Le migliori criptovalute su cui investire nel 2021

Le migliori 10 Criptovalute su cui investire nel 2024 Consigli e Opinioni

In questa guida scopriremo insieme quali sono le migliori criptovalute sui cui investire nel 2024. Vedremo se realmente oggi conviene investire in criptovalute.

Pensate che attualmente esistono più di 10.000 valute digitali quotate in Borsa, ma nonostante l’elevata concorrenza comprare bitcoin continua a essere l’attività più frequente di chi investe in criptovalute, al secondo posto troviamo sempre Ethereum. Ora come ora tutti hanno la possibilità di trarre profitto dalle criptovalute, sia acquistandole direttamente che negoziandole tramite il trading CFD che permette di investire in modo indiretto, investendo sul sottostante.

Sin dall’inizio è importante capire che il mondo delle criptovalute è in costante evoluzione. Ogni giorno può risultare quello giusto per investire, è quindi bene tenere sotto costante controllo il mercato delle valute digitali, in modo tale da capire su quali conviene investire in quel determinato momento.

Classifica delle migliori 10 criptovalute su cui investire nel 2024

Nel 2024 ci sono davvero tante criptovalute su cui poter investire. Non tutte però sono convenienti. Questa lista, in ordine di capitalizzazione di mercato, è stata realizza prendendo i dati da (coinmarketcap.com).

Il sito web è molto affidabile e riporta informazioni quali:

  • Prezzo attuale;
  • Capitalizzazione di mercato;
  • Volume giornaliero;
  • Quantitativo in circolazione.

Attualmente le migliori 8 criptovalute su cui investire sono:

  1. 🥇 Bitcoin (BTC);
  2. 🥈 Ethereum (ETH);
  3. 🥉 Tether (USDT);
  4. 🏅 Binance Coin (BNB);
  5. 🏅 Solana (SOL);
  6. 🏅 Ripple (XRP);
  7. 🏅 USD Coin (USDC);
  8. 🏅 Cardano (ADA);
  9. 🏅 Dogecoin (ADA);
  10. 🏅 Avalanche (AVAX);

La classifica è ordinata in base all’attuale capitalizzazione di mercato.

Criptovaluta: Bitcoin

Bitcoin

Bitcoin

La prima della classifica non poteva non essere il Bitcoin. La criptovaluta più famosa a livello globale, che ha fatto da precursore per tutte le altre monete virtuali attualmente in circolazione. Pur essendo popolare da anni, questo inizio di 2024 sta risultando essere il momento più importante del Bitcoin.

A metà Marzo ha raggiunto il suo picco massimo, che è stato di $73,750.07. Attualmente ha un valore di circa $71,000.00, con il mercato che insegna che dopo grandi rialzi si possono prevedere dei ribassi. Questo può valere per altri strumenti finanziari ma non per il Bitcoin, che fa girare tutto il mercato mondiale delle criptovalute. Ma in che senso esattamente? Su questo punto ritornerò nei prossimi paragrafi.

Nel frattempo, puoi leggere un po’ di numeri interessanti sullo stato del Bitcoin.

Bitcoin: Statistiche Prezzo

  • Capitalizzazione di mercato: €1.3T
  • Capitalizzazione di mercato completamente diluita: €1.39T

Bitcoin: Offerta

  • Offerta circolante: 19.67M BT
  • Offerta totale: 19.67M BTC
  • Offerta massima: 21M BTC

Grafico e Andamento del valore del Bitcoin in Tempo reale

Criptovaluta: Ethereum

Ethereum

Ethereum

Dopo il Bitcoin, il secondo progetto più importante è stato Ethereum. Infatti lo troviamo sempre al secondo posto per capitalizzazione di mercato. La criptovaluta di Ethereum si chiama ether. La realizzazione di questa criptovaluta è stata molto importante, con essa è stato introdotto il contratto intelligente (smart contract). Con il blockchain sono stati fatti passi in avanti, altamente significativi.

Nel 2020 Ethereum ha ottenuto un incremento del prezzo del +400%. C’è chi pensa che potrà persino superare il bitcoin, quindi nel prossimo futuro si potrà verificare un possibile apprezzamento dei valori.

