Apple dovrebbe investire $ 1 miliardo in bitcoin?

eToro Trading Bitcoin

L’investimento di 1,5 miliardi di dollari di Tesla in bitcoin ha coinciso con un rapporto di RBC Capital Markets che citava la criptovaluta come un’opportunità per Apple.

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Lunedì (8 febbraio), Tesla ha rivelato nel suo rapporto annuale di aver acquistato $ 1,5 miliardi in bitcoin. La società ha anche affermato che presto accetterà bitcoin come pagamento per i suoi veicoli elettrici.

In un deposito ufficiale alla US Securities and Exchange Commission , Tesla ha affermato che la società “può acquisire e detenere risorse digitali di volta in volta o a lungo termine” e che può o meno liquidare bitcoin ricevuti come pagamento al momento del ricevimento.

Questo investimento in bitcoin segue un recente aggiornamento della politica di Tesla che è stato fatto per dare alla società una maggiore flessibilità per “diversificare e massimizzare i rendimenti sulla nostra liquidità che non è necessaria per mantenere un’adeguata liquidità operativa”, ha affermato la società nel documento.

Bitcoin sta diventando mainstream

L’investimento di Word of Tesla in bitcoin ha portato il valore della criptovaluta ancora più in alto rispetto ai suoi recenti picchi.

Dall’inizio del 2020 alla fine dell’anno, il prezzo del bitcoin è salito fino al 224%. Il forte aumento è continuato nel 2021, con Tesla ora considerata responsabile di un massimo record questa settimana di oltre $ 47.000.

A questo valore massimo, una Tesla Model 3 entry-level costerebbe meno di un bitcoin.

‘Se Tesla inizia ad accettare bitcoin come forma di pagamento, darà ulteriore legittimità alla valuta digitale’
– FAWAD RAZAQZADA

La mossa di Tesla è stata salutata come un punto di svolta per il bitcoin che diventa mainstream.

Altri nomi familiari come AT&T e Microsoft hanno accettato pagamenti in bitcoin. Tuttavia, questi acquisti vengono effettuati utilizzando un processore di terze parti. In questo formato, i pagamenti effettuati tramite trasferimento da un portafoglio digitale vengono convertiti in una valuta fiat, come i dollari, che viene trasferita alla società ricevente. Esistono anche carte di pagamento che convertono la criptovaluta in valuta fiat per consentire una transazione.

xtb Trading Demo

L’anno scorso, il servizio di pagamenti online ampiamente utilizzato PayPal ha annunciato che avrebbe consentito agli utenti di acquistare, detenere e vendere criptovaluta direttamente dal proprio conto PayPal. Inizialmente lanciato per i titolari di account PayPal negli Stati Uniti, questo ha portato bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash e Litecoin, direttamente ai portafogli digitali PayPal.

Reuters riferisce che PayPal regolerà queste transazioni tramite Paxos Trust Company, il che significa che né PayPal né il venditore detengono alcuna delle monete virtuali. Tesla, tuttavia, sembra disposta ad accettare direttamente bitcoin. Gli esperti citati di Reuters suggeriscono che la società potrebbe creare il proprio sistema di elaborazione delle criptovalute per accettare bitcoin e liquidare i pagamenti ogni volta che la società decide di farlo.

“Tesla diventerà un attore importante nel settore automobilistico e se inizierà ad accettare bitcoin come forma di pagamento, darà ulteriore legittimità alla valuta digitale”, ha scritto l’ analista di ThinkMarkets Fawad Razaqzada “Poiché sempre più aziende iniziano ad accettare Bitcoin, ciò porterà solo a ulteriori aumenti della domanda in un mercato che è limitato nell’offerta. Pertanto, le prospettive a lungo termine su Bitcoin rimangono rialziste anche se inizia a sembrare piuttosto costoso in termini di valuta fiat. “

L’opportunità crittografica per Apple

Lo stesso giorno del deposito SEC di Tesla, RBC Capital Markets ha riferito che Apple potrebbe immediatamente guadagnare quote di mercato lanciando un meccanismo per l’acquisto e la vendita di criptovalute.

Un rapporto di ricerca della banca di investimento globale suggerisce che Apple dovrebbe creare uno scambio di criptovalute all’interno di Apple Wallet per sbloccare un’opportunità multimiliardaria . Il rapporto RBC suggerisce persino che Apple potrebbe attirare gli utenti al servizio acquistando $ 1 miliardo in bitcoin stesso, proprio come la mossa di Tesla.

L’analista di RBC Mitch Steves ha affermato che un’iniziativa del genere richiederebbe una spesa limitata in ricerca e sviluppo da parte di Apple con il potenziale per aumentare oltre $ 40 miliardi di entrate annuali.

RBC scopre che Apple potrebbe presentare una proposta più forte rispetto agli scambi offerti da PayPal e Square grazie al suo ecosistema chiuso e notoriamente sicuro.

Suggerisce anche che una tale mossa da parte della principale azienda tecnologica statunitense potrebbe rendere il paese un leader nel settore delle criptovalute nei prossimi decenni. Ciò favorirebbe il mainstreaming del bitcoin fornendo alla criptovaluta motivi per il sostegno del governo.

“Se gli Stati Uniti possiedono la maggior parte delle risorse crittografiche (che si tratti di bitcoin o altre risorse), non avrebbe senso logico dal nostro punto di vista vietarlo”hanno detto gli analisti di RBC .

Finora i governi e le istituzioni finanziarie sono stati cauti con la criptovaluta a causa della sua volatilità e del suo utilizzo da parte dei criminali . La natura stessa della criptovaluta solleva sfide per conoscere le leggi dei tuoi clienti e altre normative.

xtb Trading Demo

La stessa Apple si è avvicinata al settore con cautela. La società ha bandito una serie di app di portafoglio bitcoin dal suo App Store nel 2014, solo per invertire la sua posizione nello stesso anno. Nel 2018, Apple ha vietato le app trovate per estrarre criptovaluta sui suoi dispositivi.

Tradingmania.it consiglia

eToro Trading Bitcoin

Tradingmania.it

Tuttavia, Apple si è mossa con entusiasmo nello spazio fintechApple Pay, il suo sistema di pagamento tramite contatto mobile e il servizio di portafoglio digitale, è stato introdotto nel 2014. E nel 2019, il CEO Tim Cook ha annunciato la Apple Card , una carta di credito digitale sviluppata in collaborazione con Mastercard e Goldman Sachs.

Il sostenitore miliardario di Bitcoin

L’investimento di Tesla in bitcoin non sarà una sorpresa per coloro che seguono le riflessioni online del fondatore e CEO dell’azienda, Elon Musk.

Il mese scorso, Musk è stato accreditato di un aumento del 20% del prezzo del bitcoin semplicemente perché ha aggiunto “#bitcoin” alla sua biografia su Twitter.

L’influenza che il miliardario esercita su una piattaforma con 46,2 milioni di follower è stata collegata ai precedenti impatti del mercato. I suoi tweet su bitcoindogecoin sono stati attribuiti ai guadagni per queste criptovalute, e il suo tweet apparentemente incoraggiante per la recente ondata di investitori al dettaglio in GameStop è stato segnalato per aver aggiunto più carburante a questa frenesia.

In effetti, le notizie di Tesla hanno provocato un tale picco nel trading di criptovalute che scambi come Gemini, Kraken e Binance hanno incontrato difficoltà tecniche .

L’impennata del bitcoin ha portato anche altre criptovalute su questa ondata, con Reuters che ha riportato un valore record di $ 1,784 per Ethereum questa settimana.

eToro Trading Bitcoin

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Leave a Reply