Guida al Forex Trading per Principianti

Esempio e guida passo per passo al Forex

Guida Forex principianti Tradingmania.it
Guida Forex principianti Tradingmania.it

Amici di Tradingmania.it, in questa sezione vi vogliamo spiegare per filo e per segno cosa è il Forex e come si utilizza per fare trading online.

Vi aiuteremo a seguire strategie forex e interpretare segnali di forex.

Innanzitutto vi spieghiamo cosa vuol dire Forex trading. Con questo termine si intende il mercato valutario ossia quel mercato dove si vendono e comprano valute. Ad esempio, il cambio EURUSD @ 1,10 (il simbolo @, noto per l’utilizzo in posta elettronica, in contabilità viene usato per indicare il cambio di una moneta in un’operazione con valuta estera) vuol dire che ci vogliono 1,10 Dollari Statunitensi per avere 1 Euro.

L’Euro in questo caso è la valuta base, quella cioè che non varia, mentre il dollaro è quella che si muove.

Il Forex è il mercato dei cambi, dove vengono scambiate le valute. Le valute sono importanti per la maggior parte delle persone in tutto il mondo, che se ne rendano conto oppure no, per il fatto che le valute devono essere scambiate per condurre affari anche a livello internazionale. Ad esempio se si vive negli Stati Uniti e si vuole acquistare l’olio dalla’Italia, si deve pagare l’olio in euro (EUR). Questo significa che l’importatore statunitense deve scambiare il controvalore in dollari USA (USD) in euro. Lo stesso discorso vale per i viaggi. Un turista spagnolo in Giappone non può pagare in euro per visitare un museo perché non si tratta della valuta locale. Come tale, il turista deve scambiare gli euro per la valuta locale, in questo caso lo Yen.

Il bisogno di scambiare valute è la ragione principale per cui il mercato Forex è il mercato finanziario più grande e più liquido del mondo.

Un aspetto unico di questo mercato internazionale è che non esiste un mercato centrale per i cambi. Piuttosto, il commercio di valute è effettuato elettronicamente over-the-counter (OTC). Questo significa che tutte le transazioni vengono effettuate per mezzo di reti informatiche tra gli operatori di tutto il mondo. Il mercato è aperto 24 ore al giorno, cinque giorni su sette, e le valute sono scambiate in tutto il mondo nei maggiori centri finanziari come quello di Londra, New York, Tokyo, Parigi e Sydney. Questo rende il mercato Forex attivo in qualsiasi momento della giornata, con le quotazioni dei prezzi che cambiano continuamente.

Per operare nel Forex trading ci si avvale di piattaforme o Broker sicuri e regolamentati da organi di settore, i broker offrono la possibilità di utilizzare piattaforme di trading semplici e sicure per operare nel Forex Trading e nel Trading CFD con valute, indici, azioni, materie prime e criptovalute.

I migliori broker Forex sono 24option e iqoption, piattaforme regolamentate e sicure offrono Video tutorial, e-book, slide e tanto altro materiale per studiare e comprendere il trading online, oltre a un fantastico Conto Demo Gratuito grazie al quale esercitarsi con denaro virtuale senza mettere a rischio soldi reali.

Inoltre il deposito minimo di investimento del broker iqoption è di soli 10€, quindi un investimento a rischio zero per iniziare a operare nel Forex trading con bassissimi rischi.

Apri un Conto Demo Gratuito con il broker 24option.

Il Concetto chiave del Forex Trading

Il principio fondamentale del forex trading è molto semplice ed intuitivo.

Fare Forex Trading significa acquistare una valuta con un’altra valuta al tasso di cambio in vigore. Ciò vuol dire che la vostra operazione vi farà guadagnare se la forza della valuta acquistata è maggiore rispetto all’altra valuta. In questo, modo, aumentando di valore, potrete rivendere la vostra valuta ad un prezzo più alto.

Esempio:

  • Se hai acquistato 1.000€ (EUR) a metà Marzo 2018, ti costerebbe circa 1.300$ (USD) al tasso di cambio EUR/USD. A metà Agosto 2018 l’euro è aumentato di valore rispetto al dollaro, quindi ora avresti potuto chiudere la tua posizione vendendo i tuoi 1.000€ per circa 1.450$.

    Hai iniziato con 1.300$ e ora hai 1.450$, per cui, il profitto di 150$.

Il concetto di forex, in realtà, prevede sempre che ci sia una vendita di una valuta e un acquisto di un’altra.