Se il Bitcoin è la criptovaluta più costosa e importante in circolazione, Ethereum si colloca senza sé e senza ma al secondo posto del podio. Nata nel 2015, con il Bitcoin condivide la funzionalità della blockchain come un vasto registro di transazioni.

Tuttavia, Ethereum si è spinta oltre: nella sua rete, oltre ai movimenti di mercato, possono essere immesse anche le Daaps. Queste ultime sono delle applicazioni decentralizzate, create e immesse dai programmatori. Ma cosa c’è dietro questa creazione? Vengono utilizzati gli smart contracts, di cui Ethereum è stato il principale sponsor. Questi codici, una volta immessi (tramite la Ethereum Virtual Machine, EVM), funzionano in maniera automatica e permettono l’elaborazione di dati.

Per fare un’ulteriore precisazione, l’Ethereum in sé è una piattaforma: la criptovaluta vera e propria è il token Ether. Su quest’ultimo ci si può investire, con milioni di utenti che considerano questa moneta virtuale al pari del Bitcoin.

Ethereum: Statistiche Prezzo

  • Capitalizzazione di mercato: €405.79B
  • Capitalizzazione di mercato completamente diluita: €405.92B

Ethereum: Offerta

  • Offerta circolante: 120.07M ETH
  • Offerta totale: 120.07M ETH
  • Offerta massima:

Grafico e Andamento del valore Ethereum in Tempo reale

Criptovaluta: Tether USDt

Tether USDt

Tether USDt

Tether USDt, oggi la troviamo tra la prime criptovalute più capitalizzate in assoluto. Però c’è da dire che la sua storia non è ancora molto chiara. Sembrerebbe che dietro la sua realizzazione ci sia anche un italiano, Giancarlo Devasini, che tra i suoi progetti annoveriamo BitFinex, una piattaforma exchange.

La caratteristica principale di questa criptovaluta è il suo valore che rimane costante nel tempo, è presente solo un ininfluente margine di oscillazione. In generale 1 tether vale 1 dollaro americano.

A differenza del bitcoin, il cui valore è cambiato continuamente, in pochi anni è passato a valere da meno di 1 dollaro a circa 40.000 dollari, tether invece garantisce un determinato valore.

Solitamente gran parte delle criptovalute sono soggette a forte volatilità, ma sembrerebbe che  nei prossimi anni tenderanno tutte a seguire questo modello.

Tether USDt: Statistiche Prezzo

  • Capitalizzazione di mercato: €96.49B
  • Capitalizzazione di mercato completamente diluita: €99.68B

Tether USDt: Offerta

  • Offerta circolante: 104.36B USDT
  • Offerta totale: 107.79B USDT
  • Offerta massima:

Criptovaluta: Binance Coin BNB 

Binance Coin BNB

Binance Coin BNB

Binance Coin (BNB) è stata realizzata da Binance, la più grande piattaforma di exchange, che permette di scambiare più di 100 criptovalute sul mercato. Principalmente è nata come forma di pagamento di Binance e per consentire agli investitori di beneficiare di commissioni di trading ridotte. Stiamo parlando di una criptovaluta non decentralizzata, dato che è di proprietà di un’azienda privata, e si basa sulla blockchain di Ethereum.

Oggi come oggi è diventata talmente popolare da poterla trovare sia nelle classifiche delle più importanti criptovalute sul mercato che sulle migliori piattaforme di trading in modo tale da poterla negoziare.

Se sei appassionato del mondo delle criptovalute, sicuramente avrai sentito parlare dell’exchange Binance. Questa piattaforma è una delle più famose in circolazione, oltre che la più grande a livello di volumi di trading. Binance ha lanciato il suo token, chiamato Binance Coin (BNB). Una caratteristica unica di questa criptovaluta è che, ogni trimestre, viene ridotta del 20% la circolazione di BNB (tramite Binance stesso, che acquisisce la sua stessa moneta virtuale).

