Bitcoin è l’incarnazione dei valori libertari, sostiene il CEO di Kraken in risposta al vice primo ministro ucraino

Il CEO di Kraken, Jesse Powell, ha risposto all’invito del vice primo ministro ucraino di bloccare i clienti russi.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

Il CEO di Kraken, Jesse Powell, ha risposto a Mykhalio Fedorov, il vice primo ministro dell’Ucraina, che ha chiesto agli scambi di criptovaluta di bandire definitivamente gli utenti russi dalle loro piattaforme.

  • Come  riportato ieri da CryptoPotato  , il vice primo ministro ucraino ha chiesto agli exchange di criptovalute di interrompere il servizio ai clienti russi.
  • Il CEO di Kraken, una delle più popolari sedi di trading di criptovalute con sede negli Stati Uniti, l’ha portato su Twitter per dare la sua risposta.
  • Jesse Powell ha affermato di comprendere “la logica di questa richiesta ma, nonostante il mio profondo rispetto per il popolo ucraino, Kraken non può bloccare i conti dei nostri clienti russi senza un obbligo legale di farlo. I russi dovrebbero essere consapevoli che un tale requisito potrebbe essere imminente”.
  • Ha spiegato che tale requisito potrebbe essere istituito dal loro stesso governo e ha fornito un esempio di ciò che è accaduto in Canada.
  • Tuttavia, Powell ha anche accennato al fatto che è probabile che molti dei detentori di criptovalute nel suo scambio siano contrari alla guerra.

Bitcoin è l’incarnazione del valore libertario, che favorisce fortemente l’individualismo e i diritti umani. In Canada, le criptovalute erano l’unico binario finanziario rimasto per coloro che si opponevano al regime.

Fonte: cryptopotato

Scrivi un commento