Bitcoin scende dopo il rally nel fine settimana per registrare oltre 61.000 $

Il bitcoin è sceso fino al 9,2% lunedì, poiché i trader hanno rallentato le scommesse alimentate da stimoli che avevano portato il token digitale a un nuovo record durante il fine settimana.

La più grande criptovaluta veniva scambiata a $ 56.131 alle 10:29 a Londra, dopo aver raggiunto il massimo a $ 61.742 sabato. Bitcoin ha raggiunto il suo ultimo massimo storico grazie all’ottimismo sul fatto che alcuni dei pagamenti in caso di pandemia negli Stati Uniti finiranno per inseguire l’imponente rally del token digitale.

“Sembra un consolidamento normale dopo un grande rally”, ha affermato Nick Jones, chief investment officer di crypto wallet e exchange Zumo“Riteniamo che i guadagni visti da Bitcoin e molte altre criptovalute quest’anno saranno sostenuti anche se come sempre con la crittografia, non sarà una curva costante.”

I progressi nelle azioni esposte alle criptovalute – tra cui Riot Blockchain Inc., Marathon Digital Holdings Inc. e MicroStrategy Inc. – si sono ridimensionati o invertiti quando il token ha rinunciato alla sua ondata di fine settimana.

Il vivace dibattito sulla possibilità di ulteriori guadagni alimentati da stimoli e se sia persino possibile elaborare un valore a lungo termine per Bitcoin, continua a ritmo sostenuto. Il token è cresciuto di oltre il 1.000% nell’ultimo anno, spinto al rialzo da segnali di un aumento dell’interesse istituzionale e aziendale insieme alla consueta domanda speculativa.

Crypto ha visto “un buon flusso, con i trader che eseguono controlli di stimolo negli Stati Uniti”, ha scritto in una nota Chris Weston, capo della ricerca presso Pepperstone Group Ltd., aggiungendo che Bitcoin deve rimanere sopra il massimo precedente di poco più di 58.000 dollari per sostenere fiducia in una “nuova gamba di toro”.

Jeffrey Halley, analista di mercato senior presso Oanda Asia Pacific Pte, e Matt Maley di Miller Tabak + Co vedono entrambi il potenziale per ulteriori guadagni sulla base di alcuni modelli grafici recenti. Il bitcoin potrebbe raggiungere i 75.000 dollari statunitensi “molto rapidamente”, ha detto Maley. Lo stratega dell’intelligence di Bloomberg Mike McGlone ha affermato che la soglia successiva potrebbe essere di 100.000 dollari.

Le fortune di una serie di società sono sempre più legate alla criptovaluta, dai minatori e broker di Bitcoin quotati alle aziende che hanno investito nel token.

Ad esempio, il coefficiente di correlazione tra Bitcoin e un paniere di pari ponderazione di cinque azioni che hanno annunciato investimenti nella valuta digitale – Tesla Inc., MicroStrategy Inc., Square Inc., Meitu Inc. e Aker ASA – è salito a una media di 0,72 quest’anno da 0,26 nel 2020.

Gli osservatori crittografici stanno cercando di valutare le prospettive. Greg Waisman, il co-fondatore della rete di pagamento globale Mercuryo, ha dichiarato domenica nei commenti inviati via e-mail che c’è una recente “attività di balene”, in cui le monete del 2013 sono state spostate per la prima volta. Tali eventi, ha detto, di solito portano a svendite.

Fonte: bnnbloomberg

Canale Youtube

Scrivi un commento