C’era Microstrategy dietro il calo del 20% di Bitcoin? Saylor accusato di strategia di uscita mentre i suoi dirigenti scaricano le scorte

eToro Trading Bitcoin
  • Microstrategy ha iniziato a scaricare parte del Bitcoin che ha accumulato in modo aggressivo nell’ultimo anno ed era dietro il calo del 20% di BTC ieri, suggerisce una teoria.
  • Ciò avviene quando due dei massimi dirigenti della società hanno scaricato le loro stock option in una mossa che gli esperti ritengono segnali problemi all’azienda.

Ci sono stati pochi che sono stati così ottimisti e vocali su Bitcoin come Michael Saylor, il controverso leader della società di software aziendale Microstrategy. La sua azienda ha divorato BTC in modo aggressivo per mesi e gli sono state attribuite alcune delle mosse positive dei prezzi. Ma per quanto tempo Saylor potrebbe continuare ad acquistare la migliore criptovaluta prima di iniziare a prendere profitti? Secondo un investitore e analista, l’azienda di Saylor ha iniziato a fare dumping ed era dietro il misterioso calo del 20 percento del prezzo di BTC.

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Da creatore di software a veicolo di investimento in Bitcoin

Per anni, Microstrategy era nota per le sue soluzioni software e non molti conoscevano Saylor. Tuttavia, ha ottenuto il riconoscimento globale ed è diventato di fatto il volto dell’interesse istituzionale per Bitcoin. Microstrategy ha acquistato BTC per miliardi di dollari ed è diventato il più grande proprietario di Bitcoin quotato in borsa.

Anche quando Elon Musk di Tesla ha ceduto e sembrava abbandonare Bitcoin, Saylor ha resistito. È persino arrivato al punto in cui Microstrategy sembrava più un veicolo di investimento in criptovaluta che un produttore di software .

Ma secondo un investitore e analista pseudonimo, Saylor stava aspettando il momento migliore per scaricare sul mercato, e quel momento potrebbe essere arrivato. Conosciuto dalla sua legione di seguaci come “Crypto Whale”, l’analista afferma che il credente Bitcoin sta prendendo profitti dietro le quinte.

Crypto Whale ha indicato una mossa fatta da Microstrategy che ha sollevato le sopracciglia sia dai sostenitori che dai critici di Saylor. La società ha rivelato che stava formando una filiale nota come Macrostrategy LLC per detenere i suoi BTC, che ora ammontano a oltre 92.000. Nel suo deposito alla SEC, la società con sede in Virginia ha affermato che la nuova società sarebbe stata valutata a $ 3,37 miliardi solo per la sua scorta di BTC.

Certo, questa non è una novità ed è stata resa pubblica più di due mesi fa. Microstrategy è stata aperta anche sulla formazione della nuova unità. Tuttavia, è vero che trasferendo il BTC alla nuova unità, Saylor può vendere la scorta senza alcun riempimento della SEC.

Ci sono state anche preoccupazioni per il passato di Saylor e il perno improvviso per diventare i principali credenti di Bitcoin. Ai tempi in cui Bitcoin era nuovo sulla scena, era ribassista sulla criptovaluta, sostenendo che i suoi giorni erano contati.

Tuttavia, questa non è una novità. Ci sono molti che erano anti-Bitcoin all’inizio, ma poi si sono convertiti, come il miliardario Mark Cuban .

xtb Trading Demo

Poi c’è la prospettiva aziendale di Microstrategy, le cui entrate sono diminuite ogni anno dal 2014, fino a quando Saylor ha scavato nel Bitcoin.

Considerando tutti questi fattori, non è troppo inverosimile fare una pausa e dare un’occhiata a Microstrategy e alla quantità di potere che ora esercita su Bitcoin.

I dirigenti di Microstrategy scaricano azioni, analisti preoccupanti

Saylor ha fondato Microstrategy nel 1989 e nei tre decenni successivi è riuscito a rimanere al timone e ora ha posto l’azienda al centro di un settore in espansione. Quelli sotto di lui hanno mostrato grande fiducia in lui nel corso degli anni, anche quando ha dovuto pagare una multa di $ 8,2 milioni per aver manipolato i libri contabili della società per farla sembrare redditizia quando stava perdendo denaro.

Tuttavia, ora sembra che alcuni dei migliori luogotenenti di Saylor non siano così convinti della direzione presa dall’azienda. Secondo un rapporto di Bloomberg , il chief financial officer Le Phong e il chief technology officer Timothy Lang hanno recentemente scaricato le azioni di Microstrategy dopo aver esercitato circa il 30 percento delle opzioni che erano state loro assegnate.

Ogni dirigente ha ricevuto 7 milioni di dollari dalla vendita delle azioni.

La conversione delle opzioni non è una mossa insolita o allarmante per nessun dirigente. Tuttavia, i due stanno vendendo nonostante le azioni della società siano quintuplicate poiché più investitori hanno cercato un’esposizione indiretta a Bitcoin attraverso le sue azioni.

Matt Maley, chief market strategist di Miller Tabak + Co., una società di trading istituzionale, è uno di quelli che hanno messo in dubbio la mossa. Crede che i due dirigenti potrebbero essere preoccupati per la direzione che Saylor sta prendendo l’azienda, specialmente per quanto riguarda il futuro a lungo termine dell’azienda legato ai Bitcoin.

I dirigenti senior non vendono azioni se pensano che stiano andando più in alto. È solo un brutto segno, non importa come lo tagli.

Sebbene possa essere un po’ preoccupante per Microstrategy, Edward Moya non ritiene che abbia alcun impatto sullo slancio di Bitcoin. I tori sono responsabili del mercato ed è improbabile che un po’ di insider selling possa turbarli, ha detto Moya a Bloomberg.

Ha aggiunto:

Il supporto incessante di Saylor di MicroStrategy per Bitcoin ha reso l’azienda un commercio di criptovalute e non necessariamente una scommessa sulle soluzioni e sui servizi software dell’azienda. Il prezzo delle azioni probabilmente continuerà ad andare nella direzione di Saylor e della sua scommessa su Bitcoin.

Fonte: crypto-news-flash

xtb Trading Demo

 

Tradingmania.it consiglia

eToro Trading Bitcoin

Tradingmania.it

eToro Trading Bitcoin

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Leave a Reply