Esempio operazione Forex Trading con il broker 24option

Un esempio passo per passo di un operazione di Forex Trading con il broker 24option:

Per prima cosa Aprire un Conto Demo Gratuito sulla piattaforma 24option, Clicca qui per Aprire un Conto Demo Gratis.

Compilata la veloce form di registrazione si attiverà un Conto Demo virtuale di 10.000$ e potrai accedere alla piattaforma di trading di 24option.

1. Scegliamo la tipologia di Trading Forex dal pannello “filter”;
trading online con 24option guida passo passo

2. Scegliamo dalla lista una coppia di valute con la quale negoziare;
trading online con 24option guida passo passo

3. Decidiamo quanti lotti (quante unità) investire nell’operazione;
trading online con 24option guida passo passo

4. Decidiamo se acquistare o vendere in base alla nostra previsione dell’andamento della valuta;
trading online con 24option guida passo passo

5. Decidiamo i valori di Chiusura automatica del Trade che sono lo  Stop Loss (vendita automatica in caso di perdita) di solito si vende quando la perdita raggiunge il 10% e il Take Profit (vendita automatica quando l’asset raggiunge un valore in profitto) 
trading online con 24option guida passo passo

6. Una volta avviata l’operazione nella sezione Trade aperti, possiamo decidere se fermarlo manualmente in qualsiasi momento o quando raggiunge i valori di stop loss o take profit;
trading online con 24option guida passo passo

In caso di successo dell’operazione il profitto sarà disponibile sul nostro conto aperto nel Broker e non rimane che prelevarli in modo veloce e sicuro.

Clicca sul banner qui sotto per usufruire del Conto Demo Gratuito di 24option.

I vantaggi di fare Forex Trading

Diversi sono i vantaggi nel praticare il Trading sul mercato Forex. Uno tra questi è che si può investire 24 ore su 24 e cinque giorni su sette. Essendo un mercato mondiale è operativo tutto il giorno, è praticamente continuo finché c’è un mercato aperto da qualche parte nel mondo. Il Trading ha inizio quando aprono i mercati in Australia, la domenica sera e finisce dopo la chiusura dei mercati a New York, precisamente il venerdì.

E’ il mercato più liquido del mondo.

La liquidità è la capacità di un bene di essere convertito in denaro in maniera molto rapida e senza alcuno sconto di prezzo. 

Nel Forex, questo sta a significare che si possono spostare grandi quantità di denaro dentro e fuori la valuta estera con un movimento minimo dei prezzi. Oltre a ciò i costi di transazione sono molto bassi. Il costo di una transazione è in genere integrato nel prezzo nel Forex. Si tratta dello spread, che è la differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita.
Inoltre il mercato Forex non ha restrizioni per il Trading direzionale. Questo vuol dire che se si pensa che una coppia di valute aumenterà di valore, si potrà acquistare o andare long. Allo stesso modo, se si pensa che il suo valore diminuirà, si potrà vendere o andare a short.

Concetti di base del Forex Trading

Per chi si avvicina al mondo del forex Trading è importantissimo conoscere un po’ di terminologia per capire con che cosa abbiamo a che fare.

Il forex, come vi abbiamo già spiegato, è semplicemente il prezzo di 1 unità di valuta estera in termini di valuta domestica (termine diretto o Americano) oppure il prezzo di 1 unità di valuta domestica in termini di valuta estera (termine indiretto o Europeo).

Quando comprate una valuta estera oggi da un ufficio cambi o nella vostra banca vi applicano il cd cambio spot che altro non si significa che immediato.

Se, invece, la state comprando adesso ma con la consegna in una certa data nel futuro allora state operando su un contratto  forward che altro non significa che avanti.

Altra terminologia importante nel mercato forex è quella che riguarda il mercato forex è il tick ossia il movimento minimo di prezzo che c’è su una valuta. Nel nostro video allegato vi presentiamo alcuni concetti sul broker eToro per renderveli più chiari.

Video: La terminologia di base

Analisi tecnica e i grafici nel Forex Trading

Nella seconda puntata di questa rubrica vi vogliamo introdurre uno strumento fondamentale per chi vuole fare trading online su forex trading: il grafico. In questa figura vi mostriamo un grafico semplice che potete trovare su uno dei tanti siti che forniscono grafici di forex e altri strumenti finanziari.

