News Criptomonete
| On 2 mesi fa

Amazon accetterà Bitcoin come pagamento entro la fine del 2021, secondo quanto riferito Ethereum e Cardano saranno i prossimi in linea

di TradingMania.it
Condividi
  • La quarta azienda più grande al mondo sta lavorando per accettare la criptovaluta Bellwether come metodo di pagamento.
  • Un insider afferma che il progetto di criptovaluta di Amazon è “pronto a partire”, con Bitcoin accettato già alla fine di quest’anno.
  • Si suggerisce che la mossa sia avviata dal fondatore ed ex CEO Jeff Bezos.

Il gigante dell’e-commerce Amazon mira ad accettare pagamenti in Bitcoin entro la fine del 2021, poco dopo aver pubblicato un’offerta di lavoro per un lead di criptovaluta e blockchain.

Amazon accetta le valute digitali più popolari

Secondo quanto riferito, un insider che ha familiarità con la questione ha detto a City AM che la quarta azienda più grande al mondo, Amazon, sta cercando di accettare pagamenti Bitcoin entro la fine dell’anno e possibilmente avventurarsi più a fondo nel settore delle risorse digitali.

La fonte anonima ha aggiunto che mentre l’integrazione delle criptovalute come parte di un’opzione di pagamento è il primo passo, le ambizioni delle risorse digitali del gigante di Internet non si fermano qui. L‘insider ha detto:

Questa è una parte integrale, ben discussa e integrante del futuro meccanismo di come funzionerà Amazon.

Secondo la fonte, Bitcoin sarebbe la prima criptovaluta accettata. Tuttavia, la società è determinata ad aggiungere altre valute digitali popolari in futuro, tra cui Ethereum , CardanoBitcoin Cash . L‘insider ha suggerito che questa sia stata una decisione presa dai vertici dell’organizzazione, riferendosi al fondatore e presidente esecutivo di Amazon, Jeff Bezos.

L‘insider ha inoltre suggerito che il processo per implementare i pagamenti in valuta digitale non richiederà molto tempo poiché questo è in sviluppo dal 2019. 

Come parte del piano del gigante dell‘e-commerce di approfondire l’industria delle criptovalute, Amazon mira anche a creare la propria criptovaluta, che potrebbe concretizzarsi già nel 2022. 

Questo sviluppo viene dopo Amazon ha recentemente pubblicato un annuncio per un criptovaluta e blockchain piombo apertura di lavoro . Secondo la descrizione della posizione, il talento dovrebbe sviluppare la strategia di valuta digitale dell’azienda e la roadmap del prodotto.

Il prezzo del bitcoin rimbalza del 35%, raggiungendo il massimo mensile

Il prezzo del bitcoin ha invertito il periodo di sottoperformance, registrando un recupero del 35% dal minimo del 21 luglio.  

Il prezzo del bitcoin è uscito dall’ipotenusa del modello grafico del triangolo discendente prevalente, confermando l’accelerazione dell’interesse, che potrebbe influenzare l’obiettivo misurato di una salita del 28% dal breakout. Se il prezzo del Bitcoin dovesse continuare a essere sostenuto dai rialzisti, BTC potrebbe raggiungere i 42.961$, in coincidenza con il livello di estensione di Fibonacci del 50%. 

Il prezzo del bitcoin deve superare il livello di estensione di Fibonacci del 38,2% a $ 39.608, corrispondente alla linea di resistenza data dal Momentum Reversal Indicator (MRI) e dalla Simple Moving Average (SMA) a 100 giorni che funge da ostacolo per BTC. Un ulteriore slancio rialzista potrebbe vedere la principale criptovaluta taggare la SMA a 200 giorni a $ 44.611 e persino il livello di estensione di Fibonacci del 61,8%, se la pressione di acquisto dovesse aumentare.

Grafico giornaliero BTC/USDT

Al contrario, non riuscire a chiudere al di sopra del livello di estensione di Fibonacci del 38,2% potrebbe vedere BTC muoversi lateralmente. La prima linea di difesa per il prezzo di Bitcoin è al livello di estensione di Fibonacci del 23,6% a $ 35.460, quindi la SMA a 50 giorni a $ 34.322.

Se la pressione di vendita aumenta, il prezzo di Bitcoin potrebbe ritrovarsi nella zona della domanda che si estende da $ 31.039 a $ 33.591.

Fonte: fxstreet

 

TradingMania.it

Lo staff di Tradingmania.it è composto da Analisti Finanziari e Trader professionisti, laureati in Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari II Università di Roma Tor Vergata.