Come capire qual è l’asset migliore su cui investire

Come capire qual è l’asset migliore su cui investire

eToro Trading Bitcoin

L’asset migliore su cui investire? Scoprilo subito!

L’attività di trading online può far ottenere elevati profitti, in particolar modo se si seguono determinate regole e strategie, ma soprattutto se si sceglie l’asset giusto su cui investire.
Infatti, la scelta degli asset rappresenta spesso uno dei passi principali nel trading online, che va eseguito solo dopo aver compreso i concetti basilari.

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Con il termine asset si intende un bene oppure una risorsa economica.
Nel trading online, sia con le opzioni binarie, sia con i CFD (Contratti Per Differenza) è possibile investire, scegliendo tra diversi tipi di asset, tra cui materie prime, titoli azionari, coppie di valute e gli indici azionari.

Le materie prime

Per materie prime si intendono sia i beni alla base della produzione, e sia le risorse minerarie.
Nel gergo tecnico del trading, le materie prime vengono definite anche come commodities, e viene fatta una distinzione tra le materie prime soft, ovvero quelle che vengono coltivate o allevate, e le materie prime hard, ovvero quelle che vengono, invece, estratte.

Le più conosciute e negoziate dai trader sono sicuramente l’oro e il petrolio.

Ma si può scegliere anche tra altre come, per esempio, argento, platino, palladio, rame per quanto riguarda le risorse minerarie. Invece, cacao, zucchero, grano, caffè, cotone per le commodities, che vengono coltivate.

Le coppie di valute

Le valute sono, in sostanza, delle unità di scambio, con lo scopo di facilitare il trasferimento di prodotti e servizi. La valuta è intese anche come denaro in circolazione di un determinato paese.
L’unico mercato, dove vengono scambiate tutte le valute, viene definito Forex Trading, ovvero l’acronimo di Foreign exchange market, che rappresenta il mercato più grande al mondo senza avere una sede fisica centrale.

Infatti, le coppie di valute, sono conosciute anche come valute Forex rappresentano forse uno degli asset più utilizzati nelle opzioni binarie.
Chiaramente le coppie di valute sono composte da due valute differenti.

L’esempio classico è la coppia euro/dollaro, ma anche yen/dollaro, sterlina/dollaro.

coppie di valute

coppie di valute

Gli indici azionari

Gli indici azionari, invece, si possono definire come l’insieme del valore dei titoli o azioni delle maggiori società quotate in Borsa. È fondamentale sapere che gli indici registrano, nello specifico, l’andamento generale di un predeterminato numero di titoli azionari, inseriti in un paniere comune.
Gli indici si dividono, sostanzialmente in due categorie, quelli del mercato borsistico italiano e gli indici azionari internazionali.

I titoli azionari

Ultimo asset delle opzioni binarie è forse la più classica e tradizionale forma di trading che esista, ovvero i titoli azionari.
È necessario chiarire un concetto, però, prima. Investire nel trading online con le opzioni binarie non è la stessa cosa che negoziare con le azioni in Borsa.

Nel primo caso, non si acquista una parte, seppur minima, di una certa società, ma si investe sulle variazioni di uno specifico asset, di conseguenza il rischio è minore e calcolato. Bisogna sottolineare che la differenza è enorme, in particolar modo per quanto riguarda la responsabilità dell’investitore.
Nel trading binario, le azioni su cui investire sono molteplici di ogni tipo di società.

xtb Trading Demo

Come scegliere il singolo asset

In generale, la motivazione per cui un trader decide di scegliere un asset, al posto di un altro è la maggiore conoscenza di un mercato, oppure di suggerimenti presi dalla rete.
Infatti sul web esistono diversi siti che pubblicano quotidianamente consigli e informazioni utili su quali mercati è più conveniente investire. Seguire alla lettera questi suggerimenti può, però, risultare rischioso nel trading online perché non è detto con sicurezza accadranno realmente.

Anche se essere informati continuamente sugli avvenimenti di politica estera e conoscere le principali news di politica estera può, per certi aspetti, risultare remunerativo.

Per esempio, se dovesse scoppiare una guerra in Medioriente, il prezzo del petrolio, di conseguenza, potrebbe aumentare con estrema rapidità.
Oppure, quando gli inglesi hanno votato al referendum sulla Brexit, se uscire dall’UE o meno, il cambio della sterlina aumentava e diminuiva in continuazione, nell’arco di poche ore.

Considerare i segnali di trading

Un ottimo strumento per scegliere l’asset su cui investire consiste nel seguire sempre i segnali di trading. Ma cosa sono? In sostanza, si tratta di suggerimenti, che vengono pubblicati su alcuni siti web. Esistono sia dei servizi gratuiti, che a pagamento, che permettono di ottenere i segnali di trading a scadenza regolare durante la giornata.

Se viene indicato il singolo asset, questi segnali, la maggior parte delle volte, sono precisi e informano il trader la probabilità che la quotazione scenda o salga nel corso delle ore successive.

eToro Trading Bitcoin

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it