Bitcoin rimette a fuoco $ 40.000 poiché l’attenzione è su Cardano

Bitcoin e le altre principali altcoin sono scese martedì, ad eccezione di Cardano, che ha mantenuto il suo slancio al rialzo dopo aver raggiunto i livelli più alti da fine dicembre. La principale criptovaluta mondiale ha deciso di ignorare i segnali positivi provenienti dal mercato delle opzioni e lunedì ha toccato i minimi di quasi una settimana, al di sotto dei 42.000$, portando alcuni analisti a credere che un nuovo calo verso i 40.000$ sia in vista. La capitalizzazione totale è di poco superiore a $ 2 trilioni.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

Per il momento, Bitcoin rimane scambiato al di sopra della soglia dei 42.000$, incapsulato nella recente fascia di prezzo, con una chiara resistenza nell’area 44.500$ – 45.000$, mentre Ethereum è scivolato sotto i livelli dei 3.200$. I volumi di scambio rimangono bassi e gli scambi sono stati leggeri, in gran parte a causa delle vacanze negli Stati Uniti, poiché gli investitori cercano segnali che la spirale al ribasso di Bitcoin abbia raggiunto un punto finale.

“Bitcoin continua a sembrare vulnerabile non essendo riuscito a riprendersi con forza dai minimi recenti. A volte sembrava che stesse raccogliendo un po’ di slancio al rialzo la scorsa settimana, ma si è rapidamente imbattuto in una resistenza poco meno di $ 45.000, dove aveva precedentemente visto supporto, ha commentato Craig Erlam , analista presso Oanda“Tutti gli occhi sono ora puntati su $ 40.000 e se vedremo un’altra corsa a quel livello di supporto principale”, ha avvertito.

La pressione di vendita dei grandi detentori, che era diminuita dalla scorsa settimana, sembra aver ripreso un po’ di slancio nonostante il fatto che l’imminente scadenza delle opzioni il 28 gennaio potrebbe fungere da “possibile innesco” per inviare Bitcoin verso $ 50.000. Tuttavia, numerose voci avvertono che le condizioni di mercato sono orientate verso ulteriori ribassi e, nella migliore delle ipotesi, l’azione dei prezzi rimarrà “opaca” e si consolida.

CARDANO, L’OASI VERDE

Gli osservatori del mercato stanno prestando attenzione a Cardano, il cui prezzo rimane in verde ed è aumentato fino al 40% rispetto alla scorsa settimana lunedì, quando ha toccato $ 1,59, massimi da fine dicembre. Il prossimo obiettivo è la resistenza psicologica di 1,60$.

Diversi eventi spiegano questo nuovo interesse da parte degli investitori nella quinta valuta per capitalizzazione di mercato. Il suo volume di scambi è alla pari con quello della rete Ethereum. I dati di Messari mostrano che il volume delle transazioni nelle 24 ore di Cardano è stato di 5,31 miliardi di dollari, rispetto ai 5,59 miliardi di dollari di Ethereum. Tuttavia, le commissioni del gas di Cardano – pagamenti effettuati dagli utenti per compensare la potenza di calcolo necessaria per elaborare le transazioni – erano di circa $ 75.400, rispetto ai $ 44 milioni di Ethereum in quel periodo.

La scorsa settimana, Cardano (ADA) ha vinto anche un sondaggio pubblicato dal fondatore di Ethereum Vitalik Buterin chiedendo quale alternativa a Ether, l’unità nativa della rete di Ethereum, potrebbe finire per diventare la criptovaluta dominante al mondo entro il 2035.

Allo stesso modo, le ultime notizie relative all’ADA riguardano l’annuncio ufficiale del lancio di Pavia, il progetto di metaverse e token set di token non fungibili (NFT) di Cardano, attraverso un comunicato stampa ampiamente diffuso intitolato: “Il metaverso arriva alla blockchain di Cardano”.

È stata resa pubblica la data di lancio ufficiale della prima piattaforma di scambio decentralizzata sulla rete Cardano chiamata Sundaeswap, annunciata lo scorso 15 gennaio, dove assicurano che la versione beta sarà completamente funzionante entro il 20 gennaio 2022, così come il rilascio annunciato che i progetti potranno creare pool a partire da martedì 18 gennaio.

Fonte: lse.co

Canale Youtube

Scrivi un commento