La correzione di Bitcoin si estende generando quasi l’8% di perdite settimanali

Bitcoin è entrato nella settimana del 18 gennaio con una buona postura dopo aver subito una correzione del 7,56% durante il fine settimana. In effetti, la pioniera della criptovaluta ha aperto la sessione di negoziazione di lunedì a un minimo di $ 35.904,50 e ha iniziato rapidamente a salire. Martedì 19 gennaio, alle 16:00 UTC, il prezzo di BTC è aumentato di quasi il 6%, raggiungendo un massimo settimanale di $ 37.875,00, secondo il tasso di cambio di CEX.IO

Tradingmania.it consiglia

xtb Trading Crypto

Tradingmania.it

Da quel momento in poi, Bitcoin ha iniziato una massiccia tendenza al ribasso che ha visto il suo valore di mercato scendere di oltre il 24,10%. È passato dal massimo di $ 37,875,00 di martedì a un minimo di $ 28,810,10 venerdì 22 gennaio alle 00:00 UTC. Di conseguenza, generando più di $ 2,95 miliardi in posizioni BTC lunghe e corte su tutta la linea.

Tradingmania.it consiglia

xtb Trading Criptovalute

Tradingmania.it

Nonostante le enormi perdite, i dati sulla catena mostrano che alcuni partecipanti al mercato hanno approfittato della flessione per acquistare tokes a prezzo scontato. Il numero di indirizzi con più di 1.000 BTC è aumentato dell’1,50% in un periodo così breve. Circa 32 nuove balene si sono unite alla rete mentre il prezzo di Bitcoin è crollato.

Il significativo aumento della pressione sugli acquisti ha contribuito a spingere i prezzi al rialzo. È un dato di fatto, il Bitcoin è aumentato del 17,87% per raggiungere un massimo di $ 33.900,00 venerdì 22 gennaio. Ma quando la sessione di negoziazione settimanale è giunta al termine, alcuni di quegli investitori che hanno acquistato il calo sembrano aver registrato profitti.

I possessori di Bitcoin hanno subito una perdita settimanale del 7,92% poiché i prezzi hanno chiuso venerdì a un minimo di $ 33.059,70.

Ethereum produce rendimenti settimanali minimi mentre il potenziale al ribasso viene limitato

Ethereum è stata in grado di separarsi momentaneamente da Bitcoin dopo l’inizio della settimana del 18 gennaio. Sebbene il token dei contratti intelligenti abbia aperto la sessione di negoziazione di lunedì a un minimo di $ 1.233,67, è rapidamente entrato in un impressionante trend rialzista. Secondo il tasso di cambio di CEX.IO, il suo prezzo è salito di quasi il 17% per raggiungere un nuovo massimo storico di $ 1.440,00 martedì 18 gennaio alle 12:00 UTC.

Tuttavia, Ether ha subito una forte correzione come il resto del mercato delle criptovalute, precipitando del 27,80% dopo aver raggiunto nuovi massimi record. La seconda più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato ha visto il suo prezzo calare per tutto il resto della settimana fino a toccare un minimo di $ 1.040,00 entro venerdì 22 gennaio alle 00:00 UTC.

Anche se Ethereum ha subito una notevole caduta, la sua attività di rete ha suggerito che è ancora pronto per picchi più alti. I dati sulla catena rivelano che i partecipanti al mercato apparentemente sono entrati in una fase di accumulo negli ultimi mesi poiché un numero significativo di token è stato esaurito dagli scambi di criptovaluta. Quasi 2,40 milioni di ETH sono stati tolti dalle piattaforme di trading da agosto 2020, con un calo del 12,50%.

La sostanziale diminuzione dell’offerta ha un impatto negativo sul tasso al quale Ethereum può essere scambiato con denaro contante. Man mano che la velocità di Ether diminuisce, il suo potenziale di ribasso viene limitato mentre aumentano le possibilità di massimi più alti.

Tale comportamento di mercato era visibile nell’azione dei prezzi di Ether. Dopo l’oscillazione del minimo, Etheruem è rimbalzato del 18,66% per chiudere la sessione di negoziazione di venerdì, 22 gennaio, a $ 1.239,04. Di conseguenza, gli investitori sono stati in grado di generare un rendimento settimanale dello 0,08%.

Nelle vicinanze degli alti più alti

Gli individui con un patrimonio netto elevato sembrano acquistare Bitcoin ed Ethereum ad ogni calo, dimostrando l’alto interesse che gli investitori istituzionali hanno per questa nuova classe di asset.

Si prevede che un aumento così significativo della domanda acceleri poiché l’inflazione continua a consumare il potere d’acquisto delle valute sovrane come il dollaro USA. Il nuovo piano di soccorso per il coronavirus da $ 1,9 trilioni che il Congresso degli Stati Uniti si prepara a svelare potrebbe vedere un massiccio esodo di capitale istituzionale dai mercati tradizionali nel settore delle criptovalute.

Poiché la fiducia nel sistema finanziario globale si erode, è molto probabile che Bitcoin ed Ethereum avanzino ulteriormente poiché queste criptovalute rappresentano un nuovo paradigma. Ma affinché il trend rialzista riprenda, BTC deve rimanere sopra i $ 30.000 e ETH deve mantenere il supporto a livello di $ 1.000.

Solo in queste circostanze la criptovaluta di punta avanzerà verso $ 50.000 e il gigante dei contratti intelligenti fino a $ 2.000 o più.

Konstantin Anissimov, direttore esecutivo di CEX.IO

Tradingmania.it consiglia

xtb Trading Criptovalute

Tradingmania.it

Fonte: .fxempire

Tradingmania.it consiglia

Social Trading Bitcoin eToro

Tradingmania.it

 

Lascia un Commento

Vuoi Investire in Bitcoin da Professionista?

Importi Garantiti con un broker Rispettabile.

Vuoi Provare il trading Bitcoin con un

Conto Demo Gratuito e illimitato?

Nessun documento cartaceo da inviare, Conto Demo senza obblighi ne vincoli di deposito.

Deposito minimo richiesto 200 (circa 180€).

Il 71% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di assumere l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.

Le criptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.