Nel grafico qui a fianco potete osservare il prezzo di un forex, GBPCAD rappresentato sotto forma di “candele”.

Queste candele altro non sono che la rappresentazione del prezzo massimo, minimo, di apertura e di chiusura del forex.

Qui sotto vi forniamo una spiegazione del perché una candela è bianca (rialzista) e una nera (ribassista).

Sostanzialmente questa rappresentazione mi rende visivamente semplice capire se il prezzo di un forex quel giorno è salito o sceso.

Esempio di Grafico Forex
Esempio di Grafico Forex

I grafici che potete visualizzare possono anche essere diversi dalle candele ma noi vi consigliamo questa modalità perché rende più facile capire il “momento” che sta vivendo un certo forex. Tante candele nere vogliono dire che il prezzo sta scendendo e viceversa.

Candlestick
Candlestick

Nel video che trovate qui sotto vi forniamo ulteriori spiegazioni.

Video: Il grafico di un forex

L’importanza della periodicità nel Forex Trading

L’importanza della periodicità del grafico.

Guardiamo ad esempio il grafico di EURUSD sulla piattaforma Markets.com
Schermata 2015-12-16 alle 18.36.12

Se guardate in alto al centro, fianco alla scritta EURUSD, vedete scritto 1h. Questo significa che ogni candela presente nel grafico dura 1 ora. Abbiamo quindi l’evoluzione del prezzo durante le ore precedenti.

Come  potete osservare, nelle ultime ore, il prezzo si è mosso in un range tra 1,091 e 1,095 e, quindi, questi potrebbero essere dei buoni punti di entrata per operare su questo forex.

Tuttavia osservate ora il grafico a 5 minuti:

Schermata 2015-12-16 alle 18.35.44

Come vedete, abbiamo una conformazione grafica diversa e anche il supporto a 1,0923 può essere considerato un buon punto di entrata, essendosi comportato da supporto diverse volte.

Osserviamo infine il grafico settimanale allo stesso tempo dello stesso forex:

Schermata 2015-12-16 alle 18.36.02

Qui, addirittura, l’attuale livello rappresenta poco e, di conseguenza, non ci troveremmo nella situazione di dover aprire o chiudere alcuna operazione.

Tutto questo discorso serve ad illustrare un punto fondamentale che dovete chiarire prima di mettervi a fare trading:

  1. che orizzonte temporale di investimento ho?
  2. quanto tempo posso passare a fare trading?

Queste due domande rilevano in quanto, da esse, dipenderà il grafico che aprirete e, di conseguenza, le strategie che seguirete. Se avete, ad esempio, pochi minuti per fare trading la sera allora è più opportuno seguire un grafico a 5 minuti, viceversa se avete alcune ore dovrete optare per il grafico orario. Ma non finisce qui. La prima domanda è altrettanto importante. Perché se la vostra idea è quella di aprire e chiudere posizioni nel lungo periodo allora può essere opportuno utilizzare grafici giornalieri se non settimanali.

L’importanza di ciò sta nel fatto che, in base a questa scelta, sceglierete il vostro grafico la vostra stop loss e il vostro take profit.

Nelle strategie che pubblichiamo nel nostro sito, specifichiamo sempre la periodicità del grafico proprio per far capire che i livelli che vi consigliamo dipendono dal vostro orizzonte temporale.

Nel grafico qui sopra, quello settimanale, se aprite una posizione in acquisto su EURUSD la dovreste chiudere non prima degli 1,14, su quello a 5 minuti a 1,095.

Nel video qui sotto vi mostriamo in dettaglio come cambiare la periodicità e come scegliere i livelli di entrata e uscita.

Video: L’importanza della periodicità

Gli ordini condizionati nel Forex Trading

Vediamo nell’ottava puntata della nostra guida vi vogliamo mostrare un’importante strumento che avete a disposizione sulle vostre piattaforme di trading online su forex: gli ordini condizionati.

Gli ordini di questo tipo vengono, cioè, eseguiti quando si verifica una determinata “condizione”.

Vediamo un esempio per chiarire meglio di cosa stiamo parlando.

Poniamo di avere un grafico di un forex trading a breve termine (5 minuti) in cui abbiamo individuato una figura importante (un triangolo) e che siamo indecisi sulla direzione che prenderà il mercato:

Come vedete il prezzo di questo forex si trova all’interno di una trendline ribassista ed una leggermente rialzista (tipico caso di triangolo, vedi link).

