Michael Saylor afferma che il crollo del mercato accelererà la regolamentazione delle stablecoin

È stato un mese di montagne russe per i mercati delle criptovalute che hanno visto lo scioccante crollo delle offerte di monete e stablecoin native di Terra che hanno spazzato via miliardi dai mercati delle criptovalute. Tuttavia, in una recente intervista, l’evangelista di Bitcoin Michael Saylor ha affermato che i recenti avvenimenti sarebbero positivi per Bitcoin e spingerebbero i regolamenti sulle stablecoin.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

Michael Saylor ritiene che la recente turbolenza del mercato alla fine sarà positiva per l’industria delle criptovalute

I mercati delle criptovalute sono stati gettati nel panico questa settimana, con Bitcoin, a un certo punto, che ha perso tutti i suoi guadagni nel 2021, mentre l’ecosistema Terra sembra essere in una spirale mortale con la stablecoin UST che minaccia di abbattere i mercati delle criptovalute. Tuttavia, in un’intervista con Fox News rilasciata venerdì , Michael Saylor ha affermato che i recenti avvenimenti alla fine faranno ben sperare per i mercati delle criptovalute che fanno parte dell’educazione degli investitori, accelerando al contempo le normative sulle stablecoin.

Il token UST di Terra ha conquistato tutti i titoli dei giornali la scorsa settimana poiché gli investitori, con loro grande dispiacere, hanno visto i loro investimenti aumentare di valore poiché la presunta stablecoin ha perso la parità con il dollaro a causa di una massiccia svendita e di fattori macroeconomici. Il crollo di UST ha anche portato con sé il token LUNA nativo di Terra, portando il prezzo a $ 0. Di conseguenza, il panico del mercato ha portato anche Tether, la principale stablecoin per capitalizzazione di mercato, a rompere il suo ancoraggio con il dollaro, toccando i minimi del 2017.

Saylor parlando della situazione, ha affermato di aver evidenziato la posizione di Bitcoin come l’unica cosa perfetta nello spazio crittografico. Saylor ha detto:

“Guarda, gli arresti anomali delle criptovalute hanno dimostrato che l’intero mondo delle criptovalute è composto da tre cose. Una cosa perfetta, che è Bitcoin, ed è proprietà digitale, alcune cose imperfette. Sono monete stabili. Il mondo vuole dollari digitali. È solo difficile trovarli. Sembrano fondi opachi del mercato monetario. E poi c’è una moltitudine, tutta una serie di cose pericolose. Altcoin. Sono titoli non registrati. E quello che abbiamo visto questa settimana è stata un’esplosione di altcoin. E il mondo vuole monete stabili di cui potersi fidare”.

Inoltre, il capo di MicroStrategy ritiene che la corsa all’UST spingerà anche i legislatori a creare le normative necessarie. Saylor ha detto: “Accelererà una regolamentazione tanto necessaria delle monete stabili, di tutte le monete e degli scambi”. In particolare, il segretario al Tesoro statunitense Janet Yellen, durante un’audizione la scorsa settimana citando la corsa all’UST, ha esortato i legislatori a presentare una legislazione sulle stablecoin entro la fine dell’anno.

Saylor affronta i detrattori di MicroStrategy

Inoltre, durante l’intervista, Michael Saylor ha anche risposto alle affermazioni secondo cui MicroStrategy sarebbe fallita a causa del crash delle criptovalute. Queste affermazioni derivano dal fatto che l’azienda rimane il più grande detentore di Bitcoin aziendale, con oltre 129.218 Bitcoin nelle sue casse e la sua valutazione che segue da vicino i movimenti di prezzo dell’asset digitale.

Saylor ha osservato che le speculazioni dell’azienda in una richiesta di margine erano infondate. L’esecutivo ha chiarito la situazione, dicendo: “Sì, non è vero. Avevamo $ 5 miliardi di garanzie e abbiamo preso in prestito 200 milioni. Quindi è come un prestito per valutare il 4%. Se avessi una leva di dieci X, avresti preso in prestito 50 miliardi. Per contro, abbiamo preso in prestito 200 milioni. È una leva di 1,4″.

Fonte: zycrypto

Canale Youtube

Scrivi un commento