Genesis: causa a Roger Ver per $ 20 milioni

Mentre il dramma del fallimento continua, Roger Ver ha problemi legali con un’altra società di criptovalute in difficoltà. Il cosiddetto “Bitcoin Jesus”, Roger Ver, è stato chiamato a pagare più di $ 20 milioni di danni a Genesis dopo che non è riuscito a regolare diverse transazioni di criptovaluta prima della scadenza del pagamento.

All’investitore sono stati concessi 20 giorni per rispondere alla richiesta, dopodiché sarà tenuto a pagare il ritardato pagamento. Come riportato da Offshore Alert, il deposito è stato depositato da un’affiliata Genesis domiciliata nelle Isole Vergini britanniche, che ha indicato New York come sede.

Nel ricorso si precisa che l’operazione di opzione in questione è scaduta il 30 dicembre. Se la citazione non viene rispettata, Ver deve rimborsare a Genesis almeno $ 20.869.788, oltre a costi, spese e spese legali.

Questa non è la prima volta che Ver ha avuto problemi legali durante questo inverno crittografico. A luglio, CoinFlex, con sede alle Seychelles, ha citato in giudizio Ver per 84 milioni di dollari per non aver rimborsato il suo debito di margine.

CoinFlex aveva fatto un accordo speciale per Ver in cui accettava di non collateralizzare le sue negoziazioni quando avesse raggiunto il limite normale, a causa della fiducia in lui come controparte. La società ha presentato istanza di riorganizzazione ad agosto.

Genesis ha anche presentato istanza di fallimento, dopo essere stato il più grande creditore non garantito nel fallimento di FTX.

Un avvocato di Genesis ha recentemente dichiarato a un tribunale di Manhattan che un accordo con i creditori potrebbe essere raggiunto entro una settimana.

I registri mostrano che la società ha ancora 1,6 miliardi di dollari in più di attività rispetto alle passività. Ver è un membro di lunga data dello spazio crittografico e un forte sostenitore di Bitcoin Cash (BCH), un hard fork di Bitcoin con limiti di blocco aumentati per facilitare transazioni più veloci. I suoi prestiti a margine su CoinFlex erano contro BCH, che è sceso del 53% nell’ultimo anno.

Fonte: Cryptopotato.com

Scrivi un commento