Caso Mps, rinviati a giudizio Profumo e Viola

Caso Mps, rinviati a giudizio Profumo e Viola

Fonti giudiziarie certe riferiscono che i Pubblici Ministeri milanesi Giordano Baggio, Stefano Civardi e Mauro Clerici hanno richiesto il rinvio a giudizio per l’ex Presidente di Monte dei Paschi di Siena Alessandro Profumo e l’ex Amministratore Delegato Fabrizio Viola riguardo le accuse di manipolazione di mercato e falso in bilancio.

Dopo che lo scorso 21 Aprile il Gup di Milano Livio Antonello Cristofano aveva depositato il provvedimento di imputazione coatta nei confronti dei due manager riguardo le imputazioni di manipolazione del mercato e falso in bilancio questo passaggio successivo è risultato essere obbligatorio.

In un primo momento nel settembre dell’anno scorso i Pm di Milano avevano chiesto l’archiviazione sia per Profumo che per Viola e per altre 9 persone nell’ambito dell’inchiesta per una ipotetica rappresentazione scorretta dei derivati Santorini e Alexandria riguardanti i bilanci nel triennio 2011-2014.

In un secondo momento i piccoli azionisti con il loro esposti avevano fatto partire l’inchiesta e l’associazione Codacons ha presentato in maniera ufficiale un opposizione all’archiviazione.

A questo punto dopo la richiesta di rinvio a giudizio presentata dai Pm sara cura di un nuovo giudice esprimere il suo parere nell’ambito di una nuova udienza preliminare.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer