“Qualcuno sta esplodendo”: Bitcoin vede il record di volume del 2022 tra le speranze che la capitolazione sia finita

Bitcoin deve ancora cadere? BTC si calma dopo che le azioni hanno visto una situazione che si è verificata solo due volte in questo secolo.

Bitcoin ( BTC ) che scende sotto i $ 36.000 “puzza di capitolazione”, afferma un trader mentre il sospetto aumenta sui mercati azionari statunitensi.

In un tweet del 6 maggio, il collaboratore di Cointelegraph Michaël van de Poppe ha suggerito che il prezzo di BTC stava almeno dando “segnali seri”.

Analista: le azioni hanno visto la “liquidazione forzata”

Dopo essere crollato ai minimi di 10 settimane  in linea con le azioni nella sessione di trading di Wall Street del 5 maggio, Bitcoin è rimbalzato ai livelli visti l’ultima volta a febbraio.

La flessione sia delle criptovalute che delle azioni, che ha seguito un rimbalzo iniziale il giorno prima sulla scia dei previsti aumenti dei tassi da parte della Federal Reserve, sembrava essere più di quanto i trader si aspettassero.

L’S&P 500 ha chiuso la giornata in ribasso del 3,5%, mentre il Nasdaq 100 ha chiuso in ribasso del 5%. Azioni esterne, i futures del Tesoro USA a 10 anni hanno perso l’1%, una combinazione rara che ha fatto riflettere alcuni partecipanti al mercato.

Jason Goepfert, fondatore di Sundial Capital Research, ha osservato che una tale catena di eventi si era verificata solo due volte nell’ultimo quarto di secolo, durante la crisi finanziaria globale del 2008 e il crollo del COVID del marzo 2020.

“Qualcuno sta esplodendo e questa è una liquidazione forzata”, ha detto ai follower di Twitter.

In quanto tale, la reazione a catena in Bitcoin potrebbe essere stata l’evento di capitolazione che molti avevano precedentemente affermato fosse necessario a causa delle mutevoli condizioni economiche degli Stati Uniti.

“Questo puzza di capitolazione per me o almeno di alcuni segnali seri in generale”, ha commentato Van de Poppe.

xtb Trading Demo

Ha notato che il calo ha anche prodotto la candela di 4 ore con il volume più alto dall’inizio di dicembre su BTC/USD. Il volume, come riportato da Cointelegraph , era un aspetto chiave che doveva tornare per produrre un evento di capitolazione più convincente.

I dati di Cointelegraph Markets Pro e TradingView  nel frattempo hanno mostrato una relativa calma che torna sui mercati Bitcoin durante la notte.

Liquidazioni lunghe di BTC vicino ai massimi di gennaio

Valutando l’impatto del calo sugli hodler, tuttavia, è emerso che un ripristino completo del mercato non era derivato dalle perdite della giornata.

Le liquidazioni sono rimaste abbastanza modeste tra le criptovalute, BTC ha rappresentato $ 190 milioni nelle 24 ore fino al momento della scrittura. Questo è stato il conteggio giornaliero più alto per diversi mesi, ma non ha superato la cascata di gennaio a $ 32.000.

I restanti $ 200 milioni provenivano da coppie di altcoin, hanno mostrato i dati della risorsa di monitoraggio on-chain Coinglass .

“Indipendentemente da ciò che ho mai detto a breve termine, la macro continua a essere in ribasso”, ha riassunto il famoso trader Crypto Chase in merito alle prospettive.

“Ci saranno rimbalzi, pop, compressioni, euforia a breve termine, e così via… ma non credo che vedremo un’inversione macro prima di una capitolazione importante OPPURE una posizione di ritorno della Fed su rialzi dei tassi/QT/riduzione del saldo”.

Fonte: cointelegraph

xtb Trading Azioni

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Scrivi un commento