Bitcoin sale al massimo storico oltre $ 66.000

Il mercato vede una maggiore accettazione della criptovaluta dopo il lancio dell’ETF negli Stati Uniti

Bitcoin ha raggiunto un record, superando per la prima volta $ 66.000 mentre cresceva l’ottimismo per una maggiore accettazione mainstream sulla scia del successo del lancio dell’exchange-traded fund inaugurale per gli investitori statunitensi.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

Mentre la valuta digitale storicamente volatile ha trascorso gli ultimi giorni in bilico in un intervallo ristretto mentre si avvicinava al suo massimo di aprile precedente, il caveau oltre la soglia è avvenuto molto più velocemente: il prezzo ha aggiunto più di mille dollari in un minuto subito dopo l’apertura delle borse, le grandi mosse statunitensi legate a livelli grafici significativi sono stati un fenomeno comune in poco più di un decennio di storia del trading di criptovalute.

“È un momento di convalida”, ha affermato Jesse Proudman, co-fondatore e amministratore delegato di Makara, una società di consulenza cripto. “Non è più una questione di se questa classe di asset continua ad esistere – penso che sia un segno davvero significativo nella storia della più ampia classe di asset digitali”.

La domanda per l’ETF ProShares Bitcoin Strategy ha continuato a crescere, con oltre 29 milioni di azioni che sono passate di mano mercoledì, o più che durante il debutto quasi da record del fondo. Ciò equivale a più di 1,2 miliardi di dollari in volume. Il primo exchange-traded fund legato a Bitcoin quotato negli Stati Uniti è stato lanciato martedì come il secondo fondo più scambiato mai registrato.

Spinta di liquidità

Bitcoin è salito al suo ultimo massimo in cima a una marea di liquidità dell’era della pandemia, scommesse speculative e aspettative di una più ampia adozione da parte degli investitori istituzionali. La corsa è stata volatile: il token è sceso sotto i $ 30.000 a giugno tra le critiche al suo consumo di energia e la repressione della criptovaluta in Cina. Ha quindi iniziato a riprendersi in parte quando il settore delle criptovalute si è adattato ai lati positivi della Cina.

In mezzo a tutta l’isteria dei prezzi, molti quartieri dell’establishment di Wall Street nutrono un profondo scetticismo sul ruolo di Bitcoin nella finanza. Le autorità di regolamentazione dei titoli stanno intensificando il controllo sulla criptovaluta, con il governo degli Stati Uniti che sta bloccando di fatto un programma di prestito di Bitcoin presso Coinbase Global Inc. un’unità di scambio.

Bitcoin è salito fino a $ 66.976 durante l’orario di negoziazione di New York, portando il suo guadagno per l’anno a quasi il 130%. La più grande valuta digitale per valore di mercato ha guadagnato oltre il 300% lo scorso anno e il 95% nel 2019 dopo essere crollata del 73% l’anno precedente.

Magia dell’ETF

Con un fatturato di quasi 1 miliardo di dollari, il debutto del fondo ProShares martedì è stato dietro solo a un fondo di carbonio BlackRock per il primo giorno di negoziazione, quest’ultimo classificato più in alto a causa degli investimenti pre-seed, secondo Athanasios Psarofagis di Bloomberg Intelligence.

“Chiaramente, il lancio di un ETF sui future su Bitcoin negli Stati Uniti ha fatto salire i prezzi a questi livelli”, ha affermato Leah Wald, amministratore delegato di Valkyrie Investments, che ha presentato una domanda per un fondo basato su futures. “Trader e investitori forse vedono questo è un precursore del Santo Graal – un ETF Bitcoin spot – e il loro ottimismo si sta riversando nella più grande criptovaluta a un ritmo furioso, con tutti i soldi FOMO nel commercio da tutti gli angoli del mercato.”

I maggiori sostenitori di Bitcoin sostengono argomenti controversi secondo cui la valuta virtuale è un deposito di ricchezza e una copertura contro la più potente minaccia dell’inflazione da molti anni.

Wall Street

L’entusiasmo è aumentato anche in alcuni angoli di Wall Street: Bank of New York Mellon Corp., Goldman Sachs Group Inc. e Morgan Stanley sono tra le aziende che offrono servizi legati alle criptovaluteDawn Fitzpatrick, chief investment officer di Soros Fund Management LLC, ha affermato che la sua azienda detiene alcune monete e che la criptovaluta “è diventata mainstream”.

Allo stesso tempo, c’è ancora molta strada da fare. Ad esempio, il fondatore di SkyBridge Capital Anthony Scaramucci ha affermato che mentre c’è una “frenesia alimentare” nelle criptovalute tra circa il 10% delle società di servizi finanziari, la stragrande maggioranza è titubante riguardo alla classe di attività.

Negli ultimi anni si è formata un’intera nuova criptoeconomiaToken non fungibili o NFT, che consentono ai detentori di arte digitale e oggetti da collezione di tracciare la proprietà, sono saliti alla ribalta.

Finanza decentralizzata

Lo stesso vale per l’ecosistema della finanza decentralizzata – DeFi – che consente alle persone di prestare, prendere in prestito, scambiare e stipulare assicurazioni direttamente l’una dall’altra, senza l’uso di intermediari come le banche.

Il record di Bitcoin arriva in tempo per il suo compleanno: la moneta digitale è nata ad Halloween 2008 con la pubblicazione di un documento di ricerca di qualcuno che si chiamava Satoshi Nakamoto.

Il documento era intitolato “Bitcoin: un sistema di cassa elettronico peer-to-peer”. La sua nascita ha innescato una rivoluzione della valuta digitale che ha portato alla nascita di oltre 12.000 altre monete, secondo i dati di CoinMarketCap.com. Il valore di mercato totale delle criptovalute supera i 2,5 trilioni di dollari.
Fonte:gulfnews

 

Canale Youtube

Scrivi un commento