L’India vieterà davvero le criptovalute? Gli esperti dicono che è improbabile

eToro Trading Bitcoin

Un’altra proposta di legge minaccia la stabilità della crescente industria delle criptovalute in India. Qual è il prossimo?

Il parlamento indiano ha detto venerdì che sta valutando il passaggio di un bit che “proibirebbe tutte le criptovalute private come parte di un piano per lanciare una valuta digitale della banca centrale (CBDC). Il disegno di legge, chiamato criptovaluta e regolamento della legge sulla valuta digitale ufficiale, è attualmente in fase di revisione come parte di una sessione di bilancio nella camera alta del parlamento indiano.

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Ma il governo indiano, o qualsiasi altro governo, del resto, può davvero vietare tutte le criptovalute non governative?

Secondo Kumar Guarav, fondatore e amministratore delegato di Cashaa, non la pensa così. In effetti, Guarav ha detto a CoinTelegraph che “non è possibile che alcun governo” possa vietare completamente la crittografia. Tuttavia, il governo può rendere la vita difficile agli hodlers di criptovaluta.

“Possono certamente vietare l’uso legittimo della crittografia, il che renderà solo difficile per una persona comune che non la capisce essere coinvolta”, ha detto Gaurav. “Tuttavia, ciò che comprendiamo è che il governo indiano sta cercando di reprimere le truffe in corso in nome di Bitcoin“. In altre parole, il governo indiano potrebbe non essere diametralmente opposto all’uso delle criptovalute, ma solo ai crimini ad esse associati.

Nischal Shetty, amministratore delegato dell’exchange di criptovalute WazirX, ha presentato “alcuni scenari della legge sulle criptovalute :

1) potrebbe non emergere in questa sessione del Parlamento,

2) potrebbe emergere ma è deferita a un comitato permanente,

3) Può emergere ed è passato nella sua forma attuale. “

“[La] strada verso la regolamentazione non è facile”

Mentre Shetty ha descritto il primo scenario come “lo scenario migliore in questo momento”, ha anche detto che “dovremo spingere di più per educare i nostri legislatori sui pro della regolamentazione delle criptovalute. L’India non può perdere questa tecnologia e creazione di valore ”che l’industria criptata fornirebbe.

Allo stesso modo, Shetty ha descritto il secondo scenario come un “buon caso” per la crittografia; tuttavia, il terzo scenario potrebbe “essere il migliore o il peggiore dei casi a seconda [del] conto”.

xtb Trading Demo

“Se Bill prevede il divieto di criptovaluta come ‘pagamento’ ma consente il commercio e la detenzione di criptovalute, allora Rocket“, ha scritto. Se Bill ha [un] divieto totale, allora come industria dovremo lottare per ottenere la revoca. [La] strada verso la regolamentazione non è facile! “

Tuttavia, Shetty è fiduciosa che alla fine le criptovalute trionferanno: “fai un respiro profondo e chiediti”, ha scritto su Twitter. “Il governo indiano farà davvero perdere ai 7 milioni + di investitori al dettaglio di criptovalute indiani più di 1 miliardo di dollari di ricchezza? Vorranno perdere l’innovazione Crypto? Sii intelligente e prendi una decisione informata. Niente panico.”

Come Shetty, anche Kumar Guarav di Cashaa ha affermato che “siamo convinti che il governo elaborerà regolamenti e politiche che metteranno il controllo sulle truffe”, consentendo al contempo al settore di “crescere e prosperare”.

Tuttavia, il discorso del governo sulle criptovalute potrebbe presentare alcuni problemi per l’industria. In precedenza, il 31 gennaio, Nishal ha scritto che “la regolamentazione Crypto sarà una corsa agli ostacoli. Incontreremo molti ostacoli. Ne salteremo alcuni, ne colpiremo altri, a volte cadremo. Ma non ci arrenderemo mai finché non avremo raggiunto la nostra destinazione. Facciamolo insieme. Bicipiti flessi. “

Il rapporto di amore-odio dell’India con le criptovalute risale a molto tempo fa

Anche se potrebbe essere così, questa non è la prima volta che una proposta di legge ha minacciato di rovesciare l’ecosistema delle criptovalute in India – o, in effetti, che una legge indiana ha seriamente soffocato la crescita dell’industria delle criptovalute nel paese. 

Ad esempio, una proposta di legge che stava facendo il giro del sistema legislativo indiano nel 2019 avrebbe richiesto una condanna a 10 anni di carcere per chiunque avesse estratto, detenuto o venduto criptovalute. Alla fine il conto è stato ritirato.

Inoltre, lo scorso anno, il paese ha annullato il divieto imposto dalla banca centrale alla formazione di rapporti di lavoro tra banche e società che operano nel settore delle criptovalute, compresi gli scambi.

Inoltre, Finance Magnates ha riferito all’inizio di quest’anno che l’India stava valutando la possibilità di applicare una tassa del 18% sulle criptovalute. Nell’agosto del 2020, è emerso che  il governo indiano stava consultando il ministero della legge, il ministero dell’informazione e della tecnologia e la Reserve Bank of India (RBI) per redigere un quadro che potrebbe essere utilizzato per vietare il commercio di criptovaluta in India.

Fonte: Finance Magnates
eToro Trading Bitcoin

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Leave a Reply