Il prezzo del bitcoin scende bruscamente a causa delle vendite di Wall Street, con un valore dimezzato da novembre

Una drammatica svendita di Bitcoin e altre criptovalute ha superato un marcato arretramento del mercato azionario statunitense, poiché il perno della Federal Reserve dal supporto di emergenza spaventa gli investitori che si sono accumulati in asset di alto livello ma rischiosi durante la pandemia.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

Il prezzo di Bitcoin è sceso dai massimi di novembre di quasi $ 70.000 a circa $ 35.000. Sabato, Bitcoin, la criptovaluta più grande del mondo per valore di mercato, è scesa di circa il 9% in sole 24 ore. Dall’inizio dell’anno è sceso di circa il 23%. Nel frattempo, Ethereum, la seconda criptovaluta più grande, è andata anche peggio, perdendo circa il 15% in 24 ore e circa il 35% dal nuovo anno.

I sostenitori vocali di Bitcoin e di altre criptovalute suggeriscono che hanno il potenziale per trasformare la finanza e stanno spingendo affinché le criptovalute si spingano ulteriormente nell’uso tradizionale come riserva di valore o alternativa di pagamento. Ma molte persone stanno acquistando – e, sempre più vendendo – criptovalute come scommessa speculativa nella speranza di ottenere un rapido profitto.

L’ultimo crollo sta dimostrando i pericoli dell’approccio, proprio come milioni di americani si sono uniti alla corsa all’oro digitale negli ultimi mesi.

I sostenitori di Bitcoin, in particolare, sostengono che il suo valore sta nella sua offerta limitata – la rete dietro di esso conierà solo 21 milioni di token – suggerendo che dovrebbe fungere da luogo sicuro per parcheggiare denaro durante i periodi di alta inflazione. Ma i prezzi stanno aumentando in tutta l’economia al picco più rapido degli ultimi 40 anni, mettendo a dura prova la tesi. Per combattere questo, la Fed si sta preparando ad aumentare i tassi di interesse, portando molti investitori a ritirarsi.

Tradingmania.it Consiglia

Canale Telegram Millionaireweb.it

Tradingmania.it

Tradingmania.it Consiglia

Canale Telegram Millionaireweb.it

Tradingmania.it

Il sell-off del mercato azionario è stato pronunciato e ha attirato la massima attenzione negli ultimi giorni. La media industriale del Dow Jones è scesa del 3,9% durante la settimana, mentre l’indice S&P 500 è sceso del 5,1% da martedì. L’indice composito Nasdaq, ricco di tecnologia, è sceso del 6,2% questa settimana. Ma invece di investire denaro dal mercato azionario e accumularlo in Bitcoin, il ritiro dalle criptovalute è stato ancora più veloce.

Penseresti che con l’inflazione che stiamo vedendo, vedresti il ​​contrario”, ha affermato Bob Fitzsimmons, vicepresidente esecutivo per il reddito fisso, le materie prime e il prestito azionario di Wedbush Securities“Questo è stato uno dei punti di forza di Bitcoin, quindi la sua correlazione con i prezzi delle azioni mi ha sorpreso”.

“È nella natura umana pensare, ‘Sto facendo soldi, quindi sono davvero intelligente e questa cosa continuerà ad andare avanti'”, ha detto. “Avevano ragione, ma non così come credevano”.

Ha detto che crede ancora che Bitcoin si dimostrerà una sorta di oro di prossima generazione, ma ci vorrà del tempo prima che gli investitori acquisiscano fiducia nella sua sicurezza.

Il calo dei prezzi più recente arriva quando la Federal Reserve sta prendendo le proprie misure per valutare se lanciare una valuta digitale statunitense, simile al denaro elettronico che sarebbe sostenuto dalla banca centrale. Giovedì, la Fed ha pubblicato un rapporto tanto atteso esplorando le sue opzioni. Per mesi, esperti di criptovalute, economisti e legislatori allo stesso modo sono ansiosi di avere informazioni sul pensiero ristretto della Fed.

Il rapporto non ha ottenuto risposte conclusive, ma ha approfondito i pro e i contro di qualsiasi decisione. Ciò è in linea con il lento movimento della Fed sulle questioni relative alle valute digitali, anche se altre banche centrali sperimentano le proprie versioni. La Fed ha chiarito che, piuttosto che correre per battere i suoi concorrenti, sarà paziente e deliberata, e i funzionari della Fed avvertono regolarmente che qualsiasi azione dipenderà in definitiva dall’approvazione dei legislatori al Congresso.

Il crollo delle criptovalute è arrivato quando il mercato azionario ha vissuto la sua settimana peggiore dall’inizio della pandemia di coronavirus. Quasi tutti i settori del mercato azionario sono stati venduti, con aziende tecnologiche come Apple e Netflix che hanno subito colpi enormi. Il calo ha offerto una resa dei conti che fa riflettere per gli investitori dopo che i mercati hanno chiuso il 2021 in modo gioioso, nonostante il fatto che così tante altre parti dell’economia rimangano compromesse dalla pandemia in corso, dall’aumento dell’inflazione e dall’instabilità del mercato del lavoro.

Anche così, l’interesse popolare per la criptovaluta è esploso negli ultimi anni. Quasi 30.000 bancomat Bitcoin sono spuntati a livello nazionale negli ultimi anni e anche i principali stadi sportivi vengono ora rinominati per gli exchange di criptovaluta. Proprio questa settimana, il nuovo sindaco di New York, Eric Adams, ha annunciato che avrebbe convertito il suo primo stipendio in due criptovalute. L’ufficio di Adams ha detto che lo stipendio sarà depositato presso Coinbase, una piattaforma online utilizzata per l’acquisto di criptovaluta, e poi convertito in Ethereum e bitcoin.

Ma anche i sostenitori più entusiasti delle criptovalute devono affrontare la realtà quotidiana secondo cui i sistemi digitali vanno solo così lontano. Gli utenti avrebbero difficoltà a fare affidamento su Bitcoin per pagare un pasto al ristorante, un biglietto del cinema o una corsa veloce al minimarket.

Fonte: The Washington Post

Scrivi un commento