Bitcoin è salito al di sopra di $ 31.000 a causa dei dati sull’inflazione negli Stati Uniti in sospeso

Bitcoin è stato scambiato intorno ai 31.000$, leggermente in rialzo rispetto a venerdì ma ancora all’interno del suo range ristretto. Dall’inizio di maggio, Bitcoin ha oscillato leggermente al di sopra e al di sotto di questo livello, a seconda degli eventi della giornata, poiché gli investitori attendono indicatori inequivocabili sul percorso dell’inflazione e dell’economia globale.

Gli investitori in criptovalute, d’altra parte, sono preoccupati per l’imminente rapporto sui dati sull’inflazione degli Stati Uniti programmato per venerdì e per gli attacchi aerei della Russia su Kiev, che secondo loro hanno distrutto i carri armati donati dall’estero, poiché Vladimir Putin ha avvertito che qualsiasi consegna occidentale di sistemi missilistici a lungo raggio sarebbe spingere Mosca a colpire “oggetti che non abbiamo ancora colpito”.

La scorsa settimana, la criptovaluta pioniera ha chiuso a $ 29.250 (su borsa FTX), dopodiché è tornata indietro e solo pochi giorni fa è salita a oltre $ 32.000.

La valutazione di mercato di Bitcoin è ancora di circa $ 593 miliardi e il suo dominio sulle altcoin è ora superiore al 46%.

Ether, la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato, è stata recentemente scambiata intorno a $ 1,87.000, in lieve aumento rispetto alle due settimane precedenti e ben all’interno dell’intervallo che ha mantenuto sotto i $ 2.000.

Altre importanti criptovalute erano principalmente in verde, con LINK e ADA tra i maggiori guadagni, rispettivamente del 5% e del 3%. Come è comune nei fine settimana, il trading è stato leggero.

Prospettive del prezzo del bitcoin

  • Se il prezzo di Bitcoin riuscirà finalmente a superare questo range, la linea della media mobile a 50 giorni, così come l’area dei 35.000$, fungeranno probabilmente da importanti livelli di resistenza, che, se non infranti, probabilmente innescherebbero la gamba successiva al ribasso.
  • La tendenza ribassista, d’altra parte, è ancora presente e il prezzo delle criptovalute di punta potrebbe superare i 28.000 dollari anche se si verificasse un rimbalzo di sollievo. In tal caso, la prossima zona di domanda sarà di $ 24.000.
  • Se quest’ultima non riesce a reggere, la criptovaluta più preziosa potrebbe testare nuovamente il massimo storico del mercato rialzista del 2017 nell’intervallo $ 17.000 – $ 20.000, un livello che potrebbe finalmente fungere da fondo del mercato ribassista.
Canale Youtube

Scrivi un commento