Il minatore Terawulf di Bitcoin raccoglie $ 10 milioni di capitale per saldare il debito e ristruttura l’accordo con Bitmain

Nel dicembre del 2022, la società mineraria di Bitcoin che ha la sua sede Terawulf nel Maryland, annuncia di aver raggiunto un deposito di $ 10 milioni per salvare l’azienda ed ha anche affermato di aver ristrutturato un accordo con Bitmain che può contribuire all’autosfruttamento di 160 megawatt di capacità mineraria a Terawulf.

Terawulf raccoglie 10 milioni di dollari di nuovo capitale, e ristrutturato l’accordo con Bitmain verranno forniti all’azienda 8200 impianti di estrazione mineraria ASIC. I minatori di BTC, visto il calo, hanno ridotto i profitti per tutti i partecipanti al mining in tutto il mondo.

Il 12 dicembre Terawulf Inc.  quotata in borsa  (Nasdaq: WULF) ha rivelato che la società è stata in grado di raccogliere 10 milioni di dollari per saldare i propri debiti.

“La società intende utilizzare i proventi netti aggregati per rimborsare l’anticipo con Yorkville e in contemporanea emettere un avviso a Yorkville per la cessazione della SEPA di accopagamento specificata il 2 giugno 2022 e per altri scopi aziendali” spiega il comunicato stampa di Terawulf.

Inoltre, Terawulf è riuscito a ristrutturare il suo contratto con Bitmain per mettere 8.200 minatori di bitcoin su un circuito integrato (ASIC) con le operazioni dell’azienda.

“Con l’aumento della consegna di 8.200 minatori, la società aumenta il proprio obiettivo di mining stimato per il primo trimestre del 2023.

Le azioni di Terawulf sono scese del 56,07% negli ultimi sei mesi e del 93,89% nell’ultimo anno. Tuttavia, negli ultimi cinque giorni, WULF è salito del 14,69% rispetto al dollaro USA.

Le azioni Terawulf non sono diverse dalla maggior parte delle azioni quotate in borsa, che sono diminuite in modo significativo negli ultimi 12 mesi.

Nazar Khan, co-fondatore e CEO di Terawulf, ha spiegato lunedì che nonostante il difficile ambiente per i minatori di bitcoin, la sua azienda è in una buona posizione.

“Non c’è dubbio che il mining sia stato impegnativo negli ultimi 12 mesi; Tuttavia, siamo strategicamente posizionati per essere uno dei produttori di bitcoin più economici, se no, e continueremo a far crescere la nostra attività in modo strategico e intelligente, concentrandoci sul risparmio sui costi e sui margini di profitto“, ha affermato Khan.

Fonte: Bitcoin.com

 

 

Scrivi un commento