Investire in Oro nel Trading online nel 2021 conviene?

Condividi

Investire in Oro nel 2021 conviene? Se si, meglio nel Trading online o attraverso altre forme di investimento?

Leggendo questo articolo vi verrano fornite informazioni anche della situazione attuale dell’oro e la Russia, ma soprattutto una completa e precisa analisi dell’asset dell’oro, soprattutto per quanto riguarda il trading online.

Quando si decide di investire nelle materie prime (commodietis), la prima regola per poter ottenere profitto è riconoscere le tendenze, per capire se puntare al rialzo o al ribasso.

Ecco come fare trading con le commodities!

Ogni investitore deve conoscere dettagliatamente gli asset, con cui desidera investire.

Non solo, deve essere aggiornato e informato sulle principali notizie che riguardano lo specifico bene, grazie a ottimi strumenti come il calendario economico.

Inoltre, deve visualizzare e saper interpretare le quotazioni e i grafici di riferimento in tempo reale.
Gli asset, offerti dalle principali piattaforme disponibili online, possono essere:

  • le materie prime o commodities;
  • i maggiori indici;
  • i titoli di società quotate in Borsa;
  • le coppie di valute.

Oggi parleremo della commodities più conosciute e più utilizzate dagli investitori di tutto il mondo, ovvero l’oro, fornendo ai nostri lettori una visione completa.

Esempio operazione Trading Oro con eToro

  1. Attivare un Conto Demo gratuito sul broker eToro. Per la attivare un Conto Demo su eToro clicca qui.
  2. Una volta attivato i conto e selezionato il “Portafoglio Virtuale”, clicchiamo su “Mercati” sulla sidebar di sinistra, e scegliamo in alto la sezione “Materie Prime”:

    Operazione trading Commodities :: Mercato Materie Prime

    Clicchiamo in alto sul pulsante “Materie prime”:

    Operazione trading Commodities :: Mercato Materie Prime

  3. Andiamo a operare sulla materia prima “Oro”, possiamo scegliere se Vendere o Acquistare:

    Operazione trading Commodities :: Materia Prima Oro

  4. Ora passiamo ai 3 campi fondamentali, lo Stop Loss, il Take Profit e la Leva finanziaria. Iniziamo con l’impostare lo Stop Loss cioè il livello massimo di perdita superato il quale la nostra posizione terminerà automaticamente, in parole povere sarebbe il valore dell’asset minimo, se noi compriamo l’asset al valore di 1782,80, impostiamo come valore minimo Stop Loss 1738,24, quindi se il valore dell’asset scenderà oltre, l’operazione terminerà, questo serve a salvaguardare la nostra perdita.

    Operazione trading Commodities :: Stop Loss

  5. Impostare il livello di Take Profit, questa impostazione servirà a terminare l’operazione se il valore dell’asset supera il valore indicato come Take profit cioè terminiamo l’operazione quando saremo soddisfatti dei profitti utili:

    Operazione trading Commodities :: Take Profit

  6. Ora passiamo alla Leva finanziaria, la leva è uno strumento molto utile, ma anche piuttosto delicato, la leva ci permette di investire una somma moltiplicata del nostro importo iniziale (x10, x20, x50, x100), questo farà si che i profitti aumenteranno molto ma anche le perdite, per questo la leva è stata regolamentata ed è soggetta a limiti restrittivi:

    Operazione trading Commodities :: Leva finanziaria

  7. Ora possiamo aprire la nostra posizione, una volta aperta possiamo gestire la nostra posizione modificando i rapporti di Take profit e Stop Loss e se vogliamo chiudere la posizione quando riteniamo sia opportuno.

Ora per provare a fare trading su materie prime apri un conto demo gratuito dimostrativo sul broker eToro:


Conto Demo Gratuito e Illimitato Senza Vincoli di Deposito.
Non investire più del 5% del tuo Capitale, dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio.

 

L’oro è il bene rifugio per eccellenza?

L’oro è una commodity tra le più importanti in quanto rappresenta il bene rifugio per eccellenza. Quando i mercati sono in fase recessiva di solito il prezzo dell’oro sale e viceversa.

