L’ex CTO di Ripple non può accedere al suo portafoglio Bitcoin che ora vale $ 231 milioni

eToro Trading Bitcoin

Mentre Ripple sta affrontando la ricaduta normativa negli Stati Uniti, il suo ex chief technology officer ha un altro problema per la testa: capire la password per la sua fortuna di Bitcoin.

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Secondo una storia pubblicata dal New York Times, Stefan Thomas non può accedere al suo portafoglio hardware IronKey con 7.002 monete che valgono 231 milioni di dollari al momento della stampa.

Gli rimangono due tentativi

Uno dei maggiori punti di forza di Bitcoin è che rende possibile essere la tua banca, il che significa che non devi fidarti delle autorità centralizzate per conservare i tuoi soldi. Questo privilegio, tuttavia, comporta un alto grado di responsabilità e Thomas ora crede che non ne valga la pena.

Tutte le monete sono state regalate al nativo tedesco nel 2011 per aver semplicemente realizzato un video educativo su Bitcoin. Thomas ha perso la sua frase seme necessaria per sbloccare le sue ricchezze crittografiche nello stesso anno.

Dopo otto tentativi infruttuosi di accedere al suo portafoglio, Thomas ha ora due tentativi rimanenti prima che il suo portafoglio venga crittografato per sempre.

$ 125 miliardi di monete perse

La situazione di Thomas ricorda il dramma QuadrigaCX che ha iniziato a svelarsi all’inizio del 2019 dopo che Gerald Cotten, CEO del principale scambio canadese, è misteriosamente morto in India a causa della malattia di Crohn con le chiavi per $ 250 milioni di criptovalute dei clienti. Utenti scontenti e sospettosi hanno quindi iniziato a chiedere l’esumazione del suo corpo.

Nel complesso, si ritiene che 3,7 milioni di monete siano andate perse per sempre, secondo un rapporto pubblicato dal detective della blockchain Chainalysis. Oggi valgono 125 miliardi di dollari.

Fonte: u.today

 

eToro Trading Bitcoin

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Leave a Reply