Home News Criptomonete Bitcoin Recensione Arbistar 2.0 è una truffa o funziona davvero?

Recensione Arbistar 2.0 è una truffa o funziona davvero?

100
0
Recensione Arbistar 2.0 è una truffa o funziona davvero?
Recensione Arbistar 2.0 è una truffa o funziona davvero?

Abbiamo sentito parlare per molto tempo di Arbistar 2.0, ma non ci siamo mai soffermati a scrivere una recensione.

Adesso è arrivato il momento di darvi la nostra opinione personale a riguardo per capire se Arbistar è una truffa o si tratta di un software che funziona e offre buone opportunità di guadagno con le criptovalute.

Ci sono arrivate molte email in merito a questo software, alcune positive che esaltavano questa nuova opportunità, alcune negative che riportavano la classifica truffa dello schema Ponzi.

Noi abbiamo indagato per capire se davvero si può considerare affidabile, ma possiamo confermarvi che non si tratta di un broker di criptovalute.

Ricordiamo tempo fa Bitconnect, una truffa ben riuscita che coinvolse moltissime persone, da un giorno all’altro ha chiuso lasciando gli investitori a bocca asciutta, purtroppo si tratta di soldi persi per sempre.

Ma adesso vediamo come funziona Arbistar, di cosa si tratta e cerchiamo di capire se all’utente conviene utilizzarlo.

Ci teniamo a specificare questa la recensione che faremo oggi ha come fine quello di essere prima di tutto imparziale, fornirà quindi informazioni in merito al suo funzionamento e se in modo tale che autonomamente potete trarre conclusioni e capire se si tratta di un software in grado di creare dei profitti veri ed autentici o se è la classica truffa web.

Cos’è e come funziona Arbistar

Iniziamo questo paragrafo spiegandovi in primis cos’è Arbistar.

Arbistar è semplicemente un sistema basato sull’arbitraggio parallelo, ma prima di spiegarvi di cosa si tratta, vi forniamo alcune informazioni sulla Società.

Si tratta di un vero e proprio marchio registrato da Global Marketing EOOD e la sua sede attuale è in Bulgaria.
Qui vengono progettati e sviluppati i più grandi Robot di arbitraggio specializzati nel trading automatico di Criptovalute.

Link alla scheda societaria di Arbistar: https://local.infobel.bg/BG100857204/global_marketing_ltd_eood-sofia.html.

Global Marketing EOOD si trova a Tenerife e a capo del team troviamo Santi Fuentes (CEO), sicuramente il nome lo conoscete già, più volte è stato indagato per truffe sospette, ma stavolta sembra sia nato qualcosa di davvero entusiasmante dalle sue idee.

Ha iniziato a dedicarsi all’arbitraggio con molto successo, con molti riscontri positivi rispetto al passato.

Ma mettiamo per un attimo da parte Fuentes e vediamo cos’è l’arbitraggio di criptovalute, ve lo spieghiamo noi in un molto semplice.

L’arbitraggio, soprattutto in questo preciso caso, è semplicemente l’attività che riesce a far trarre profitto da una differenza di prezzo di una cripto tin una molteplicità di mercati che va da due a più di due.

L’obiettivo di un software d’arbitraggio quindi è quello di offrire la possibilità di avviare delle transazioni complementari che capitalizzano l’oscillazione dei prezzi.

Ovviamente tutto questo è possibile grazie alla grandissima differenza di prezzo che esista fra i mercati.

Quest’attività è possibile farla in modo autonomo, ma occorre aver a disposizione veramente molto tempo da potergli dedicare.

Oppure, potete pensare di utilizzare Arbistar, un software automatico che si occuperà dell’arbitraggio, questo ovviamente ridurrà moltissimo il vostro lavoro, quasi azzerandolo.

Per cui Arbistar viene visto come uno strumento che fa risparmiare il tempo, è molto comodo ed intuitivo.

Arbistar è l’unico ad offrire questo strumento?

Molto probabilmente si, attualmente non esiste un altro software di arbitraggio che funziona così rapidamente.

