Il mercato delle criptovalute ha perso $ 1 trilione in 72 giorni e potrebbe non essere ancora finito.

Il crollo in corso nel mercato delle criptovalute ha perso circa $ 1 trilione di valore dall’8 novembre e potrebbe diminuire ulteriormente con l’arrivo dell’“inverno delle criptovalute”. Crash, rotta, crollo: non ci sono parole sufficienti per descrivere lo stato del mercato delle criptovalute da inizio anno. La maggior parte delle criptovalute è andata in caduta libera dopo i massimi storici raggiunti all’inizio di novembre.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

Il valore di mercato è diminuito di circa $ 1 trilione rispetto all’8 novembre. Il mercato mondiale delle criptovalute valeva per la prima volta più di $ 3 trilioni, secondo CoinGecko, che tiene traccia dei prezzi di migliaia di token. Il suo valore è sceso a $ 2 trilioni a partire dal 19 gennaio

Ethereum, la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato, che ha raggiunto $ 4.878,26, il massimo storico, il 10 novembre, è attualmente scambiata a $ 3.100, un calo del 36%. Le perdite di Bitcoin sono ancora maggiori: il re delle criptovalute ha perso il 39,5% del suo valore di mercato da quando ha stabilito un nuovo record a $ 69.044,77 il 10 novembre. un’attività finanziaria notoriamente volatile. Questa è la quinta settimana consecutiva di calo per la maggior parte delle criptovalute. Gli evangelisti si sono ridotti a ricordare agli scettici che un anno fa i prezzi delle criptovalute erano molto più bassi.

Perchè le criptovalute continuano a bloccarsi?

Il crollo delle criptovalute coincide con il calo generale dei titoli tecnologici ad alta crescita, che è principalmente il risultato dei piani della Federal Reserve di ridurre gli acquisti di asset e aumentare i tassi di interesse più volte quest’anno. Allo stesso tempo, secondo gli analisti di UBS , molti investitori sembrano rendersi conto di quanto possano essere volatili le criptovalute . Ciò è aggravato dai limiti della tecnologia blockchain che potrebbe renderne più difficile la scalabilità a causa della sua natura decentralizzata. L’aumento della regolamentazione è un altro motivo per cui gli analisti di UBS ritengono che le criptovalute stiano andando in crash. In effetti, hanno affermato nella loro nota di ricerca che le criptovalute “affronteranno maggiori battute d’arresto da parte delle autorità nei prossimi mesi”.

“Cryoto Winter” sta recuperando terreno con gli investitori

Crypto Winter è un termine utilizzato dai partecipanti al mercato per definire un periodo prolungato di crolli dei prezzi nel mercato delle criptovalute. I prezzi potrebbero non riprendersi negli anni a venire. Secondo alcuni esperti, gli aumenti dei tassi di interesse della Federal Reserve quest’anno ridurranno probabilmente l’attrattiva del bitcoin e di altre criptovalute agli occhi degli investitori. “Se le banche centrali si stanno muovendo per tenere sotto controllo l’inflazione, ciò danneggia l’argomento secondo cui gli investitori dovrebbero detenere bitcoin come protezione contro gli aumenti dei prezzi”, hanno affermato gli analisti di UBS . E ha aggiunto, c’è una “realizzazione nascente” tra gli investitori che Bitcoin non è in realtà “denaro migliore” data la sua volatilità e offerta limitata, il che lo rende inflessibile.

Tradingmania.it Consiglia

Canale Telegram Millionaireweb.it

Tradingmania.it

Tradingmania.it Consiglia

Canale Telegram Millionaireweb.it

Tradingmania.it

Gli exchange di criptovalute come Coinbase hanno recentemente segnalato un calo dei volumi di scambio, suggerendo che i singoli investitori si stanno allontanando dalle criptovalute con l’intensificarsi del crollo delle risorse digitali. Ultimamente, l’inverno delle criptovalute è diventato un argomento di conversazione per i seguaci delle risorse digitali sui social media. .

Un altro utente ha detto che l’inverno delle criptovalute “è qui” e ha avvertito che ci sarà “un bagno di sangue”.

“Consideriamo le criptovalute e i token come altamente speculativi e pensiamo che gli investitori non dovrebbero creare un’esposizione strategica nei loro confronti all’interno dei loro portafogli finanziari”, consiglia UBS.

Un rianbalzo delle criptovalute quest’anno?

Nonostante i flussi e riflussi di bitcoin, la criptovaluta potrebbe raggiungere $ 100.000 , secondo gli analisti di Goldman Sachs. La società di investimento ha affermato che il bitcoin attualmente rappresenta circa il 20% del cosiddetto mercato “store of value”, un termine usato per descrivere oro, bitcoin e altri asset alternativi come valute e materie prime i cui prezzi, in teoria, non dovrebbero deprezzarsi molto. un lungo periodo di tempo. Goldman Sachs ritiene che il bitcoin potrebbe alla fine costituire il 50% del mercato del valore, il che potrebbe spingere bitcoin dal 17% al 18% in più all’anno per i prossimi cinque anni per superare il livello di $ 100.000.

Fonte: bellinghamherald

Scrivi un commento