Bitcoin sta diventando illiquido a 147K al mese in fase di tranquilla accumulazione

“Il mercato sembra essere in un periodo di tranquilla accumulazione, il che suggerisce una corrente sotterranea della domanda”, ha detto un analista.

Bitcoin (BTC) sta fluendo nei portafogli gestiti da entità illiquide, o partecipanti alla rete con una cronologia di spesa minima o nulla, al ritmo più veloce in sei mesi, suggerendo che gli investitori a lungo termine sono inclini a depositare.

La metrica di variazione dell’offerta illiquida di Glassnode, che misura il numero di monete detenute da portafogli illiquidi in un dato giorno rispetto allo stesso giorno del mese precedente, è salita a 147.351,58 BTC ($ 3,9 miliardi) lunedì, il valore più alto dal 19 dicembre.

Le partecipazioni illiquide sono aumentate di un totale di 15.207.843 BTC, con un aumento di 215.000 BTC solo nelle ultime quattro settimane.
I dati mostrano che gli investitori rimangono ottimisti sulle prospettive del prezzo del bitcoin nonostante la continua incertezza macroeconomica e i maggiori rischi normativi.

La scorsa settimana, la Federal Reserve statunitense ha mantenuto invariati i tassi di interesse, interrompendo un ciclo di rialzi dei tassi di 15 mesi. Tuttavia, la banca ha escluso tagli dei tassi di interesse quest’anno e ha tenuto la porta aperta per ulteriori aumenti, se necessario. La cosiddetta austerità è stata in parte responsabile del crollo del mercato delle criptovalute dello scorso anno.

All’inizio di questo mese, la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti ha intentato una causa contro i principali exchange di asset digitali Coinbase e Binance, accusandoli di offrire altre criptovalute come titoli non registrati. Le cause legali non hanno menzionato il bitcoin, causando il passaggio del denaro dagli altcoin alla principale criptovaluta per capitalizzazione di mercato.

Il tasso di flusso nei portafogli illiquidi “sostiene la tesi di un graduale e costante accumulo in corso”, ha affermato l’analista di Glassnode James Check in un rapporto settimanale pubblicato lunedì, rilevando i bilanci record detenuti da entità illiquide e la contrazione dei saldi in valuta estera.

“Nel complesso, il mercato sembra essere in un tranquillo periodo di accumulo, suggerendo una bassa domanda, nonostante i recenti venti contrari normativi“, ha affermato Check.

L’indicatore di offerta illiquida è diventato positivo il 24 maggio, indicando una rinnovata accumulazione, e da allora è salito bruscamente. A parità di altre condizioni, ciò significa un più debole accumulo di offerta sul mercato e un possibile aumento dei prezzi.

I dati tecnici suggeriscono che un rilancio rialzista è possibile fintanto che il supporto cruciale a $ 25.200 rimane intatto, cioè. il prezzo del bitcoin non scende al di sotto di tale livello.

Bitcoin è passato di mano a circa $ 26.750 al momento della stampa, dopo aver toccato un massimo di $ 27.150 durante l’orario di negoziazione in Asia, secondo i dati di CoinDesk.

Fonte: Coindesk.com

Scrivi un commento