete vedere dal grafico e, più chiaramente, dal risultato su BDSwiss la strategia è stata un successo!   Nella newsletter di questa settimana vi proponiamo un’operazione sul c.d. “cable”, GBPUSD. Come potete vedere ci troviamo quasi sui minimi storici degli ultimi 20 anni. Il minimo assoluto è stato 1,35 anche se, va […]

29Apr 2016

  Quando il mercato è molto volatile uno strumento ideale sono le opzioni binarie di tipo “ladder” Come vedete potete scegliere diversi livelli e decidere se operare al rialzo o al ribasso rispetto a certi livelli. Noi, ad esempio, abbiamo comprato una call sullo strike 45,749, scegliendo di comprare la put con scadenza a 30 […]

25Apr 2016

La notizia degli utili sotto le attese ha prodotto, nella giornata di venerdì, una discesa del prezzo di Google sotto la nostra stop loss e, di conseguenza, l’uscita dall’operazione. Il mercato, infatti si è mosso fino a 720 durante la giornata di venerdì. Come vedete una stop loss messa al posto giusto vi può far […]

11Apr 2016

Questa settimana l’operazione non è andata come previsto. Tuttavia vi avevamo spiegato come ci si poteva aspettare solo un piccolo rimbalzo che, poi, non c’è stato. A questo punto vi consigliamo di “vendere” questo forex con target 1,64!   Nella newsletter di questa settimana vi proponiamo un’operazione su GBPCAD: Il grafico mensile ci da un segnale […]

07Apr 2016

Oggi vi riproponiamo l’USDJPY Come potete notare nella giornata di oggi il forex ha definitivamente rotto il supporto a 11o e si è anche manifestata l’uscita da questo canale quasi orizzontale in cui stava da quasi 2 mesi. Come vuole la teoria, in questi casi, il prezzo dovrebbe compiere un movimento pari a quello fatto dal […]

04Apr 2016

Oggi vi proponiamo il forex CHFJPY Si tratta di una strategia di breve se non brevissimo termine perché a nostro modo di vedere l’andamento a medio termine del forex è comunque ribassista. Noi ci aspettiamo, tuttavia, un ulteriore correzione del prezzo verso i 118 (target price) e una stop loss molto vicina @ 115,70 circa, perché , in caso […]

04Apr 2016

Il prezzo del titolo, durante questa settimana, non si è praticamente mosso e, quindi, per noi rimane valida la strategia messa in piedi la settimana scorsa:   Nella newsletter di questa settimana vi proponiamo un’operazione sull’azione SNAM RETE GAS. Vediamo subito il grafico di lungo periodo, il grafico mensile:   Il grafico mensile ci evidenzia come […]

31Mar 2016

Oggi vi proponiamo di incrementare la vostra posizione in EURUSD Come vedete EURUSD ha rotto una resistenza molto importante, 1,1377. Come vedete la rottura di questo livello, confermata dagli oscillatori rialzisti, ci indica che il prezzo di EURUSD può raggiungere gli 1,15 anche alla luce delle nuove politiche sui tassi della Federal Reserve americana che […]

30Mar 2016

Nella strategia di oggi vi proponiamo forex AUDJPY Abbiamo la contemporanea presenza del raggiungimento di un importante punto di resistenza e della media a 200 periodi. Questa media, di per se importante, si è anche dimostrata essere molto importante anche a fine anno scorso quando ha fatto da resistenza al prezzo. Gli oscillatori sono ancora […]

BDSwiss Bonus

iqoption prova gratis