La criptovaluta non ha valore, afferma il presidente della BCE Christine Lagarde

La presidente della Banca centrale europea, Christine Lagarde, ha avvertito che le criptovalute sono inutili e dovrebbero essere controllate.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

“Secondo il mio punto di vista incredibilmente umile, le criptovalute non hanno valore… Non si basano su nulla e non ci sono risorse sottostanti che servano da ancoraggio di sicurezza”, ha affermato.

Il capo della BCE ritiene che la regolamentazione del settore delle criptovalute impedirà alle persone di scommettere i risparmi di una vita sulle criptovalute.

Lagarde ha espresso preoccupazione alla televisione olandese per coloro che non apprezzano i rischi, “che perderanno tutto” e che sarebbero profondamente disillusi dalle risorse digitali.

Lagarde ha osservato: “Ho sempre affermato che questi tipi di attività sono estremamente speculativi e rischiosi”.

Tradingmania.it Consiglia

Canale Telegram Millionaireweb.it

Tradingmania.it

Tradingmania.it Consiglia

Canale Telegram Millionaireweb.it

Tradingmania.it

Lagarde ha espresso le sue osservazioni durante i periodi difficili per i mercati dei bitcoin, quando le principali monete come bitcoin ed ether avevano perso metà del loro valore dai picchi del 2017.

Anche le autorità di regolamentazione globali stanno intensificando la loro attenzione e pressione sulle criptovalute, citando in genere minacce al sistema finanziario.

Altri funzionari della BCE hanno espresso riserve. Tra loro c’è il membro del comitato esecutivo della Bce, Fabio Panetta. Ad aprile li ha confrontati con la crisi dei mutui subprime del 2008.

Lagarde ha rivelato di non aver mai investito in una valuta digitale, una dichiarazione che non sorprende considerando che altri esperti bancari e finanziari hanno la stessa prospettiva.

Tuttavia, il genio del marketing ha affermato che suo figlio aveva investito in criptovaluta e successivamente aveva subito perdite catastrofiche.

Lagarde ha dichiarato che sosterrà la formazione di un Euro digitale, la Central Bank Digital Currency (CBDC) del blocco, che sarà approvato dalla BCE.

“Garantirò che avremo una valuta digitale della banca centrale – qualsiasi euro digitale – un giorno”, ha affermato Lagarde. Pertanto, la banca centrale lo sosterrà. Credo che questo differisca in modo significativo da ciascuna di queste cose”.

Panetta ha recentemente indicato che l’euro digitale potrebbe essere implementato entro il 2026, fornendo una tempistica per l’adozione della valuta. Poiché la BCE sta intensificando il suo coinvolgimento con le parti interessate, è possibile che la fase di attuazione non inizi prima della fine del 2023.

Un funzionario del governo ha affermato altrove che Cipro ha creato una propria legislazione per regolamentare le risorse crittografiche ed è probabile che la adotti prima che l’Unione Europea finalizzi una linea guida normativa unificata.

Lo ha affermato il viceministro per la ricerca, l’innovazione e la politica digitale Kyriacos Kokkinos durante un incontro con la comunità fintech locale a Larnaca.

L’incontro è stato organizzato dalla società di consulenza svizzera Kendris, che ha uffici in tutto il mondo, anche a Cipro.

Fonte: btimesonline

Scrivi un commento