Questa strategia, che porterà a una distruzione complessiva di 149 milioni di Binance Coin, è stata pensata dall’exchange per aumentarne il valore in futuro. Per questo motivo gli investitori la tengono d’occhio, soprattutto in ottica futura.

Binance Coin (BNB): Statistiche Prezzo

  • Capitalizzazione di mercato: €79.28B
  • Capitalizzazione di mercato completamente diluita: €79.28B

Binance Coin (BNB): Offerta

  • Offerta circolante: 149.54M BNB
  • Offerta totale: 149.54M BNB
  • Offerta massima:

Grafico e Andamento del valore di BNB in Tempo reale

Criptovaluta: Solana SOL

Solana

Solana

Solana è stata creata nel 2018, dalla mente di Anatoly Yakovenko. Garantisce rapidità e protezione durante le transazioni di mercato. Ha toccato il prezzo più basso di sempre nel Maggio del 2020, per un totale di mezzo dollaro. Il suo picco più alto c’è stato nel Novembre del 2021, arrivando a circa $260. Attualmente costa quasi $200 e può avere una duplice funzione:

  • Può essere utilizzata per i pagamenti, grazie alla sua velocità e alla sicurezza per ogni manovra di compravendita;
  • Può essere utilizzata per operazioni di trading. Questa criptovaluta sta avendo una reputazione sempre più importante, con tanti utenti che ci investono.

Numeri alla mano, si può dire che questa criptovaluta sta scalando sempre di più le vette delle migliori monete virtuali in circolazione.

Solana: Statistiche Prezzo

  • Capitalizzazione di mercato: €75.76B
  • Capitalizzazione di mercato completamente diluita: €97.66B

Solana: Offerta

  • Offerta circolante: 444.31M SOL
  • Offerta totale: 572.75M SOL
  • Offerta massima:

Grafico e Andamento del valore di Solana in Tempo reale

Criptovaluta: Ripple XRP

Ripple

Ripple XRP

Questa criptovaluta è stata fondata nel 2012. XRP è controllata dalla società Ripple, la quale utilizza un protocollo e una rete open source scelta da altre banche. Nonostante siano state estratte circa 100 miliardi di unità, attualmente ne circolano molte di meno.

Le principali caratteristiche di questa moneta virtuale sono:

  • Realizzata per avere un numero elevato di transizioni, in contemporanea;
  • Rispetto ad altre criptovalute, non è presente sulla blockchain;
  • Mentre le altre monete virtuali cercano di allontanarsi il più possibile dalla dipendenza delle banche, Ripple ci collabora.

L’obiettivo principale di Ripple è quello di diventare una rete di regolamento nell’intero pianeta. Numerosi investitori sono interessati a operarci, specialmente per il prezzo molto abbordabile. Una singola criptovaluta XRP costa circa $0.60. Nel 2018 ha raggiunto un picco massimo di quasi $4, ma chissà che il futuro non possa riservare sorprese.

Ripple: Statistiche Prezzo

  • Capitalizzazione di mercato: €31.33B
  • Capitalizzazione di mercato completamente diluita: €57.08B

Ripple: Offerta

  • Offerta circolante: 54.88B XRP
  • Offerta totale: 99.99B XRP
  • Offerta massima: 100B XRP

Criptovaluta: USDC

USDC

USDC

USDC è stata fondata nel 2018. Viene gestita da aziende quali Coinbase, Bitmain e Circle. Nasce come concorrente di Theter (USDT), di cui ho parlato nel terzo paragrafo. È una Stablecoin a tutti gli effetti: il suo prezzo infatti è collegato all’USD (dollaro statunitense) per un totale di 1:1. In parole semplici, poiché l’USD ha un’emissione potenzialmente infinita, lo stesso vale per l’USD coin.

I punti di forza di questa criptovaluta sono:

  • Volatilità stabile, grazie alla connessione diretta con la moneta americana;
  • Nessuna circolazione tramite mining. Il suo sviluppo avviene depositando i dollari fisici nella piattaforma Circle;

Questa moneta virtuale, proprio grazie alla sua oscillazione controllata, attira l’attenzione di molti investitori. Per questi motivi rientra nella lista di criptovalute su cui investire. Ha toccato un picco massimo di $2.35, nel Novembre 2021, mentre quello più basso è stato circa un anno fa, a $0.8774.