L’oro, qui raffrontato all’indice S&P 500, solitamente (nelle fasi di crescita) scende di prezzo rispetto all’andamento dell’indice borsistico

Il principio è che se il mercato, sia azionario che obbligazionario, non rende o rende poco è meglio comprare un bene che mantiene il suo valore nel tempo (anche se ultimamente ha perso molto del valore che aveva a fine 2011).

L’oro si presta molto al trading online essendo un bene che presenta una grande volatilità.

All’inizio del paragrafo abbiamo definito l’oro come il bene rifugio per eccellenza, ma cosa si intende?

Significa che è semplice da scambiare, grazie ad alcune caratteristiche specifiche come la sua liquidità e volatilità, che vedremo meglio nei prossimi paragrafi.

Ma soprattutto è caratterizzato da alcuni importanti vantaggi, tra cui: viene accettato anche in tempi di guerra come moneta di scambio; può essere riconosciuto e liquidato in ogni posto del pianeta; e il suo valore aumenta negli anni.

Cosa bisogna sapere per investire sull’oro?

Come appena accennato, tenere presente che una delle caratteristiche principali dell’oro è la sua alta volatilità.

Ma cosa vuol dire? Significa che questo materiale è caratterizzato da svariate e continue variazioni durante l’arco della giornata. Queste oscillazioni spesso portano aspetti positivi, ma anche negativi.

Da una parte è una valida possibilità di un eventuale profitto per i trader, dall’altra possono far perdere una parte o tutto il capitale investito. Quindi, è essenziale non scordare mai, di valutare sempre ogni possibile azione.

I principali broker di trading offrono ai propri clienti diverse tipologie di trading differenti, in cui è possibile scegliere l’oro come asset.
Infine è importante sapere che, in generale, le quotazioni dell’oro tendono ad aumentare nel tempo a un ritmo nettamente maggiore rispetto all’inflazione.

Ecco i maggiori fattori che influenzano il prezzo dell’oro

Le continue oscillazioni giornaliere dell’oro sono causate da specifici fattori da considerare.

Vediamo, qui sotto, quali sono i principali, che un trader deve conoscere:

  • Il primo fattore e anche il più importante che influenza il prezzo dell’oro è sicuramente il dollaro statunitense. Il motivo è abbastanza evidente, ovvero l’acquisto di questo metallo viene effettuato con questa valuta.
    In pratica, questo significa che maggiore sarà il prezzo del dollaro e maggiore sarà anche il prezzo dell’oro; viceversa: una diminuzione del dollaro provocherà una conseguente riduzione del prezzo dell’oro.
  • Un secondo fattore rilevante è l’influenza globale dei mercati sia finanziari, che borsistici, perché in un periodo di crisi i trader scelgono, quasi sempre, di investire in beni rifugio, proprio come l’oro.
  • Anche le principali news economiche, sono i responsabili dell’andamento del prezzo dell’oro, per questo è necessario essere continuamente aggiornati su ogni aspetto dell’asset. Se pensiamo, per esempio il giorno dopo il Brexit, avvenuto il 24 giugno 2016, il prezzo dell’oro è schizzato da 1253.70 a 1320. Questo perché? Perché la reazione di estrema preoccupazione di molti investitori allo specifico accaduto, li ha spinti a investire maggiormente sull’oro.
  • Il trader deve, inoltre, considerare anche elementi generali, come la politica monetaria delle banche centrali, la domanda dell’industria, le varie crisi nazionali e l’instabilità politica ed economica. Si tratta di fattori non determinanti in modo diretto, ma sicuramente, in qualche modo possono influenzare il prezzo di questa materia prima.
  • Esistono, infine, tre fattori collegati fra loro, che influenzano in modo costante il prezzo dell’oro. Si tratta di: domanda, offerta, e speculazione.

Cosa sta succedendo all’oro oggi con il Coronavirus?

Oggi vogliamo parlarvi di un argomento molte interessante in questo periodo, la Russia e l’oro.

Dopo anni di acquisti di grandissime quantità di oro, la Banca centrale russa cha deciso di smettere di acquistare oro dall’1 aprile 2020.

Il paese lo ha annunciato proprio due giorni fa, senza spiegare in alcun modo perché ha deciso di prendere questa decisione.

