Le azioni di Kohl’s sono aumentate da quando il rivenditore ha segnalato un profitto a sorpresa

Da Kohl’s, le azioni sono aumentate mercoledì dopo che il rivenditore ha scrollato di dosso le preoccupazioni sulla sua salute mentre cerca un’inversione di tendenza.

Le azioni della società sono aumentate di oltre l’8% questa mattina, dopo una giornata faticosa.
Nel settore della vendita al dettaglio, Walmart, Target, Foot Locker e altri hanno parlato di come i prezzi elevati del cibo rendessero più difficile vendere vestiti, scarpe da ginnastica e altri articoli discrezionali.

Kohl’s, in ogni caso, ha dovuto affrontare un ostacolo più importante: dimostrare che il suo marchio risuonava ancora con gli acquirenti e tornare sulla buona strada per una crescita costante delle vendite.

In una chiamata con gli analisti, il CEO di Kohl’s Tom Kingsbury e il CEO Jill Timm hanno delineato i cambiamenti che il rivenditore ha apportato per riconquistare i clienti e attirarne di nuovi. Sta aprendo più negozi Sephora, espandendosi in categorie di merci come animali domestici e decorazioni per la casa e introducendo articoli da regalo prima delle vacanze.

Ogni volta che gli acquirenti entrano in un negozio, Kingsbury ha detto che ora vedono “qualcosa di nuovo, qualcosa di diverso, qualcosa di molto simile ai regali e un aspetto diverso”.

Kohl’s ha ribadito le sue prospettive per l’intero anno. Ha affermato che si aspettava che le vendite nette scendessero dal 2 al 4 percento, compreso l’impatto di circa l’1 percento di un’altra settimana di vendite relative a quest’anno. Ha ripetuto che si aspetta un utile per azione compreso tra $ 2,10 e $ 2,70, escluse le spese non ricorrenti.

Ecco come si è comportato il rivenditore per il trimestre conclusosi il 29 aprile rispetto alle aspettative di Wall Street, sulla base di un sondaggio degli analisti di Refinitiv:
Utile per azione: 13 centesimi contro una perdita attesa di 42 centesimi
Entrate: $ 3,36 miliardi contro $ 3,34 miliardi

Nel primo trimestre fiscale, le vendite nette di Kohl’s sono scese a 3,36 miliardi di dollari dai 3,47 miliardi di dollari dello stesso periodo di un anno fa.

Le vendite comparabili sono diminuite del 4,3% nel trimestre, più o meno in linea con il calo del 4,5% previsto da Wall Street, secondo StreetAccount. La società ha riportato un utile netto di 14 milioni di dollari, o 13 centesimi per azione, rispetto ai 14 milioni di dollari, o 11 centesimi per azione, dell’anno precedente.

L’utile trimestrale a sorpresa di Kohl’s arriva dopo diversi trimestri di vendite deludenti e prezzi delle azioni in calo. L’anno scorso, il rivenditore è diventato l’obiettivo degli investitori attivisti Ancora Holdings e Macellum Capital, spingendo l’azienda a estromettere l’allora CEO Michelle Gass e scuotere il consiglio di amministrazione. Kohl’s ha anche discusso e poi chiuso un’offerta lo scorso anno per vendere la sua attività a Franchise Group, proprietario di Vitamin Shoppe.

Da allora, Kohl’s ha assunto un nuovo CEO, Kingsbury, l’ex CEO del rivenditore a basso prezzo Burlington Stores ha assunto il ruolo di CEO ad interim e poi permanente dopo che il suo ex CEO Gass si è dimesso per diventare il prossimo capo di Levi Strauss.

Negli ultimi mesi, gli sforzi di Kohl’s per reinventarsi e perseguire gli acquirenti hanno incontrato ulteriori ostacoli. Molti consumatori a reddito medio si sentono pressati dall’inflazione e acquistano meno articoli voluttuari, come l’abbigliamento. Ciò ha contribuito alle pesanti perdite di Kohl’s nel trimestre festivo e alle prospettive deboli, ha ribadito mercoledì la società con sede nel Wisconsin.

Anche così, Kingsbury ha precisato che Kohl ha fatto progressi nel suo primo trimestre fiscale. Il suo inventario ammontava a 3,5 miliardi di dollari alla fine del trimestre, in calo del 6% su base annua. Gli investitori stavano osservando da vicino questi livelli poiché il volume dei prodotti presso molti rivenditori ha portato a ricarichi più elevati e profitti inferiori.

Durante la chiamata, ha affermato che “il cliente a reddito medio è sotto pressione”, ma ha affermato che Kohl’s potrebbe attrarlo enfatizzando il valore.

I margini di Kohl’s sono migliorati nel trimestre, poiché i costi di trasporto e spedizione online sono diminuiti e la società è diventata più strategica riguardo ai ribassi. Kingsbury ha affermato che la società vuole semplificare i ribassi per i clienti, ma ha anche offerte mirate ed eventi di liquidazione invece di tagli generali.

Le azioni di Kohl’s hanno chiuso martedì a $ 19,27. È meno della metà del suo massimo di 52, che è di $ 47,63. Le azioni della società sono scese di quasi il 23% finora quest’anno, anche se l’S&P 500 è aumentato dell’8% e l’XRT focalizzato sulla vendita al dettaglio è sceso di quasi il 2%.

Fonte: https : cnbc.com

Scrivi un commento