Quando abbiamo questa figura, di solito, il mercato dovrebbe continuare a salire, tuttavia potremmo avere, nel caso di rottura al ribasso della trendline, anche un ribasso. Sostanzialmente siamo in una situazione di stallo.

AUDCAD

Come dicevamo, però, esiste la possibilità di operare anche in questo caso.

Osserviamo la schermata classica di eToro per l’acquisto/vendita di forex:

Schermata 2015-12-28 alle 08.35.06

Se cliccate su investi si apre la classica schermata

Schermata 2015-12-28 alle 08.45.37

Se cliccate su INVESTI in alto a sinistra il tasto diventerà ORDINE, come qui riportato.

A questo punto potrete impostare il prezzo di entrata nel mercato (in questo caso di vendita), impostando anche il take profit

Schermata 2015-12-28 alle 08.46.22

Noi l’abbiamo impostata @ 1,0015, livello che, dalla figura del triangolo di sopra, riteniamo possa essere il livello che il prezzo può raggiungere dopo la rottura al ribasso della trendline.

Possiamo, a questo punto, anche impostare la stop loss cliccando proprio sul tasto corrispondente e cambiando il livello di prezzo con quello che riteniamo essere il livello a cui la nostra previsione non si è verificata:

Schermata 2015-12-28 alle 08.47.07

A questo punto, tornando alla schermata principale e cliccando su portafoglio avremo la possibilità di cliccare su

Schermata 2015-12-28 alle 08.47.34 copia

Avrete quindi il riepilogo dell’ordine inserito:

Schermata 2015-12-28 alle 08.47.43

La cosa molto molto interessante è che possiamo inserire quanti ordini vogliamo, anche sullo stesso prodotto. Possiamo, ad esempio, impostare un ordine di acquisto se vogliamo ipotizzare anche un rialzo del prezzo:

Schermata 2015-12-28 alle 08.48.51Schermata 2015-12-28 alle 08.49.15Schermata 2015-12-28 alle 08.49.43

Una volta completato come nei passaggi precedenti, tornando nel menu degli ordini possiamo vedere esattamente i due ordini inseriti:

Schermata 2015-12-28 alle 08.50.09

Naturalmente non appena e se uno dei due ordini viene eseguito abbiamo la conferma:

Schermata 2015-12-28 alle 09.16.56

E, come nel caso classico di acquisto immediato, troviamo la nostra posizione aperta nel nostro portafoglio.Schermata 2015-12-28 alle 09.17.15A questo punto potete scegliere se cancellare l’altro ordine o lasciarlo. Infatti potremmo avere le seguenti situazioni:

  1. Il mercato segue la direzione dell’ordine appena aperto e al livello previsto di 1,0015 la posizione si chiude in utile
  2. Il mercato torna indietro e si chiude al livello di stop loss @ 1,0065

In ambedue i casi potremmo ritenere utile avere aperto un ordine nell’altra direzione.

Da notare che, fintanto che l’ordine non è stato eseguito, è cancellabile senza costi.

L’importanza dello Spread nel Forex Trading

Lo SPREAD è al giorno d’oggi conosciuta un po’ da tutti ma molti la legano soltanto allo spread BTP BUND.

La parola spread significa “Differenza” e, in ambito finanziario, ha moltissimi usi:

  1. Lo spread tra titoli (ad esempio BTP BUND) ci dice, in sostanza, qual’è la differenza di rendimento tra due titoli: lo spread BTP BUND a 100 ci dice che il titolo italiano rende circa 100 punti base in più rispetto al titolo tedesco di pari scadenza. A parità di scadenza, quindi, il titolo italiano renderà un 1% in più del pari durata tedesco;
  2. Lo spread su un tasso variabile: I nostri mutui, ad esempio, presentano un tasso composto da un indice (ad esempio Euribor) più uno “spread” ossia una differenza che è il rendimento che la banca aggiunge al tasso indice per coprire i costi e guadagnare una certa somma. Euribor 3M + 100 punti base, significa quindi che, una volta che l’Euribor sarà definito (ogni giorno ne viene “fissato” uno), ad esempio 0,10%, a questo tasso andrà aggiunto 1% e, quindi, il tasso che pagheremo sarà 1,10%.
  3. Lo spread denaro-lettera: Si tratta della differenza che c’è nei mercati tra i prezzi di acquisto e i prezzi di vendita.

Quest’ultimo spread è quello che può risultare determinante nella scelta del vostro broker forex.