Ripple: Statistiche Prezzo

  • Capitalizzazione di mercato: €29.8B
  • Capitalizzazione di mercato completamente diluita: €29.8B

Ripple: Offerta

  • Offerta circolante: 32.23B USDC
  • Offerta totale: 32.23B USDC
  • Offerta massima:

Criptovaluta: Cardano ADA

Cardano

Cardano

Cardano attualmente è una delle criptovalute che è in grado di svolgere contratti intelligenti, ad esempio come Ethereum e di effettuare transazioni molto più rapidamente del Bitcoin. La criptovaluta di Cardano si chiama ADA. Ora come ora chiunque può permettersi di acquistare questa criptovaluta, il suo prezzo ad oggi è di 1,55 dollari. Può essere acquistata in diversi exchange e piattaforme di trading.

Dietro alla sua realizzazione c’è Charles Hoskinson, ex CEO di Ethereum. In particolare con Cardano si parla di blockchain di terza generazione, dati i progressi che sono stati fatti con questa valuta digitale.

Lo scopo principale è stato quello di cercare di risolvere i problemi di scalabilità, ossia di migliorare le prestazioni di una blockchain per quanto riguarda la gestione di un numero sempre maggiore di transazioni, senza che le prestazioni ne risentano.

La blockchain si basa sul linguaggio di programmazione Haskell, il che lo rende molto sicuro e sull’algoritmo del Proof Of Stake (PoS). Un altro aspetto che lo caratterizza è che è stato realizzato a strati (layer), i quali lo rendono più flessibile.

Cardano è stata pensata e creata con l’idea di risolvere tutte le problematiche di criptovalute come il Bitcoin e l’Ethereum.

Le sue caratteristiche principali sono:

  • Velocità d’esecuzione di transazione;
  • Bassi costi energetici;
  • Scalabilità potenzialmente infinita.

Il numero complessivo di token ADA sarà di 45 miliardi, senza superare questo limite. La particolarità unica di questa criptovaluta è che sfrutta una meccanica innovativa, chiamata Proof of Stake. Questa permette di avere consumi di energia molto ridotti. Bitcoin ed Ethereum, per fare un esempio, utilizzano l’algoritmo Proof of Work, con Ethereum che vuole passare al sistema PoS di Cardano. Gli investitori credono in questa moneta virtuale proprio per la sua particolarità, oltre ad avere attualmente un prezzo decisamente abbordabile.

Cardano: Statistiche Prezzo

  • Capitalizzazione di mercato: €21.16B
  • Capitalizzazione di mercato completamente diluita: €26.77B

Cardano: Offerta

  • Offerta circolante: 35.58B ADA
  • Offerta totale: 36.74B ADA
  • Offerta massima: 45B ADA

Grafico e Andamento del valore di Cardano in Tempo reale

Criptovaluta: Dogecoin (DOGE)

Dogecoin

Dogecoin

Sicuramente avrete sentito parlare del Dogecoin di recente, perché è collegato direttamente a Elon Musk. Il proprietario di Tesla, secondo alcune speculazioni, in futuro potrebbe includere nei pagamenti di X (ex Twitter, acquisito da Elon Musk nel 2022) proprio il Dogecoin. Dunque, gli investitori si sono fatti attrarre da queste indiscrezioni e hanno portato a un incremento recente del prezzo della criptovaluta.

La particolarità di questa moneta virtuale, nata quasi per gioco nel lontano 2013, è che i minatori ricevevano ricompense casuali al termine dei lavori: in parole semplici, ricavi in criptovalute più o meno sostanziosi, senza alcun criterio. Al giorno d’oggi si stima che il 28% complessivo di Dogecoin sia in mano a una persona misteriosa, ma gli investitori credono in questa criptovaluta.

