Bitcoin in grossi guai perché il crollo sotto i 30.000$ sembra reggere

È un grafico dall’aspetto orribile e non c’è molto conforto se vuoi andare con i tecnici.

Le criptovalute sono un po’ in subbuglio questa settimana dopo il crollo di Terra, un token che avrebbe dovuto essere ancorato al dollaro USA. Anche il suo token gemello, Luna, ha visto un crollo sbalorditivo del 96% questa settimana, perdendo $ 25 miliardi di capitalizzazione di mercato.

Il crollo ha devastato gran parte dei protocolli di fiducia nello spazio delle criptovalute e stiamo assistendo a ricadute più ampie sul mercato. In aggiunta al dramma c’è che, secondo quanto riferito, i sostenitori di Terra stanno lottando per ottenere il sostegno degli investitori per un salvataggio per cercare di rafforzare i prezzi dopo il crollo dal suo ancoraggio al dollaro USA.

Tornando a Bitcoin sopra, il livello di $ 30.000 è stato un livello piuttosto chiave tecnicamente e psicologicamente. È una regione particolarmente sensibile in cui una rottura al di sotto di quella verso $ 20.000 potrebbe davvero innescare seri timori e ondate di vendite aggiuntive.

E stando al grafico, Bitcoin non sembra davvero carino in questo momento. E questo rappresenta un sacco di pericoli per altri token nello spazio delle criptovalute.

Fonte: forexlive

xtb Trading Azioni

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Scrivi un commento