La Cina regala oltre 6 milioni di dollari in valuta digitale durante il capodanno lunare

Mentre la Cina si prepara a celebrare una delle sue più grandi festività, il capodanno lunare, le autorità di Pechino e Suzhou stanno distribuendo 40 milioni di yuan (6,2 milioni di dollari) in un’altra lotteria pubblica come parte dei test sulla valuta digitale.

Secondo quanto riferito, le due città stanno pianificando di distribuire 200.000 pacchetti rossi – ciascuno del valore di 200 yuan (circa $ 31) – a partire da mercoledì 10 febbraio, il giorno prima del capodanno cinese. I pacchetti rossi, o buste, contenenti denaro sono una forma di un regalo tradizionale in CinaSono stati a lungo utilizzati anche nello spazio digitale, poiché le aziende tecnologiche cinesi hanno reso possibile inviare denaro utilizzando pacchetti rossi tramite app.

Circa 50.000 fortunati vincitori saranno selezionati a Pechino come parte delle prove di routine della valuta digitale sovrana cinese, ha annunciato il governo locale nel fine settimana. Ha aggiunto che la lotteria da 10 milioni di yuan ($ 1,5 milioni) si terrà mentre la città si prepara ad ospitare le Olimpiadi invernali del 2022. I vincitori potranno spendere i loro voucher durante la settimana che inizia il 10 febbraio in più di 100 negozi nell’area commerciale di Wangfujing, oppure online tramite la popolare piattaforma JD.com.

Nel frattempo, il governo della città di Suzhou ha in programma di distribuire 150.000 pacchetti rossi, per un valore di 30 milioni di yuan (4,6 milioni di dollari). Secondo quanto riferito, la lotteria è sponsorizzata da JD.com, ma i vincitori potranno spendere i soldi fino al 26 febbraio sia nei negozi online che in quelli fisici. Secondo il South China Morning Post, più di 10.000 aziende dovrebbero accettare lo yuan digitale durante il processo.

La massiccia lotteria di Capodanno sarà ancora più grande della precedente tenutasi nelle due città. A dicembre, circa 20 milioni di yuan sono stati distribuiti nello stesso modo a Suzhou, mentre Pechino ha effettuato un processo su piccola scala con lo yuan digitale presso la stazione della metropolitana dell’aeroporto internazionale di Pechino Daxing.

La Cina ha intensificato i test pilota della sua valuta digitale, ufficialmente conosciuta come Digital Currency Electronic Payment (DCEP). Secondo i calcoli dei media cinesi, le prove ammontano ora a circa 110 milioni di yuan (17 milioni di dollari) e dovrebbero coprire più sedi e città nel 2021.

Fonte: rt

Canale Youtube

Scrivi un commento