JPMorgan vede il prezzo di Bitcoin oltre $ 146.000 come obiettivo a lungo termine

67
0

Con i prezzi di Bitcoin di nuovo oltre i $ 30.000, le grandi banche stanno prestando attenzione e alcune stanno persino facendo previsioni audaci sui prezzi.

Gli strateghi della principale banca statunitense hanno analizzato i numeri e confrontato Bitcoin con le tradizionali attività di deposito di valore come l’oro.

Guidati da Nikolaos Panigirtzoglou, gli analisti hanno suggerito che l’attuale capitalizzazione di mercato di Bitcoin di circa $ 580 miliardi dovrebbe aumentare di 4,6 volte per creare un prezzo teorico di $ 146.000. Ciò corrisponderebbe all’investimento totale del settore privato in oro tramite fondi negoziati in borsa o lingotti e monete, secondo Bloomberg .

Big Bank Bold su Bitcoin

JP Morgan ha fatto una previsione simile nel novembre 2020 quando gli analisti dell’azienda hanno suggerito che Bitcoin potrebbe aumentare fino a dieci volte rispetto alla concorrenza con l’oro per gli investitori istituzionali.

Quest’ultima previsione ha aggiunto che l’affollamento dell’oro come valuta ” alternativa ” implica un grande rialzo per Bitcoin a lungo termine. Tuttavia, questo sarebbe un processo pluriennale poiché è improbabile che una convergenza nelle volatilità tra Bitcoin e oro avvenga rapidamente, secondo gli strateghi di JPM che hanno aggiunto;

“Ciò implica che l’obiettivo di prezzo teorico di Bitcoin di cui sopra, $ 146.000, dovrebbe essere considerato un obiettivo a lungo termine e quindi un obiettivo di prezzo insostenibile per quest’anno.”

La banca di Wall Street, che ha avuto un rapporto caldo e freddo con le criptovalute , vede chiaramente una progressione a lungo termine per i prezzi dei Bitcoin con un aumento dei portafogli istituzionali e dei fondi come il Bitcoin Trust di Grayscale. L’azienda ha appena raggiunto un altro record in termini di masse gestite, che ora sfiora i 23 miliardi di dollari;

Gli strateghi di JP Morgan hanno suggerito che i prezzi potrebbero continuare al rialzo man mano che la FOMO aumenta, ma hanno aggiunto che sarebbero insostenibili a quei livelli:

“Anche se non possiamo escludere la possibilità che l’attuale mania speculativa si propaghi ulteriormente spingendo il prezzo del Bitcoin verso la regione di consenso compresa tra $ 50.000 e $ 100.000, riteniamo che tali livelli di prezzo si dimostrerebbero insostenibili”.

Aggiornamento del prezzo BTC

Al momento della stampa, Bitcoin era scambiato in ribasso dell’8% nel giorno a $ 30.900. Dopo il forte calo di ieri, i prezzi sono scesi brevemente sotto i $ 28.000 prima di rimbalzare fino a toccare un massimo intraday di $ 32.800.

Se si forma una seconda candela rossa giornaliera e il supporto a $ 31k viene interrotto, l’asset potrebbe diminuire ulteriormente con l’accelerazione della correzione. Le precedenti correzioni del mercato rialzista erano pari al 30%, il che si tradurrebbe in un ritorno al precedente massimo storico di $ 20k .

Le prospettive a lungo termine, secondo JPM, tra gli altri, sono ancora molto rialziste per il re delle criptovalute e le correzioni fungeranno da zone di acquisto e accumulo per investitori, retail e istituzionali.

Fonte: CriptoPotato


 
Prova il Trading Bitcoin di eToro
TradingMania.it
Lo staff di Tradingmania.it è composto da Analisti Finanziari e Trader professionisti, laureati in Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari II Università di Roma Tor Vergata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here