L’ETF Bitcoin potrebbe indebolire il prezzo a breve termine: JPMorgan

eToro Trading Bitcoin

Il bitcoin exchange traded-fund (ETF) desiderato a lungo potrebbe indebolire il prezzo della criptovaluta a breve termine ma avere un impatto positivo sul mercato a lungo termine

Gli analisti di JPMorgan ritengono che l’ ETF Bitcoin (BTC) a lungo desiderato potrebbe avere un impatto positivo sul prezzo di Bitcoin e sul mercato generale delle criptovalute a lungo termine. Tuttavia, gli analisti ritengono anche che il prezzo della criptovaluta subirebbe una perdita a breve termine quando l’ETF sarà approvato.

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Secondo gli analisti , un ETF Bitcoin allontanerebbe i fondi istituzionali dal Grayscale Bitcoin Trust (GBTC), una mossa che potrebbe influenzare negativamente il prezzo di BTCGBTC è l’unico modo in cui alcune aziende di Wall Street stanno guadagnando esposizione a Bitcoin, che ha beneficiato del prezzo di Bitcoin.

A causa di restrizioni normative e di altro tipo, alcune società di Wall Street e hedge fund non possono possedere direttamente Bitcoin o addirittura acquistare direttamente azioni in grayscale . Per accedere al mercato Bitcoin, la loro unica opzione è acquistare le azioni GBTC attraverso i mercati secondari a un premio.

Tuttavia, il lancio di un ETF Bitcoin ridurrebbe drasticamente il premio. Quindi, influenzando negativamente l’attrattiva delle azioni GBTC. Un calo del premio GBTC ridurrebbe anche il fascino di un commercio popolare.

Alcuni istituti finanziari attualmente acquistano GBTC al valore patrimoniale netto, con l’obiettivo di vendere dopo la scadenza del periodo di blocco obbligatorio di sei mesi. In questo modo, capitalizzano il premio e guadagnano profitti. Tuttavia, se il premio GBTC dovesse diminuire a seguito di un’entrata in ETF, la popolarità dell’acquisto di GBTC al Native Asset Value (NAV) si ridurrebbe drasticamente.

Secondo gli analisti di JPMorgan, il commercio di monetizzazione premium GBTC potrebbe rappresentare circa il 15% delle azioni GBTC in circolazione. Gli analisti hanno aggiunto che la prospettiva di un ETF Bitcoin e il calo del premio GBTC potrebbero vedere alcuni investitori istituzionali che sono entrati nel mercato nella seconda metà del 2020 vendere le loro partecipazioni quando scade il loro blocco di sei mesi. Quindi, mettendo pressione al ribasso sui premi GBTC.

La community di Crypto chiede a gran voce un ETF Bitcoin

La comunità delle criptovalute desidera da tempo un ETF Bitcoin poiché ritiene che attirerebbe più investitori istituzionali sul mercato. La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha bloccato tutti gli sforzi di istituzioni come VanEck e Bitwise per lanciare un ETF Bitcoin.

VanEck deve ancora gettare la spugna in quanto ha proposto un altro ETF Bitcoin verso la fine del 2020. L’ottimismo per l’approvazione di un ETF da parte della SEC quest’anno è alto poiché è probabile che un nuovo commissario sarà nominato quest’anno dal presidente eletto Joe Biden.

Fonte: coinjournal

eToro Trading Bitcoin

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Leave a Reply