Ad ogni modo gli analisti russi hanno affermato che sono in possesso di molto oro nelle loro riserve, questo potrebbe essere utile per venderlo agli investitori internazionali perché la domanda dell’orario è rimasta comunque alta.

La Russia proprio per questo motivo ha smesso di comprare oro, questo metallo prezioso è sempre stato considerato bene rifugio da privati, istituzioni, imprese ma anche banche centrali e governi spesso lo tengono in considerazione.

La Russia negli ultimi anni ha acquistato tantissimi lingotti, soprattutto nell’ultimo quinquennio, per aumentare il proprio “parco” di lingotti.

Attualmente la Russia possiede circa 120 miliardi di dollari in lingotti d’oro, pensate che è il paese che presenta la maggior quantità a livello mondiale.

la Russia, il 1 aprile 2020, ha deciso di smettere di comprare oro

e non ha fornito alcuna spiegazione in merito.

Tatiana Evdokimova è un’analista della Nordea Bank di Mosca ed ha affermato che l’oro rappresenta un buon 20% delle riserve internazionali russe, è un livello piuttosto alto se ci mettiamo a paragonarlo alle banche centrali.

Il capo economista di ING Bank in Russia, Dmitry Dolgin, sostiene che fermare l’acquisto di oro in massa dall’America è un chiaro segno per tutti i venditori, per rivolgere la loro attenzione ad altro.

Ora vi spieghiamo meglio cosa vogliamo intendere.

In questo momento la banca centrale sta ora comunicando ai venditori di oro che dovrebbero pensare di inviare le loro forniture esternamente, dato che la domanda della scena internazionale sembra essere comunque alta.

Londra, India, Turchia e Singapore sono gli Stati che hanno dichiarato che sarebbero interessati all’oro che possiede la Russia, la domanda degli investitori aumenta, nonostante il periodo di crisi.

Adesso la situazione è molto diversa rispetto a prima a causa del coronavirus che ha provocato dei danni grandissimi all’economia di ogni paese.

Ormai gran parte delle economie sono state chiuse, l’offerta dell’oro fisico anche ne ha risentito e cosa ha comportato questo? Un livello altissimo di fluttuazioni degli spread e la carenza di oro fisico acquistabile dagli investitori.

Ross Normal, uno degli analisti di metalli più importanti al mondo ha comunicato che a causa dei problemi per l’approvvigionamento dell’oro, il cosiddetto “premio” è salito davvero tantissimo.

Come sapete già, i principi economici base si basano su una formula molto semplice:

Se l’offerta di un bene diminuisce, la domanda aumenta, il suo prezzo aumenta o almeno in teoria.

Praticamente, il prezzo dell’oro è crollato nel momento in cui gli investitori erano in preda al panico, gli investitori hanno venduto tutte le loro attività, questo ha comportato che l’oro si rialzasse a 1616 dollari l’oncia.

In questo periodo di incertezza, forse è l’unico asset sul quale è possibile investire, monitorate però sempre il tasso di rischio perché in questo momento è piuttosto difficile investire.

In che modo conviene investire nell’oro ora?

Secondo noi al momento la soluzione migliore da prendere è farlo attraverso il Social Trading.

Vi riportiamo questo video che vi spiega come poter investire in pochi secondi, semplicemente copiando le operazioni dei trader che già stanno investendo in questa materia prima che sembra non conoscere crisi.

Clicca qui per scoprire come fare trading con altre materie prime

Video Guida: Come funziona il Social trading di eToro


Questo semplice sistema è stato messo in piedi dal broker eToro, una piattaforma gratuita e regolamentata CySEC e FCA, che consente di investire su tantissimi asset finanziari, tra i tanti, consente anche di fare trading sull’oro.

Noi vi consigliamo di provarla, è gratuita e potete tranquillamente iniziare a fare trading con facilità grazie alla demo che offre.

Ad ogni modo, se doveste riscontrare qualche difficoltà, potete contattare l’assistenza, sono sempre disponibili e i tempi di risposta sono molto brevi.


Il 71% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Quotazione Oro in tempo reale

Aiutiamoci con un esempio.