Guardiamo ad esempio questi due broker:

Schermata 2016-02-28 alle 17.53.12

Schermata 2016-02-28 alle 17.55.03

Non consideriamo per ora la differenza di prezzi perché sono stati presi in momenti differenti.

Tuttavia emerge chiaramente una cosa:

  1. Nel primo caso lo spread è di = 1,09314 – 1,09294 = 0,0002
  2. Nel secondo caso lo spread è di = 1,0940 – 1,0937 = 0,0003

Vi sembrerà poco o nulla ma, soprattutto per i trader più avanzati, questa differenza è tutto!!!

E vi spieghiamo immediatamente il motivo.

Poniamo che il prezzo medio di EURUSD sia adesso 1,0900 e che, quindi, i due broker abbiano sulla loro piattaforma questi due prezzi:

  1. Vendita 1,0899 – Acquisto 1,0901
  2. Vendita 1,0898 – Acquisto 1,0901

In questo caso poniamo, quindi, che i prezzi di acquisto siano uguali mentre quelli di vendita no. Vi possiamo dimostrare che già questa differenza equivale ad una perdita maggiore non appena aprite la vostra posizione!

Poniamo, infatti, di voler comprare EURUSD. In entrambe i casi il costo di acquisto sarebbe di 1,0901 $ per 1 €. Poniamo di voler investire € 1.000 (con una leva 100 saranno sufficienti 10€ per avere una posizione equivalente di questo tipo!)

Ora io in entrambe i casi do al broker $ 1.090,1 in cambio di € 1.000 (è questo che faccio quando compro EURUSD).

Esattamente nell’istante successivo alla mia operazione e senza che il mercato si muova, le due operazioni hanno un valore diverso!

Con il broker n.1 potrei ridare immediatamente indietro i € 1.000 ed ottenere $ 1.089,9, perdendo $0,2

Con il broker n.2, invece, dando indietro i miei € 1.000 otterrei solo $ 1.089,8, perdendo $0,3

Questa differenza, innanzitutto, è il guadagno del broker! Il broker per mettervi a disposizione il servizio vi fa pagare un costo implicito che è proprio pari a questo spread!

Dal punto di vista del cliente, però, questo spread può determinare il guadagno o la perdita.

Con il broker n.1 sarà sufficiente che il mercato si muova di 2 pips per avere una posizione neutrale, mentre nel secondo il mercato si deve muovere di 3 pips.

Già solo ponendo di investire € 1.ooo anziché € 10 vi sarà facile capire che con il primo broker il costo sarà di $ 20, mentre con il secondo di $ 30… il 50% in più!!!!

Per questo è molto importante uno spread piccolo:

  1. minori costi
  2. maggiore rapidità nel raggiungere il punto di utile
  3. maggiori guadagni

Quindi quando scegliete il vostro broker occhio allo spread!!!

Guida per principianti al forex trading

Forex trading

Esempio pratico di Forex Trading con un Conto Demo Gratuito

Il mercato forex è il più grande mercato finanziario globale, con un volume di scambi giornaliero superiori a $ 5 trilioni. Il forex da...

Forex Trading Demo: Apri un conto Demo per provare il trading online gratis!

Aprire un conto Forex Demo per fare trading online Gratis Come aprire un conto demo gratis Se desideri investire nel trading online, soprattutto nel Forex trading...
Le strategie di trading Forex hanno un vantaggio?

Il conto gestito nel Forex trading

Se si decide di investire nel Forex trading esiste una possibilità che è rappresentata dal conto gestito Forex. Infatti, esistono diversi broker forex che offrono...
Forex trader felice

Il guadagno medio nel Forex trading

Ogni trader che si affaccia per la prima volta al mondo nel Forex trading si domanda quale sia il guadagno medio che si può...

Come funziona il Forex trading?

Forex trading: Come funziona l'investimento finanziario nel mercato Forex può rappresentare un’ottima soluzione per poter guadagnare soldi online. Soprattutto da qualche tempo, che grazie...
Forum Forex Trading

Forex trading forum

I Forum nel Forex Trading Vi è ma capitato di ricercare su Google “Forex trading forum” e di ritrovarvi davanti a una miriade di risultati,...
Come posso avere successo nel Forex trading senza analisi di mercato

Come posso avere successo nel Forex trading senza analisi di mercato

Avere successo nel trading forex? Il Forex trading è una professione con una curva di apprendimento molto ampia e se non si desidera analizzare il...
Orari forex

Orari Forex: Qual è la fascia oraria migliore per investire?