Infatti, i suoi algoritmi all’avanguardia dimezzano (e a volte azzerano) i tempi che solitamente vengono impiegati da un normale investitore che si occupa di arbitraggio.

Questa società ha sviluppato algoritmi matematici di altissimo livello che sono serviti per la produzione del bot per arbitrare le criptovalute, questo ha fatto si che si potessero ottenere degli enormi benefici sfruttando le variazioni di prezzo che avvengono tra i diversi scambi.

Ecco come funziona a livello pratico Arbistar

Fino a qui abbiamo spiegato come funziona Arbistar da un punto di vista teorico, ora analizziamo attraverso un esempio come funziona Arbistar.

Prendiamo ad esempio la criptovaluta Bitcoin e iniziamo a dare un’occhiata su exchange diversi.

  • Su Bittrex, il suo valore attuale è di 3.500€.
  • Su Kraken invece il suo valore è di 3.590€.

Cosa significa questo? Che è presente una differenza di ben 90€ fra un exchange e l’altro.

Se decidemmo di acquistare 1 Bitcoin su Bittrex e decidessimo di spedirlo successivamente a Kraken e poi lo rivendessimo, avremmo un profitto di ben 90€.

Semplice no?

Ovviamente in questo modo, anche se queste operazioni spesso vengono eseguite manualmente con una scarsa percentuale di riuscita a causa delle riduzioni o degli aumenti di prezzo costanti, è possibile ottenere profitto.

Arbistar 2.0 fa essenzialmente questo, in modo automatico e molto più rapido, l’arbitraggio in parellelo infatti permette di fare transazioni simultanee.

In questo modo si eviterà largamente la volatilità del mercato.

Mentre si acquista il Bitcoin ad un prezzo più basso, allo stesso tempo si svolge la vendita istantanea del vostro Bitcoin, così il successo dell’operazione è sempre assicurato.

Fare arbitraggio richiede tempo e pazienza, il grande problema nasce nelle variazioni di prezzo improvvise, Arbistar le evita operando in parallelo.

L’opportunità di avere un “arbitrato” in parallelo non è sicuramente da sottovalutare.

Sapete che significa non aspettare che i nostri fondi vengano trasferiti da un exchange all’altro? Significa battere sul tempo gli altri investitori che rischiano di far “crollare” o di far salire rovinosamente un valore di mercato, ricordate sempre che ci sono più persone che allo stesso tempo acquistano e vendono.

Utilizzando Arbistar questo problema non esiste, tutto verrà eseguito in tempo reale.

Com’è strutturata la piattaforma a livello visivo?

Di seguito potete vedere com’è strutturata la piattaforma mobile di Arbistar, è molto semplice ed intuitiva.

schermata-arbistar

Dashboard: è una sorta di “scrivania” nella quale potete visionare il vostro ROI, quanti BTC avete accumulato, i contributi, le statistiche e molto altro ancora.

Le mie finanze: è l’interfaccia che indica le vostre finanze, l’esito di tutte le operazioni che avete compiuto con Arbistar.

Bot in tempo reale: è l’interfaccia nella quale potrete vedere come opera il Bot di Arbistar in tempo reale. Vi elenchiamo quindi il significato per ogni colonnina:

  • A sinistra, nella prima colonnina vi mostra l’exchange dal quale ha venduto o acquistato;
  • Nella seconda mostra l’operazione effettuata;
  • Nella terza il prezzo al quale ha comprato o venduto;
  • Nella quarta mostra la quantità comprata o venduta;
  • Nella quinta l’ammontare della transazione.

La modalità automatica di Arbistar batte il Tempo

Il problema dell’arbitraggio, come sicuramente sapete, è sempre stato quello che vi abbiamo ribadito anche sopra, il tempo.

Il tempo è il nemico di ogni investitore, un’improvvisa caduta può far succedere di tutto.

Se andiamo a vendere e il prezzo è salito, probabilmente il gioco non vale la candela.

