La Germania chiude il più grande mercato darknet del mondo utilizzando Bitcoin e Monero

34
0

Il mercato illegale aveva più di 500.000 utenti ed elaborato transazioni di quasi 4.650 Bitcoin e 12.800 Monero.

Le autorità tedesche hanno chiuso il più grande mercato di darknet del mondo in un’operazione congiunta supportata da Europol, un’agenzia di contrasto dell’Unione europea. I venditori del mercato illegale sono stati coinvolti in transazioni per quasi 140 milioni di euro, incluso il trasferimento di 4.650 Bitcoin e 12.800 Monero (XMR).

Secondo l’ annuncio ufficiale di Europol, il mercato illegale ha coinvolto più di 500.000 utenti, inclusi 2.400 fornitori. I venditori hanno utilizzato Bitcoin e altre monete per la privacy per trasferire i fondi ottenuti dal commercio di droghe. Le autorità hanno affermato che un cittadino australiano è stato arrestato vicino al confine tedesco-danese mentre sono in corso ulteriori indagini.

“L’indagine, condotta dall’unità per la criminalità informatica della Procura della Repubblica di Coblenza, ha consentito agli agenti di individuare e chiudere il mercato, spegnere i server e sequestrare l’infrastruttura criminale, più di 20 server in Moldova e Ucraina supportati dalla Federazione tedesca Ufficio di polizia criminale (BKA). I dati memorizzati forniranno agli investigatori nuove piste per indagare ulteriormente su moderatori, venditori e acquirenti ”, ha detto Europol nell’annuncio ufficiale.

Utilizzo di Bitcoin e Privacy Coins

I criminali hanno accelerato l’uso della più grande criptovaluta del mondo in attività illegali. Le autorità statunitensi hanno sequestrato più di 69.000 Bitcoin relativi a Silk Road Darknet nel novembre 2020. Un rapporto di ricerca di Elliptic a dicembre ha indicato che i criminali hanno aumentato l’uso di portafogli e monete per la privacy per nascondere fondi illegali. La recente chiusura da parte delle autorità tedesche dimostra che non è così facile per i criminali utilizzare risorse crittografiche in transazioni illegali.

“Una perdita di proprietà intellettuale ha potenzialmente portato le forze dell’ordine tedesche a DarkMarket. Gli amministratori Darknet che utilizzano lo script del marketplace di Eckmar spesso non sono esperti nella protezione dei server. Le forze dell’ordine conoscendo i dati in quel dettaglio lo stesso giorno dell’arresto indicano che potrebbero aver analizzato i server molto prima dell’arresto, forse aver violato il mercato in qualche modo, o avere un membro del personale sotto copertura in grado di vedere i conteggi nell’interfaccia di supporto di DarkMarket “, Dark.fail, un giornalista darknet menzionato in un tweet .

Fonte: Finance Magnates


 
Prova il Trading Bitcoin di eToro
TradingMania.it
Lo staff di Tradingmania.it è composto da Analisti Finanziari e Trader professionisti, laureati in Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari II Università di Roma Tor Vergata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here