Dogecoin: Statistiche Prezzo

  • Capitalizzazione di mercato: €24.71B
  • Capitalizzazione di mercato completamente diluita: €24.71B

Dogecoin: Offerta

  • Offerta circolante: 143.64B DOGE
  • Offerta totale: 143.64B DOGE
  • Offerta massima:

Criptovaluta: Avalanche (AVAX)

Avalanche

Avalanche

Fondata nel 2020, Avalanche ha come token di riferimento l’AVAX, su cui gli utenti tendono a investire sempre più di frequente. L’idea dietro a questo progetto è stata quella di realizzare un sistema contenente tutte le principali funzioni delle transazioni decentralizzate.

Le caratteristiche principali di Avalanche sono:

  • Possibilità, da parte degli utenti, di creare delle blockchain, connesse in un unico sistema;
  • Elaborazione di token;
  • Scalabilità potenzialmente infinita;
  • Utilizzo di NTF e Smart Contracts.

Anche questa criptovaluta presenta diverse innovazioni, motivo per il quale gli investitori la utilizzano per le operazioni di trading.

Avalanche: Statistiche Prezzo

  • Capitalizzazione di mercato: €18.7B
  • Capitalizzazione di mercato completamente diluita: €35.46B

Avalanche: Offerta

  • Offerta circolante: 377.42M AVAX
  • Offerta totale: 436.11M AVAX
  • Offerta massima: 715.75M AVAX

Grafico e Andamento del valore di Avalanche in Tempo reale

L’ascesa del Bitcoin: tutto quello che c’è da sapere

Oggi si possono classificare un gran numero di criptovalute, ma nessuna di esse sarebbe mai esistita senza il Bitcoin. La prima criptovaluta della lista è stata fondata nel 2008, grazie a Satoshi Nakamoto (ancora oggi rimane un mistero se rappresenta un singolo individuo o un gruppo di persone).

È stato creato con lo scopo di avere un funzionamento opposto rispetto a quello delle valute fisiche:

  • Utilizzabile esclusivamente online;
  • Nessuna istituzione a fare da intermediario;
  • Posizionato nella blockchain.

È partito da un valore di $0.08, arrivando a un picco clamoroso di $69.000,00. Ma per quali motivi il Bitcoin è arrivato a costare così tanto? Le ragioni sono diverse:

  • Differenza fra la richiesta e la quantità a disposizione: Sempre più persone, in tutto il mondo, hanno mostrato un interesse concreto per il Bitcoin. Quella che inizialmente doveva essere un’idea rivoluzionaria, ma di nicchia, si è trasformata in una moda globale. Questa criptovaluta non è stata pensata per essere infinita: potranno circolare un massimo di 21.000.000 di Bitcoin, entro il 2140. Negli anni sono state prodotte milioni di monete virtuali, ma la richiesta è stata sempre maggiore rispetto alla quantità di prodotto. Questo per via del secondo motivo, ovvero i costi di produzione.
  • Costi di produzione: La produzione del Bitcoin (e della maggior parte delle criptovalute) avviene nel seguente modo: delle persone (chiamate minatori) sfruttano la potenza di alcuni sistemi dei computer, immettendosi nella rete decentralizzata. Questa è la blockchain, la cui efficacia viene testata tramite dei calcoli complessi. Quest’attività si chiama mining e i minatori vengono pagati per il loro servizio, tramite alcune criptovalute e diverse commissioni. Questi costi dunque vanno a influenzare direttamente il valore del Bitcoin.
  • Volumi di scambio: Un numero sempre maggiore di investitori opera sul Bitcoin, influenzano inevitabilmente il suo valore di mercato.
  • Elasticità: Ci possono essere sino a otto decimali di un Bitcoin, con ciascuna di queste unità che viene chiamata Satoshi. Questa è una caratteristica unica, non presente nelle altre monete virtuali.
  • Sicurezza: Non è possibile falsificare un Bitcoin, perché non ha un aspetto fisico. Potenzialmente ha una durata infinita, perché dipende dall’esistenza della blockchain.
  • Governance interno: Il Bitcoin fa parte di una rete decentralizzata, che permette alla criptovaluta di avere una propria indipendenza. Il suo sviluppo dipende dalle voci dei clienti, dei minatori ma anche degli sviluppatori. Questi ultimi utilizzando il software “Bitcoin Core”, per decretare i cambiamenti da apportare alla moneta virtuale. Tutte queste figure hanno influito sul prezzo del Bitcoin.
  • Regolamentazione: Non esiste un’istituzione che controlla il Bitcoin. Le uniche autorità che hanno messo voce in capitolo sono la SEC (Securities and Exchange Commission), che ha dichiarato il Bitcoin un vero e proprio titolo, e la CFTC (Commodity Futures Trading Commission), che ritiene il Bitcoin una materia prima.

