Home News Il Trend nel Trading online: cos’è e come funziona

Il Trend nel Trading online: cos’è e come funziona

179
0
Il Trend nel Trading online: cos'è e come funziona

Oggi vi spieghiamo il Trend nel Trading, cercando di farvi capire quanto sia importante analizzare le Tendenze di Mercato.

Nel trading online è possibile applicare un numero vastissimo di strategie, analizzare un detemrinato trend fa parte dell’Analisi tecnica e rientra fra le Strategie di Trading online più comuni da utilizzare.

Quando si parla di Trend significa che si intende analizzare un andamento con una tendenza al rialzo o al ribasso di un asset finanziario, come un’azione, un indice di borsa, una criptovaluta ecc..

Ad ogni modo per poter analizzare le tendenze vi occorre un mezzo per poterlo fare, una piattaforma di trading online che sia semplice da utilizzare e allo stesso modo efficare.

La piattaforma di Social Trading eToro permette di copiare le tendenze che scelgono di seguire gli altri trader e se sono in linea con i vostri interesse potete anche copiare le loro operazioni.

Il Social Trading è molto utilizzato al giorno d’oggi perché anche chi ha meno esperienza ha la possibilità di trarre profitto grazie ai trader più esperti.

Per Provare Gratis il Social Trading di eToro clicca qui!

Anche approfondire il vostro livello di abilità teorica non è da sottovalutare, quindi se avete bisogno di apprendere le nozioni base vi consigliamo di scaricare Gratis l’ebook Gratuito di 24option.

Per apprendere a livello pratico e specializzarsi in determinate strategie sul campo, vi consigliamo di provare Gratis la Demo gratuita di XTB per 30 giorni.

Detto ciò una Guida al trading online potrebbe fare sicuramente al caso vostro.

Cos’è il Trading Online

Il Trading Online può essere si tratti di Forex Trading o Trading CFD definito come la compravendita di strumenti finanziari via web.

Potrà fare Trading chiunque, che sia un cittadino privato o un intermediario finanziario, che potrà acquistare “Buy” o vendere “Sell” uno strumento finanziario attraverso una piattaforma online.

L’operatività di un singolo Trader privato ragionevolmente è ben diversa da quella, per esempio, delle grandi banche di investimento, ma questo non vuol dire che sia meno profittevole per il Trader privato.

Chiunque potrà avere successo e riuscire a guadagnare in Borsa in modo autonomo,

permettendo a tutti di poter operare su una vasta gamma di asset, comodamente da casa, utilizzando strumenti derivati nuovi, per gestire autonomamente i propri soldi.

La durata delle operazioni di un Trader è a breve termine.

Alcuni trader arrivano a fare Scalping, ovvero ad aprire e chiudere le loro posizioni nel giro di pochi minuti, oppure fanno Day Trading, ovvero aprire e chiudere le loro posizioni nell’arco di una sola giornata.

Il metodo di Trading più corretto per guadagnare in Borsa con costanza con i CFD, ovvero con i Contract For Difference, è avere posizioni che durino da un minimo di 2 o 3 giorni ad un massimo di 2 o 3 mesi.

Per quanto riguarda gli investimenti, invece l’orizzonte temporale è sempre il lungo termine, ovvero si intende per diversi anni. Un vero investitore compra alcuni strumenti finanziare per avere dei guadagni dopo alcuni anni.

Cos’è un Trend

Trading

Con Trend di Mercato si indica la tendenza dei prezzi che un determinato Mercato finanziario ha intrapreso o deve ancora assumere.

Il Trend è l’elemento principale che determina l’esito positivo o meno di ogni operazione, ed è l’elemento che sta alla base di ogni strategia di Trading, grafico e previsione.

Qualsiasi Trader, esperto o principiante, come qualsiasi strategia di Trading, puntano a prevedere il Trend di Mercato, perché effettuare la giusta previsione del Trend starà a significare assicurarsi elevati profitti.

Riuscire ad individuare il Trend, dunque starà a significare concludere le proprie operazioni “In the Money” e accumulare guadagni da ogni Trade, ma tuttavia, c’è da tenere ben chiaro in mente che non sarà affatto facile fare una previsione corretta, in quanto la direzione di Mercato, ovvero il Trend, dipenderà da molteplici variabili.

Si avrà un Trend al rialzo se le quotazioni delle valute presenteranno un andamento dei minimi e dei massimi in crescita, si avrà invece un Trend al ribasso se i prezzi di spread con massimi e minimi in discesa.

