Vuoi investire in Bitcoin da Professionista?

Scarica la Guida Gratuita al Trading Bitcoin!

Grazie al broker eToro puoi investire in Bitcoin come i Professionisti.

Conto Demo Gratuito illimitato!

Conto Demo Gratuito e Illimitato Senza Vincoli di Deposito.

Centro Assistenza Telefonica 24 ore su 24. Guida al trading online Gratuita!

 

| On 2 mesi fa

Bitcoin crolla a $ 52.000

di TradingMania.it
Condividi

Durante il fine settimana, Bitcoin ha perso oltre $ 7.000 in pochi minuti, trascinando con sé la maggior parte delle principali criptovalute.

Ricorda che la principale criptovaluta ha reclamato il segno di $ 60k e ha stabilito un nuovo massimo storico solo pochi giorni fa. Ma mentre molti analisti prevedevano nuovi massimi, domenica le cose hanno preso una svolta diversa. Bitcoin ha subito una massiccia azione sui prezzi dopo un’interruzione del tasso di hash Bitcoin. Nel giro di un’ora, il prezzo dell’asset digitale ha perso oltre $ 7.000, precipitando infine a un minimo di circa $ 52.000. Di conseguenza, nel giorno di negoziazione sono stati liquidati circa $ 10 miliardi.

Diverse teorie hanno cercato di dare ragione al recente incidente. Mentre alcuni incolpano il crollo del tasso di hash causato da una grave interruzione di corrente in Cina, altri puntano a voci di imminenti regolamenti crittografici dagli Stati Uniti.

Tradingmania.it consiglia

Tradingmania.it

Parlando del crollo del tasso di hash, un famoso statistico di Bitcoin Willy Woo afferma che il prezzo di Bitcoin è direttamente proporzionale al suo tasso di hash. In quanto tale, la traiettoria al ribasso dei prezzi è temporanea. Bitcoin si riprenderebbe non appena il tasso di hash riprenderà.

Nel frattempo, Nic Carter, co-fondatore di Coin Metrics ha condiviso sentimenti simili, suggerendo che l’interruzione in Cina sia responsabile dell’incidente. Egli ha detto:

Se l’interruzione dura 3 settimane, il bitcoin avrà una difficoltà di aggiustamento storicamente grande, ma penso che sia improbabile: o la griglia torna online o i minatori sposteranno il loro hardware … Sulla base dei dati che arrivano potremmo finire per apprendere che lo Xinjiang è una quota minore della rete di quanto pensassimo. La mia teoria è che le risorse umane stiano migrando dalla Cina, sarebbe fantastico vedere una conferma.

Fonte: btcpeers

Tradingmania.it consiglia

Tradingmania.it

TradingMania.it

Lo staff di Tradingmania.it è composto da Analisti Finanziari e Trader professionisti, laureati in Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari II Università di Roma Tor Vergata.