Questi sono i motivi che hanno portato all’innalzamento del valore del Bitcoin. Ma come mai le criptovalute sono note per la loro alta volatilità? Inoltre, c’è qualche collegamento fra il Bitcoin e le altre monete virtuali?

Articolo consigliato:L’ascesa del Bitcoin: tutto quello che c’è da sapere“.

Il rapporto fra il Bitcoin e le altre criptovalute

Negli anni sono state realizzate diversi criptovalute, per un totale di circa 24.000. Ma se ti dicessi che ognuna di esse dipende dalla moneta virtuale di Satoshi Nakamoto? Il Bitcoin ha una volatilità decisamente alta: dal 2009 a oggi ha riportato oscillazioni di decine di migliaia di dollari. Le altre criptovalute hanno prezzi differenti, ma sostanzialmente sono tutti inferiori rispetto a quello del Bitcoin.

Dunque, il rapporto fra il Bitcoin e le altre criptovalute funziona come un domino: se crolla il prezzo del Bitcoin, crolla anche il prezzo delle altre monete virtuali. Viceversa, se il Bitcoin mostra oscillazioni verso l’alto, anche le altre criptovalute avranno dei benefici. Ma allora, per quale motivo può convenire acquistare prodotti diversi dal Bitcoin? Chi ha creato le altre criptovalute ha cercato di migliorare alcuni aspetti presenti nel Bitcoin. Per fare degli esempi:

  • Litecoin: questa moneta virtuale si basa sul protocollo del Bitcoin, ma ha un mining molto più economico;
  • Ethereum: presenta transazioni più semplici e veloce. Viene chiamato “Bitcoin 2.0”;

Anche altre criptovalute come Solana, Ripple e USD Coin presentano caratteristiche uniche (elencate nei paragrafi precedenti).

In conclusione, il Bitcoin potrebbe esistere senza le altre monete virtuali, ma non viceversa. Le altre criptovalute hanno provato a migliorare questa situazione tramite la qualità, ma il dominio del Bitcoin è comunque inevitabile.

Dove investire in criptovalute 

Ci sono due modi per dove poter comprare criptovalute, puoi utilizzare un broker o utilizzare un exchange dedicato 

  • Piattaforme di trading Cripto CFD: Piattaforme di trading online su derivati. Optando per il  trading su criptovalute, le persone (trader), scelgono di scommettere sul movimento dei prezzi, quindi non si  possiede criptovalute. Si trae guadagno dall’aumento o dalla diminuzione dei prezzi di una determinata criptovaluta, senza rischiare di perdere il portafoglio o le chiavi per detenere la criptovaluta.

    Confronto Migliori piattaforme di trading online

    La tabella che segue riporta le caratteristiche a confronto delle 10 migliori piattaforme di trading online.

    🔛 Scorri la tabella orizzontalmente per la visione completa dei dati riportati.

