Anche se Bitcoin è in aumento, questa potrebbe essere una preoccupazione per gli investitori?

Gli ultimi giorni sono andati bene per il Bitcoin , che si è avvicinato a $ 58.000 per la prima volta da metà maggio. Tuttavia, ha subito una piccola battuta d’arresto al momento della scrittura. Quindi la domanda sempreverde che sorge è: questa volta può raggiungere/superare il suo precedente ATH ($ 64k+)?

In precedenza, i dati della società di analisi on-chain Glassnode hanno mostrato che la percentuale della fornitura di BTC che viene trattenuta o persa per sempre è al suo massimo in nove mesi.

Le “monete rubate o perse” sono state pari a 7.203.450.731 BTC. La narrativa è rialzista anche questa volta. Ad esempio, il trader e analista ampiamente seguito Michaël van de Poppe ha affermato :

“Molto probabilmente Bitcoin sta solo continuando questa corsa verso i massimi storici. Grande rimbalzo da $ 54K. Dubito fortemente che assisteremo a un nuovo test a $ 50.000″.

Consolidando $ 50.000 come supporto, rimane rialzista e si aspetta una fine dell’anno esplosiva per Bitcoin. Andando avanti, anche altri sostenitori hanno aggiunto le loro prospettive positive. Ad esempio, Spencer Schiff , un ex appassionato di Gold diventato Bitcoin, ha twittato,

Il prezzo di Bitcoin supererà il record. È inevitabile  @SpencerKschiff

Tuttavia, suo padre, Peter Schiff, preferiva ancora l’oro al Bitcoin. In effetti, ha dichiarato: “Se gli investitori ora si rendono conto che le cattive notizie sull’inflazione sono buone notizie per l’oro, il rally ha una lunga strada da percorrere. È anche una brutta notizia per Bitcoin”. Ebbene, inutile dire che la comunità è stata pronta a rispondere a tali critiche.

Un potenziale motivo di preoccupazione

Indipendentemente dall’aumento e dal commercio di BTC nella zona verde, ci sono ancora alcune battute d’arresto che potrebbero influenzare questo aumento. Il trader e analista Rekt Capital lo ha evidenziato su Twitter. BTC/USD non è riuscito a chiudere una candela settimanale sopra i $ 60.000 e sicuramente non era la prima volta.

#BTC ha riesaminato con successo la sua Daily Bull Flag finora, ma Bitcoin è ancora al di sotto della maggiore resistenza settimanale (rosso) In effetti, qualsiasi tipo di chiusura settimanale al di sotto di $ 60000 ha storicamente preceduto un ritracciamento di $ BTC da questi massimi @rektcapital

Tuttavia, i venti favorevoli come l’ approvazione di BTC ETF, tra gli altri, potrebbero cambiare questo scenario. Oltre a ciò, Glassnode (una piattaforma di analisi di mercato on-chain) ha sollevato anche alcune bandiere rosse. Secondo queste affermazioni, i crescenti afflussi di cambio BTC potrebbero essere un segnale preoccupante per gli investitori.

Fonte: ambcrypto

Guarda il grafico sopra, che significava quanto segue:

 “La metrica di variazione della posizione netta di Exchange che è stata in un regime di deflussi netti da marzo 2020. Maggio-luglio è stato il periodo principale di afflussi netti, tuttavia, questo è stato completamente invertito. Gli scambi stanno attualmente registrando modesti deflussi di circa $ 20.000 BTC al mese.

Con bassi tassi di afflusso, i trader determinano se i partecipanti al mercato detengono fondi nei loro portafogli o stanno cercando di spenderli. Mentre i fondi rimangono in borsa, è più probabile che gli investitori vendano una volta che il prezzo raggiunge il loro obiettivo.

Scrivi un commento