Dopo aver licenziato 150 dipendenti, la piattaforma Celsius Network dichiara bancarotta

La società di prestito di crypto Celsius Network, che ha recentemente licenziato 150 dipendenti, ha ora dichiarato fallimento negli Stati Uniti in condizioni di mercato estreme.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

La piattaforma ha affermato di aver avviato una procedura fallimentare volontaria  per offrirle l’opportunità di stabilizzare la propria attività e portare a termine un’operazione di ristrutturazione completa che massimizza il valore per tutte le parti interessate.

Celsius ha dichiarato mercoledì alla fine di avere 167 milioni di dollari in contanti, che forniranno ampia liquidità per supportare alcune operazioni durante il processo di ristrutturazione.

La piattaforma, che il mese scorso ha sospeso tutti i prelievi, è stata valutata l’ultima volta a $ 3,25 miliardi.

“Senza una pausa, l’accelerazione dei prelievi avrebbe consentito ad alcuni clienti – quelli che sono stati i primi ad agire – di essere pagati per intero lasciando altri indietro ad aspettare che Celsius raccogliesse valore da attività illiquide o di distribuzione di asset a lungo termine prima di ricevono un recupero”, ha detto la società.

Alex Mashinsky, co-fondatore e CEO di Celsius, ha affermato che questa è la decisione giusta per la sua comunità e azienda.

“Sono fiducioso che quando guarderemo indietro alla storia di Celsius, vedremo questo come un momento decisivo, in cui agire con determinazione e fiducia ha servito la comunità e ha rafforzato il futuro dell’azienda”, ha affermato.

Nel frattempo, anche un altra hedge fund di criptovaluta è andata in bancarotta, la 3AC i cui  fondatori sono scomparsi. Il mega fondo, gestiva un patrimonio stimato di 10 miliardi di dollari. La società a sede a Singapore ma ha dichiatato bancarotta negli Stati Uniti all’inizio di luglio per poter proteggere i propri beni dai creditori.

La 3AC è inadempiente su un prestito di oltre 650 milioni di dollari fornito da broker di criptovalute  Voyager Digital, che a sua volta a dichiarato fallimento.

Fonte: businessinsider

Canale Youtube

Scrivi un commento