    Piattaforme
    Trustpilot
    Sicurezza
    Conto demo
    Deposito
    CopyTrader
    Asset CFD
    Asset Reali
    Mobile
    Formazione
    Azioni Reali
    Cripto Reali
    Investi*
    eToro XTB Fineco Trading Plus500 Degiro Freedom24 Iq option AvaTrade Directa Alvexo
    Voto 4.4 Voto 4.3 Voto 4.8 Voto 4.2 Voto 4.5 Voto 4.2 Voto 3.8 Voto 4.8 Voto 4.2 Voto 3.8

    REGOLAMENTATA
    CySEC 109/10, FCA 583263

    REGOLAMENTATA
    CySEC 169/12, FCA 522157

    REGOLAMENTATA
    CONSOB 11971, Banca d’Italia

    REGOLAMENTATA
    CySEC 250/14, CONSOB 4161

    REGOLAMENTATA
    CONSOB 13005353

    REGOLAMENTATA
    CySEC (CIF 275/15)

    REGOLAMENTATA
    CySEC 247/14

    REGOLAMENTATA
    CySEC 109/10, FCA 583263

    REGOLAMENTATA
    CONSOB

    REGOLAMENTATA
    CySEC 236/14, CONSOB

    ✔️Si ✔️Si ❌No ✔️Si ❌No ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ❌No
    50€ 250€ Nessuno 500€ 0,1€ 1€ (2000€ IPO) 20€ 100€ Nessuno 500€
    ✔️Si ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No ✔️Si ❌No ❌No

    ETF, Indici, Forex,
    Criptovalute, Materie prime,
    Azioni, Smart Portfolios,
    NFT

    ETF, Indici, Forex,
    Criptovalute, Materie prime,
    Azioni

    Azioni, Forex, Materie prime,
    Indici, Obbligazioni,
    Futures, Criptovalute

    ETF, Indici, Opzioni,
    Forex, Criptovalute,
    Materie prime, Azioni

    Prodotti a Leva

    Nessuno

    ETF, Materie prime, Idici,
    Forex, Azioni,
    Criptovalute

    ETF, Materie prime,
    Indici, Forex, Azioni,
    Criptovalute, Bond,
    Obbligazioni

    Forex, Indici,
    Materie prime,
    Criptovalute

    Forex, Indici,
    Materie prime, Azioni,
    Criptovalute

    Azioni,
    Criptovalute

    Azioni

    Azioni, ETF, ETC, ETN,
    Certificati, Obbligazioni,
    Futures, Opzioni, Knock Out

    Nessuno

    ETF, Azioni,
    Obbligazioni, Futures, Opzioni,
    Fondi,
    Crypto Trackers,
    Materie Prime

    Conto di Risparmio,
    IPO, Azioni, ETF

    Nessuno

    Nessuno

    ETF, ETC, ETN,
    Azioni, Obbligazioni,
    Certificati & CW, Future,
    Fondi, Opzioni

    Nessuno

    ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si
    ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si
    ✔️Si (3200+) ✔️Si (3300+) ❌No ❌No ✔️Si ✔️Si ❌No ❌No ❌No ❌No
    ✔️Si (74) ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No

    *Il tuo capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 67/89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando operano con i CFD. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

    © 2023 – Grafiche e tabelle proprietà di Tradingmania.it.

  • Exchange: Piattaforme dedicate alle criptovalute, dove si compra, si vende e si depositano le proprie criptovalute. A differenza dei broker, chi sceglie di utilizzare gli exchange possiede ciò che acquista. Gli exchange hanno una vasta scelta di criptovalute, Ma non hanno la stessa sicurezza ed affidabilità dei Broker regolamentati.

Come investire in criptovalute?

Oggigiorno chiunque fosse interessato a investire in criptovalute, ha la possibilità di farlo in diversi modi.

Principalmente parliamo:

  • dell’acquisto diretto che si può effettuare tramite le piattaforme di exchange;
  • dell’acquisto indiretto che si può effettuare tramite le piattaforme di trading.

Piattaforme Exchanges

Per acquistare realmente le criptovalute è necessario rivolgersi presso le piattaforme di exchange. Per poter iniziare ad investire nella propria criptovaluta ideale, prima di tutto bisogna aprire un conto ed effettuare un deposito, ma solo in exchange riconosciuti.

Le valute digitale acquistate si possono depositare direttamente nel portafoglio digitale dell’exchange oppure nel proprio e-wallet, ossia in un hardware esterno.

