La capitalizzazione di mercato delle criptovalute scende sotto i 2,2 trilioni di dollari

La correzione della criptovaluta ha accelerato giovedì dopo che i due principali asset digitali del mondo non sono riusciti a mantenere i livelli di prezzo chiave. Bitcoin (BTC) è sceso sotto i 47.000 dollari per la prima volta dal 21 dicembre ed Ethereum (ETH) è sceso sotto i 3.700 dollari.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

Nel complesso, la capitalizzazione di mercato delle criptovalute ha perso circa $ 100 miliardi nelle ultime 24 ore. Il valore del mercato delle valute digitali è ora pari a 2,19 trilioni di dollari, il livello più basso in quasi 10 giorni. Nel novembre 2021, la capitalizzazione di mercato delle criptovalute ha toccato il massimo storico di $ 3 trilioni .

Insieme al calo della capitalizzazione di mercato, il dominio di Bitcoin ed Ethereum è diminuito drasticamente negli ultimi giorni. Il dominio sul mercato di BTC ha raggiunto il 40,4% mentre Ethereum ha registrato un calo di oltre il 2% nel suo dominio sul mercato dall’inizio di questa settimana. ETH ora rappresenta il 20% della capitalizzazione di mercato delle criptovalute.

Nonostante il recente crollo, gli investitori a lungo termine sono ottimisti sul futuro del mercato delle criptovalute. Secondo loro, gli indicatori fondamentali di BTC ed ETH sembrano ancora forti e i bassi volumi durante le festività natalizie indicano che un’inversione di tendenza nel sentiment del mercato è vicina.

Sentimento ribassista?

Il mercato delle criptovalute ha registrato un sentimento ribassista dall’inizio di dicembre 2021. Con un calo della capitalizzazione di mercato di circa $ 800 miliardi, dicembre rimane uno dei mesi con le peggiori prestazioni per le valute digitali.

Tradingmania.it Consiglia

Canale Telegram Millionaireweb.it

Tradingmania.it

Tradingmania.it Consiglia

Canale Telegram Millionaireweb.it

Tradingmania.it

“Significa che ci sono persone che sono immediatamente ‘prese dal panico’ per l’incidente. Forse stanno fissando i profitti per l’anno per scopi di ottimizzazione fiscale. Le persone [stanno] vendendo ora perché credono che possa scaricare più in basso. È un segno di ribasso. Ci sono abbastanza persone che credono che BTC non salirà più in alto per tutto il prossimo anno. Vendono ora perché non si sentono sicuri di detenere BTC“, ha osservato la piattaforma di analisi crittografica, Santiment .

“Ogni settimana da novembre stiamo assistendo a un massimo più basso in termini di circolazione giornaliera. La quantità di Bitcoin utilizzata sulla rete è chiaramente in calo. Quindi, cose come il rapporto NVT inizieranno a sembrare rosse”, ha aggiunto la società.

Fonte: .financemagnates.

Scrivi un commento