La Banca d’Inghilterra etichetta Bitcoin “senza valore” mentre l’inflazione nel Regno Unito raggiunge il massimo da 10 anni

La Bank of England ha affermato che Bitcoin potrebbe diventare “inutile” e che chiunque investa nella criptovaluta di punta dovrebbe essere pronto a perdere tutto ciò che ha investito.

Martedì 14 dicembre, un membro dello staff della Banca ha scritto in un post sul blog pubblicato sul suo sito web dal titolo “ Quanto vale un Bitcoin? ” dicendo che Bitcoin non soddisfa molti dei requisiti necessari per una valuta e che è intrinsecamente volatile.

Il membro dello staff della divisione stakeholder e media engagement della banca, Thomas Belsham, ha scritto quanto segue:

Verranno mai creati solo 21 milioni di Bitcoin. E potrebbe valere qualcosa. Questa scarsità è il motivo per cui alcune persone si riferiscono a Bitcoin come “oro digitale”. Ma la stessa scarsità su cui si basa Bitcoin potrebbe anche essere la sua rovina. La sua scarsità potrebbe persino, alla fine, rendere Bitcoin senza valore”.

Gli investitori dovrebbero essere preparati a perdere tutto

In generale, le monete vengono aggiunte alla fornitura di Bitcoin quando i “minatori” autenticano le modifiche al suo record blockchain, che attualmente ammonta a circa 19 milioni. Nonostante il fatto che la quantità finale di Bitcoin in circolazione non sarà probabilmente raggiunta fino a febbraio 2140, Belsham ha affermato che sarebbe diventato più difficile mantenere questo sistema nel tempo.

A questa nota ha aggiunto:

“La semplice teoria dei giochi ci dice che un processo di induzione all’indietro dovrebbe, in realtà, a un certo punto, indurre i soldi intelligenti a uscire. E se ciò accadesse, gli investitori dovrebbero davvero essere preparati a perdere tutto. Infine.”

Rischi per il sistema finanziario consolidato

Sebbene il valore di Bitcoin sia salito fino a $ 67.000 quest’anno, la Banca centrale ha messo in dubbio che la valuta digitale, Bitcoin, avesse un valore intrinseco, mettendo in guardia gli investitori sui possibili rischi.

In effetti, il vice governatore della Banca d’Inghilterra, Sir Jon Cunliffe, aveva avvertito che la rapida espansione delle criptovalute potrebbe rappresentare una grave minaccia per il sistema finanziario consolidato del paese in un’intervista con la BBC all’inizio di questa settimana.

Cunliffe ha sottolineato che la maggior parte del rischio deriva dalla volatilità degli asset digitali e, se il valore degli asset scende precipitosamente, l’ente sarà responsabile della mitigazione degli impatti. Pertanto, Cunliffe suggerisce di standardizzare le regole per l’industria per ridurre il rischio.

“Il loro prezzo può variare considerevolmente e potrebbero teoricamente o praticamente scendere a zero. Il punto, penso, in cui ci si preoccupa è quando si integra nel sistema finanziario quando una forte correzione dei prezzi potrebbe davvero influenzare altri mercati e influenzare gli attori del mercato finanziario consolidati. Non c’è ancora, ma ci vuole tempo per progettare standard e regolamenti”, ha detto.

Inflazione nel Regno Unito ai massimi da 10 anni

A novembre, l’inflazione nel Regno Unito ha raggiunto il massimo da 10 anni poiché i prezzi al consumo hanno continuato a salire. L’indice dei prezzi al consumo è aumentato del 5,1% nell’anno fino a novembre, dal 4,2% di ottobre, il più alto aumento in un decennio e più del doppio della previsione della Banca centrale. 

I previsori economici intervistati da Reuters avevano previsto che l’inflazione avrebbe raggiunto il 4,7% a novembre, mentre la Banca d’Inghilterra aveva previsto che l’inflazione avrebbe raggiunto il 5% nella primavera del 2022 prima di raggiungere l’obiettivo del 2% entro la fine del 2023. 

I membri del Comitato di politica monetaria si incontreranno giovedì 16 dicembre per discutere se stringere la politica monetaria, con l’inflazione in aumento e il mercato del lavoro che rimane forte, ma la rapida diffusione di Omicron Covid-19 ha messo ulteriori dubbi sulle prospettive a breve termine dell’economia. crescita.

In definitiva, con livelli di inflazione record sia negli Stati Uniti che nel Regno Unito, l’attuale situazione economica ha spinto gli investitori a considerare Bitcoin e altri asset come un mezzo per proteggersi dall’inflazione.

Fonte: finbold

 

Scrivi un commento