L’Arabia Saudita e e banche centrali degli Emirati Arabi Uniti lanciano CBDC Aber

114
0

Recentemente, la Banca centrale degli Emirati Arabi Uniti, in collaborazione con la Banca centrale saudita (SAMA), ha pubblicato un rapporto che spiega tutti i vantaggi dell’utilizzo di un sistema di pagamento distribuito e della sua combinazione con una struttura di pagamento centralizzata. I due hanno unito le forze per lavorare sulla propria valuta digitale della banca centrale ( CBDC ).

Le banche centrali degli Emirati Arabi Uniti e dell’Arabia Saudita pubblicano un rapporto congiunto

Le banche hanno concluso con successo il loro progetto pilota CBDC, al quale hanno collaborato per un anno. Il nuovo rapporto offre dettagli sul cosiddetto ” Progetto Aber ” e mostra risultati piuttosto promettenti della loro ricerca e sviluppo.

Il rapporto sottolinea in particolare importanti miglioramenti quando si tratta della resilienza architettonica dei sistemi di pagamento centralizzati.

Il passo successivo per le banche è mitigare i rischi economici che sono stati spesso segnalati quando si parla di CBDC. Le banche centrali prevedono di adottare la DLT e verificare se su di essa possono essere regolate attività come le obbligazioni.

Cosa hanno scoperto le banche e cosa c’è dopo?

Inizialmente, le banche hanno iniziato a collaborare su questo problema all’inizio del 2019. Il loro obiettivo era lanciare la criptovaluta chiamata Aber, che in lingua araba si traduce in “Crossing Boundaries”. Ora, i risultati delle banche dicono che una criptovaluta transfrontaliera a doppia emissione è tecnicamente fattibile.

Non solo, ma è anche possibile creare un intero sistema di pagamento distribuito, che porterà miglioramenti significativi rispetto al sistema attuale che i paesi stanno utilizzando.

Tutti i principali requisiti identificati durante la ricerca sono stati soddisfatti, comprese cose come decentralizzazione, privacy o mitigazione dei rischi economici. Il passo successivo nella ricerca delle banche è l’esplorazione di nuove opzioni, come l’espansione della struttura di consegna e pagamento.

Un framework per RTGS (Real-Time Gross Settlement) e altro ancora. Hanno notato che esiste anche la possibilità di espandere geograficamente il progetto, il che consentirebbe loro di includere altre banche centrali e collegare intere reti eterogenee.

Fonte: invezz.com


 
Prova il Trading Bitcoin di eToro
TradingMania.it
Lo staff di Tradingmania.it è composto da Analisti Finanziari e Trader professionisti, laureati in Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari II Università di Roma Tor Vergata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here