Uno dei molteplici tratti caratteristici del mercato Forex è la possibilità di poter investire in qualsiasi momento: Ricordiamo, infatti, che il mercato valutario è...
Investire nel forex trading

Investire nel Forex Trading

Cos’è Forex Trading Il termine Forex è l’abbreviazione di Foreign Exchange Market, ed indica il Mercato in cui vengono scambiate le coppie di Valute, ed...
la psicologia del trader nel TOL

Come fare forex trading: La psicologia nel forex trading

La psicologia del trader nel forex Oltre a conoscere necessariamente come funziona il trading online e quali sono le sue caratteristiche, per investire nel mercato...
Il broker BDSwiss

BDSwiss Recensione broker – opinioni è affidabile?

BDSwiss Recensione Broker Forex Trading BDSwiss broker di Forex Trading e CFD Con il broker BDSwiss Forex puoi investire in forex trading sulle azioni delle aziende più...
Come utilizzare analisi tecnica

L’Analisi Tecnica nel Forex Trading

Come utilizzare l'Analisi Tecnica nel Forex Con il termine analisi tecnica si indicano una serie di discipline che studiano l’andamento dei mercati finanziari nel passato...
Spread forex trading

Guida al Forex trading: l’importanza dello spread!

10. l’importanza dello spread! Lo SPREAD è al giorno d’oggi conosciuta un po’ da tutti ma molti la legano soltanto allo spread BTP BUND. La parola...
La direzione di un Trade

Guida al Forex trading: gli ordini condizionati

9. Cosa sono gli ordini condizionati Vediamo nell’ottava puntata della nostra guida vi vogliamo mostrare un’importante strumento che avete a disposizione sulle vostre piattaforme di...
Periodicità nel forex trading

Guida al Forex trading: l’importanza della periodicità

8. L’importanza della periodicità Nella settimana puntata della nostra guida vi vogliamo parlare dell’importanza della periodicità del grafico. Guardiamo ad esempio il grafico di EURUSD sulla...
Guida al Forex trading: La terminologia avanzata

Guida al Forex trading: La terminologia avanzata

2. La terminologia avanzata Quando iniziate a fare trading nel Forex, ciò che è importante è che tutti i termini utilizzati siano veramente chiari, ovvero...
Forex

Come fare Forex Trading: Guida passo per passo

Guida al Forex Trading per Principianti Forex trading: concetti di base; Forex trading: la terminologia avanzata; Forex trading: come utilizzare l’Analisi Tecnica; Forex trading:...

Forex trading: come depositare le vostre somme sui broker

ESEMPIO DEPOSITO SUL BROKER IRONFX 1. Dopo che ci si è registrati accedere al conto e cliccare, nel menu a sinistra, su deposito fondi   2. Ora...
Trading online con etoro

Guida al Forex trading: Aprire un conto sul broker etoro

6. Aprire un conto sul Broker eToro Nella terza puntata della nostra guida vi vogliamo spiegare come si apre un conto con un broker di...
Studio dei grafici nell'analisi tecnica

Guida al Forex trading: il grafico di un forex

4. Utilizzare i grafici nel Forex Trading Nella seconda puntata di questa rubrica vi vogliamo introdurre uno strumento fondamentale per chi vuole fare trading online su forex trading:...
Forex Trading definizione e come operare

Guida al Forex trading: La terminologia di base

1. Concetti di base del Forex Trading Per chi si avvicina al mondo del forex Trading è importantissimo conoscere un po’ di terminologia per capire...

Forex – Gli strumenti per il trading online

Oggi è possibile operare sul mercato FOREX non solo con le opzioni binarie. Esiste infatti la possibilità di utilizzare degli strumenti che sono assimilabili...

News borsa e finanza

  • Valutazione Analisi tecnica
  • Valutazione guida Spread
  • Valutazione terminologia di base
5,0

Valutazione guida al broker etoro

Guida semplice e dettagliata su come aprire un conto su etoro per iniziare da principiante la scalata al trading.

1 6. Aprire un conto sul Broker eToro
2 6.a Accedi al Broker eToro
3 6.b Il Broker etoro
4 6.c Completa il profilo
5 6.d Ultimo passaggio
6 6.e Uniche cose che vi rimangono da fare
7 Video: Come aprire un conto sul Broker eToro
8 Guida al Forex Trading per Principianti