Il gigante di Wall Street Goldman Sachs offre il suo primo prestito garantito da Bitcoin in un abbraccio crittografico

  • Goldman Sachs diventa la prima grande banca statunitense a offrire prestiti in contanti garantiti da Bitcoin.
  • Il gigante dei servizi finanziari ha annunciato diversi servizi di crittografia finora quest’anno nel 2022 in una dimostrazione di fiducia nel settore.

Giovedì 28 aprile, il colosso bancario di Wall Street Goldman Sachs ha annunciato il lancio della sua prima offerta di prestito assistita da bitcoin. Questo è il primo passo significativo da parte di qualsiasi grande banca statunitense che potrebbe accelerare ulteriormente l’accettazione delle criptovalute.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

Pertanto, i proprietari di Bitcoin possono ora assicurarsi prestiti in contanti da Goldman Sachs mettendo i loro BTC come garanzia. Una portavoce di Goldman ha detto a Bloomberg che l’accordo era interessante grazie alla sua struttura e alla gestione del rischio 24 ore su 24.

Questa mossa colmerà ulteriormente il divario tra il mondo finanziario tradizionale e il settore delle criptovalute. Inoltre, incoraggerà più istituti bancari a unirsi al carro delle criptovalute.

Quest’anno nel 2022, Goldman Sachs ha fatto una mossa importante nello spazio crittografico. Durante l’ultimo mese di marzo 2022, il gigante bancario ha scambiato le sue prime opzioni Bitcoin over-the-counter (OTC) in collaborazione con Galaxy Digital. È stato come lanciare una competizione diretta a giocatori già affermati nel mercato delle criptovalute OTC.

Il gigante bancario è ora disposto ad espandere questi servizi ad altre risorse digitali. Secondo un rapporto all’inizio di questo mese, Goldman Sachs offrirà opzioni OTC crittografiche per Ether (ETH) prima del lancio programmato di Ethereum 2.0. Il gigante bancario ha affermato che i suoi clienti vedono Ether come “più una classe di attività investibile”. Nell’ultimo rapporto, Bloomberg osserva :

Tradingmania.it Consiglia

Canale Telegram Millionaireweb.it

Tradingmania.it

Tradingmania.it Consiglia

Canale Telegram Millionaireweb.it

Tradingmania.it

Le banche di Wall Street stanno aumentando le loro offerte di criptovalute dopo che un’impennata di prezzo e popolarità ha spazzato via anni di precedente resistenza. Jefferies Financial Group Inc. sta espandendo i servizi bancari per i clienti di criptovalute, mentre BlackRock Inc. ha aderito a un round di finanziamento da 400 milioni di dollari nella società di stablecoin Circle questo mese. La banca d’investimento boutique Cowen Inc. ha avviato un’unità di risorse digitali a marzo.

Wall Street e le criptovalute

Gli attori finanziari di Wall Street hanno atteso una maggiore chiarezza normativa prima di decidere di unirsi allo spazio crittografico. Allo stesso tempo, i legislatori statunitensi hanno avviato misure chiave al riguardo.

Alcuni dei prodotti correlati alle criptovalute già disponibili sul mercato includono l‘investment banking, la gestione patrimoniale e il trading. Secondo gli ultimi sviluppi, Goldman Sachs è anche disposta a collaborare con lo scambio di criptovalute FTX.

Nell’ambito di questa partnership, Goldman assisterà FTX nella gestione di questioni normative. Il focus qui sarà più sulla gestione della Commodity Futures Trading Commission (CFTC). Il mese scorso, FTX ha presentato una domanda alla CFTC per offrire derivati ​​crittografici con leva ai suoi clienti al dettaglio.

Un altro rapporto di Bloomberg rileva che le offerte di mutui per la casa supportati da Bitcoin sono aumentate di recente con la maturazione della classe di attività. “I nuovi mutui per la casa stanno rafforzando il ruolo delle risorse digitali volatili nel mercato immobiliare”, aggiunge.

Fonte: crypto-news-flash.

Scrivi un commento