La People’s Bank of China fa esplodere Bitcoin e criptovalute. Di nuovo.

Per un minuto sembrava che il FUD fosse finito. La People’s Bank of China contribuisce alla repressione delle criptovalute del suo paese in occasione del “Mese di divulgazione della conoscenza finanziaria” , riporta People’s Daily Online da Pechino. Parlando a un evento, Yin Youping, vicedirettore del Financial Consumer Rights Protection Bureau della People’s Bank of China, ha affermato: 

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

“Ricordiamo ancora una volta alla gente che le valute virtuali come Bitcoin non hanno corso legale e non hanno alcun supporto di valore effettivo”. 

Inoltre, Yin Youping ha classificato tutti gli investimenti relativi alla criptovaluta come pura speculazione. Ha consigliato al pubblico di ” stare consapevolmente lontano ” dalle risorse virtuali per evitare rischi inutili e di “proteggere la propria “tasca”. Niente di pazzo proveniente da un burocrate alimentato dalla Fiat. Tuttavia, un nuovo interessante pezzo nel cripto-puzzle cinese.

Grafico dei prezzi BTCUSD per il 27/08/2021 - TradingView

Questo offre informazioni sulla strategia cripto cinese?

In un thread che riassume il caso, il giornalista cinese Colin Wu ci ha fornito informazioni privilegiate che non facevano parte dell’articolo. ” Bloccando gli scambi e rafforzando la pubblicità politica, la popolarità della Cina è diminuita in modo significativo “.

Una delle rivelazioni sorprendenti del rapporto Global Crypto Adoption di Chainalysis è che il commercio P2P “è diminuito drasticamente ” in Cina. All’epoca, abbiamo chiesto ingenuamente: 

Perché i cinesi stanno abbandonando così radicalmente il trading P2P? Le “repressioni governative sul trading di criptovalute” non causerebbero invece un’impennata nel vecchio trading P2P?

Questa “ situazione ad alta pressione ” che sostiene la Banca Popolare Cinese potrebbe essere la risposta ad entrambe le domande. Come abbiamo appreso, sia ” la popolarità del trading di valuta virtuale” che “la popolarità della Cina” sono diminuite in modo significativo. La Cina sta reprimendo la popolazione generale tanto quanto le sue più grandi industrie. Bloomberg ha cercato di spiegare le loro mosse definendo il “New China Model” come:

Se la Cina sta abbandonando il modello della Silicon Valley, con cosa lo sostituirà? Gli addetti ai lavori suggeriscono che sarà meno guidato dai fondatori e più incentrato sulla Cina.

Abbiamo finito quell’articolo con più domande che risposte. Da “ Perché la Cina sta facendo impallidire le sue industrie e i suoi attori più grandi? Il “modello cinese” riguarda solo la scala? ” A ” Il loro giro di vite su Big Tech è anche correlato al loro giro di vite sul mining di Bitcoin? “ E ha concluso:

C’è solo una cosa che possiamo sapere con certezza: la Cina sta facendo grandi mosse coordinate quando si tratta di tecnologia. E sembrano avere un piano.

Forse il loro piano è più semplice di quanto pensassimo. È possibile che la People’s Bank of China renda davvero molto difficile per il comune cittadino accedere a Bitcoin. E la Cina userà la propaganda e la ripetizione per tenere le persone sotto controllo e spaventate dall’ignoto. Uno degli scenari contraddittori prototipici di Bitcoin. Una battaglia che Bitcoin si aspettava prima o poi.

Fonte: newsbtc

xtb Trading Azioni

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Leave a Reply