Gli stessi Trader professionisti del settore non dispongono di tecniche invincibili per prevedere l’andamento del Trend di Mercato, ma comunque esistono degli strumenti che possono analizzare la lettura e la previsione del Trend.

In particolare vengono utilizzati i grafici che vanno ad analizzare, nello specifico, la direzione intrapresa dai prezzi, che utilizzano alcuni indicatori che effettuano un’approfondimento riguardo al movimento dei prezzi. Sarà importante imparare a conoscere e a riconoscere i Trend presenti sul Mercato, per poi potersi collocare nella direzione giusta.

Si consiglia di studiare con cura il Trend e le sue variazioni, in modo da non incappare in errori scadenti e di aprire posizioni nel momento errato.

Quando si analizza un Trend non si potrà farlo senza prendere in considerazione anche l’arco temporale in cui questo si verificherà e soprattutto quello che si desidererà analizzare e infatti, c’è molta differenza a seconda che si voglia studiare un Trend per il breve, un Trend per il medio e il Trend per un lungo periodo.

Cos’è un Canale di Trend

Un Canale, o le linee di canale, è rappresentato dall’aggiunta di due linee di Trend parallele tra loro che costituiscono rispettivamente due importanti aree di supporto e resistenza.

La Trendline superiore connette una serie di massimi, mentre quella inferiore connette i minimi.

Un Canale potrà essere orientato verso l’alto, ovvero Canale ascendente, oppure potrà essere orientato verso il basso, ovvero Canale discendente o ancora potrà essere in fase laterale, ma a prescindere dalla direzione, l’interpretazione non cambierà.

Fino a quando il titolo in questione non avrà rotto una delle due linee, i Trader si aspetteranno un movimento compreso entro le due zone e infatti, oltre ad una visione più chiara sull’orientamento del Trend, i canali vengono utilizzati per individuare importanti zone di supporto e resistenza.

Per capire meglio si può fare un esempio, se si ha un canale discendente, la Trendline superiore starà sui massimi, quella inferiore starà sui minimi.

Il prezzo del titolo rimbalzerà tra le due linee pur rimanendo all’interno di questo range per diversi mesi, fino a quando non avverrà una decisa rottura del canale, sia essa al rialzo oppure al ribasso, ed è prevista la continuazione di questa fase in cui il Mercato è in fase di Range-Bound.

Cos’è un Trend primario

Il Mercato primario è il mercato Bullish, ovvero rialzista, oppure Bearish, ovvero ribassista, e in genere questi Mercati hanno una durata temporale che potrà durare anche uno o due anni.

Esiste anche la Secular Trend che potrà durare ad esempio per dieci o trent’anni, e al suo interno si potranno trovare certamente diversi Trend primari e, in linea generale, è molto semplice da individuare per via del Timeframe molto esteso.

La Price Action di un grafico ad esempio di 25 anni, apparirà come una serie di barre che si muoveranno in una direzione.

Cos’è un Trend intermedio

In tutti i Trend primari è possibile identificare i Trend intermedi.

I Trend intermedi sono infatti soggetti a repentine inversioni che nella maggior parte dei casi rappresentano la reazione dei Trader, ad esempio dopo l’accaduto degli eventi economici o politici più attuali

Si può dire che i Trend primari, siano essi rialzisti o ribassisti, contengono al loro interno almeno tre cicli di Trend intermedi, ognuno dei quali potrà durare ad esempio dalle due alle otto settimane.

Cos’è un Trend di lungo periodo

Per determinare i Trend di lungo periodo, molti Trader di solito fanno ricorso all’oscillatore stocastico anche se esistono diverse tipologie di indicatori di Trend, dove l’indicatore stocastico è un oscillatore utilizzato per misurare il momentum, ovvero la forza di un Mercato in un dato periodo.

Indicando le situazioni di Ipercomprato o Ipervenduto, l’oscillatore stocastico potrà essere utilizzato per prevedere la fine di un Trend.

L’indicatore potrà assumere un valore compreso tra 0 e 100, dove quando si troverà al di sopra di 80 si starà in una fase detta di Ipercomprato, ovvero il Mercato potrà presto iniziare a scendere, al contrario, se si troverà al di sotto di 20, si dice che il Mercato è in fase di Ipervenduto e quindi potrà iniziare a salire.

Apri un Conto Demo Gratuito con 24option

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here