Piattaforme di trading

Per fare trading in criptovalute bisogna aprire un conto presso le piattaforme il trading CFD (Contract for Difference), che permettono di investire sull’asset sottostante, quindi senza acquistarle realmente, e di guadagnare sul movimento del loro prezzo.

In sintesi se si pensa che il loro prezzo salirà si deve procedere con l’acquisto, se invece si pensa che il loro prezzo scenderà allora si deve procedere con la vendita.

Si può decidere di fare trading con il conto reale, effettuando il deposito minimo, oppure si può fare pratica aprendo gratuitamente il conto demo, operando su una piattaforma di simulazione. Si raccomanda di iscriversi solo su piattaforme sicure, ovvero regolamentate.

Piattaforme di criptovalute in Italia

Vuoi anche tu entrare nel mercato delle criptovalute, vuoi comprare Bitcoin o altre cripto? In italia puoi trovare molti exchange, che permettono di operare in totale sicurezza. Con gli exchange puoi comprare e vendere, hanno un portafoglio digitale integrato per detenere le proprie criptovalute.

Ogni exchange ha una lunga lista di criptovalute tra cui scegliere e applica commissioni e funzioni diverse. Le piattaforme di criptovalute che possiamo utilizzare nel nostro paese sono molte. Le più conosciute e utilizzate sono Binance e Bitvavo che offrono molti servizi e sono sicure.

Quanto investire nelle migliori criptovalute 2024

Non è affatto semplice quantificare un importo preciso per investire nelle migliori criptovalute, ma ogni investitori può effettuare autonomamente la cosiddetta “gestione del rischio”. Ciò consiste nello studio della propria situazione economica e in base a quella realizzare delle vere e proprie strategie di trading. Quindi l’investimento varia in base ai propri bisogni e disponibilità economiche.

Il mercato delle criptovalute offre molte opportunità di guadagno, ma per ridurre al minimo il rischio deve essere affrontato con razionalità e coscienza.

Migliori criptovalute sui cui investire: Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto le migliori criptovalute sui cui investire. Gran parte di esse sono soggette ad un’alta volatilità, ma è proprio questa loro caratteristica a renderle un investimento interessante, ma pur sempre rischioso.

Il trading online permette proprio di trarre profitto dalla loro volatilità, offrendo la possibilità di investire sull’andamento del prezzo, sia quando sale che quando scende. Oppure si ha l’opportunità di acquistarle direttamente presso un exchange e di depositarle nel proprio portafoglio digitale.

Attualmente uno dei vantaggi di investire in criptovalute è quello di poterlo fare anche se non si dispone di un capitale elevato. Si raccomanda di tenersi costantemente aggiornati sul mercato delle criptovalute dato che la maggior parte di esse sono sempre in forte movimento.

Infine consigliamo di diversificare il proprio wallet, ad esempio investendo in criptovalute diverse, cosicché da ridurre sia il rischio di perdite che, contemporaneamente. di ricavare più possibilità di profitto.

FAQ: Domande frequenti

Quali sono le migliori criptovalute sui cui investire?

Al momento le migliori criptovalute sui cui investire sono Bitcoin, Ethereum, Tether, Binance Coin, Dogecoin e Cardano.

Quali sono le migliori piattaforme per investire in criptovalute?

Esistono diverse piattaforme per investire in criptovalute, ma attualmente le migliori sono eToro, Binance, Coinbase, Kraken, Bitstamp e Crypto.com.

Come investire in criptovalute?

Principalmente si può investire in criptovalute in due modi. Il primo è il trading online, ovvero un sistema indiretto, il secondo è attraverso le piattaforme o exchange di criptovalute, dove invece si possono acquistare realmente le valute digitali.

Le criptovalute sono una truffa?

Di per sé le criptovalute non sono una truffa, ma in rete c’è chi utilizza il loro nome per rubare soldi ai poveri malcapitati.

Cosa serve per investire in criptovalute?

Per investire in criptovalute, non è necessario possedere un grosso capitale, sostanzialmente basta aprire un conto presso una piattaforma di exchange o di trading ed effettuare il deposito minimo.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer

Scrivi un commento