Il tasso di inflazione rallenta negli Stati Uniti al 6,5% a dicembre, in linea con le stime

L’indice dei prezzi al consumo (IPC) è sceso dello 0,1% a dicembre, sostanzialmente in linea con le aspettative di un valore stabile. Su base annua, l’indice dei prezzi al consumo è aumentato del 6,5%, in linea con le attese, ed è diminuito rispetto al 7,1% del mese precedente.

L’indice principale dei prezzi al consumo – che include voci volatili come cibo ed energia – è salito dello 0,3% a dicembre, in linea con le previsioni. I prezzi al consumo core annuali sono aumentati del 5,7%, anch’essi in linea con le previsioni, ma sono diminuiti dal 6% di novembre Bitcoin (BTC) è sceso di 150 dollari alla notizia, poiché i trader hanno offerto la criptovaluta in rialzo nei giorni precedenti il ​​rapporto di questa mattina sulla speranza che l’inflazione si allenti ulteriormente.

Anche se dicembre segna il sesto mese consecutivo in cui l’inflazione statunitense è diminuita – la crescita ha raggiunto il picco del 9,06% a giugno – rimane ben al di sopra dell’obiettivo del 2% della Federal Reserve statunitense.

I guadagni di Bitcoin all’inizio del 2023 sono passati da circa $ 16.500 all’inizio dell’anno a un massimo di un mese di $ 18.250 oggi. Mentre alcuni dei guadagni erano probabilmente dovuti a nient’altro che alcuni investitori che hanno toccato il fondo dopo la brutta corsa della criptovaluta nel 2022, almeno una parte dei guadagni era dovuta alle speranze che il ciclo di inasprimento monetario della Fed finisse presto, metà 2023.

Non è ancora noto se il rapporto sull’inflazione di oggi sarà accelerato.

Fonte: Binance.com

Scrivi un commento