Home News Criptomonete Apple aggiorna le linee guida sull’App Store, stringe le regole per le...

Apple aggiorna le linee guida sull’App Store, stringe le regole per le app relative alle criptovalute

221
0
SHARE
Apple aggiorna le linee guida sull'App Store, stringe le regole per le app relative alle criptovalute

Le app esistenti che non seguono queste regole verranno rimosse.

Dopo Google, Facebook e Twitter, ora è il momento per Apple di unirsi alle controparti della Silicon Valley per limitare l’industria della crypto.

Apple ha aggiornato le sue regole per la pubblicazione di app su App Store e ha appositamente menzionato le app relative alla criptovaluta. Insieme alle nuove app, le linee guida si applicano anche alle app esistenti.

Secondo le nuove regole, Apple non consentirà più agli sviluppatori indipendenti di pubblicare alcuna app wallet sull’App Store in quanto sono ammissibili solo gli sviluppatori affiliati a un’organizzazione registrata. Questo ha senso, come lo scorso dicembre, Apple ha accidentalmente elencato una versione falsa della app MyEtherWallet ampiamente utilizzata nell’App Store. L’app è addirittura arrivata al numero 3 nella categoria finanza dell’App Store prima che Apple la ritirasse.

Inoltre, Apple blocca anche le app da attività di criptazione effettuate all’interno del dispositivo. Tuttavia, le app possono fornire servizi di mining basati su cloud. Questo passo è stato preso dall’azienda considerando il degrado delle prestazioni del dispositivo e la durata della batteria a causa del mining, come nella sezione delle prestazioni delle linee guida Apple ha osservato: “Le app non devono scaricare rapidamente la batteria, generare calore eccessivo o sovraccaricare inutilmente le risorse del dispositivo. Le app, comprese eventuali pubblicità di terze parti visualizzate al loro interno, potrebbero non eseguire processi in background non correlati, come il mining di criptovaluta.

Apple sta inoltre riducendo le app di terze parti che forniscono transazioni crittografiche sugli scambi approvati. Secondo il regolamento, solo le app ufficiali sviluppate dallo scambio stesso possono fornire tali servizi.

Fonte: financemagnate.com

Conto Demo Gratuito di 24option