Il prezzo del bitcoin si riprende dal crollo dopo che la Russia ha invaso l’Ucraina

Bitcoin rimane in calo di oltre il 17% da inizio anno

Il prezzo del bitcoin è stato di circa $ 38.000 venerdì mattina, recuperando da un crollo innescato dall’invasione russa dell’Ucraina.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

Il calo del prezzo della criptovaluta ha toccato il minimo giovedì mattina intorno ai $ 35.000.

Bitcoin è risalito sopra i 38.000$ nel pomeriggio.

Verso venerdì, il Bitcoin è stato scambiato in rialzo in due degli ultimi tre giorni, ma rimane in calo per il mese e in calo di oltre il 17% da inizio anno.

Le azioni di Coinbase Global sono scese di oltre il 3% negli scambi after-hour giovedì dopo che l’exchange di criptovalute ha avvertito che la crescita sarebbe rallentata nel trimestre in corso.

Coinbase ha riferito che i volumi di scambio sono aumentati di oltre il 67% a $ 547 miliardi nel trimestre, con il commercio al dettaglio che rappresenta il 32% dei volumi e le risorse crittografiche che contribuiscono per il 68% al commercio totale, secondo Reuters.

L’aumento sequenziale del volume degli scambi al dettaglio è stato determinato principalmente da livelli più elevati di volatilità e da un forte interesse dei consumatori per una più ampia varietà di risorse crittografiche”, secondo una dichiarazione della società.

Coinbase ha affermato di ritenere che gli utenti delle transazioni mensili al dettaglio e il volume totale degli scambi saranno entrambi inferiori nel trimestre in corso rispetto a un anno fa.

Per il quarto trimestre, Coinbase ha registrato un utile netto di $ 840 milioni, o $ 3,32 per azione diluita, su un fatturato netto di $ 2,5 miliardi.

Le stime erano per un guadagno di $ 1,94 una quota su un fatturato di $ 1,97 miliardi, secondo FactSet.

Fonte: foxbusiness

Canale Youtube

Scrivi un commento