Per questo da molti Arbistar è considerata la soluzione più brillante del mercato, rispetto alle operazioni normali, la sua efficacia è molto alta.

Siamo sicuri che Arbistar è una truffa?

Molte persone si chiedono se Arbistar è una truffa di quelle che riguardano gli Exchange di criptovalute.

Noi dal canto nostro abbiamo ricevuto sia recensioni positive che negative su Arbistar, le positive sono proprio quelle che ci hanno incuriosito e spinto a recensire questo software.

A dir la verità, aprendo il software sembra evidenziare la massima trasparenza, per altro non decanta guadagni stratosferici come le classiche truffe.

Siamo abituati spesso a leggere che utilizzando un fantomatico software si può ottenere una percentuale di guadagno più alta del 10%.

Arbistar, per lo meno, da ciò che abbiamo raccolto si evidenzia un massimo del 30% al mese, una cifra di tutto rispetto ed un giornaliero che difficilmente sale sopra l’1 o il 2%.

Solitamente quando si tratta di software truffe si tende a nascondere molte informazioni, chi l’ha fondato, dove si trova, i membri del team, mentre sul loro sito si trovano molte informazioni.

Finiamo col dirvi che sta a voi la scelta se provarlo o meno, solo provandolo ovviamente potrete togliervi ogni dubbio, sfatare il mito e avere la vostra vera e personale considerazione sul software.

E’ nostro compito comunque informarvi su come ci si registra e come aprire un account su Arbistar.

Come aprire un Account su Arbistar

Per aprire un account su Arbistar è molto semplice, in primis dovrete scaricare l’applicazione disponibile sia su Google Play che su App Store, poi procedete seguendo le indicazioni.

Questa è l’interfaccia che vi si presenterà davanti.

arbistar-registrazione

Ciò che dovrete fare sarà compilare tutti i campi inserendo in primis i parametri più importanti, nome cognome e username, dopodiché nel campo “Your BTC Wallet address” dovrete inserire l’indirizzo personale del vostro wallet Bitcoin.

Se vi state chiedendo dove trovare questa informazione, dovrete andare sull’exchange in cui avete comprato le vostre criptovalute, in questo caso il Bitcoin e reperirlo da lì.

Altrimenti se non possedete ancora criptovalute potete comprare Bitcoin su Binance.com o su The Rock Trading, è molto semplice farlo e una volta registrati e aver verificato il vostro conto la procedura è molto semplice.
Dovrete effettuare un versamento, comprare i Bitcoin e riceverete un indirizzo del vostro wallet Bitcoin.

Questo sarà l’indirizzo che dovrete inserire per compilare il campo del form “Your BTC Wallet address“.

La piattaforma Arbistar 2.0 offre un modo molto semplice per registrarsi

ed è molto difficile che la troverete sponsorizzata in giro per il web.

Può sembrarvi strano ma è così e ci sono ben tre motivi per cui Arbistar ha optato per questa “tecnica di marketing” (se così vogliamo chiamarla).

Di solito se si conosce questo software, non è per pubblicità, ma per le “referenze” anche nel mondo lavorativo si chiamano così.

  • Solitamente le persone che raccomandano qualcosa, sono considerate sempre più affidabili rispetto ad un semplice banner pubblicitario. Abbiamo conosciuto molti utenti che, ad esempio, hanno iniziato ad analizzare Arbistar proprio per questo motivo. Possiamo dire inoltre che questa raccomandazione offre anche interessanti bonus a chiunque si iscrive attraverso il link referal, è considerato una sorta di “piano amichevole”.
  • Il risparmio nei costi di promozione è molto alto, Arbistar concentra il proprio capitale per migliorare sempre di più il sistema e il bot, non ha tempo per la pubblicità e non vuole investire in sponsorizzazioni varie.
  • Arbistar, attraverso il solo utilizzo del link, evita miliardi di persone che si iscrivono, causerebbero un sovraffollamento importante, infatti gli amministratori potrebbero non riuscire a controllare in modo semplice tutto il capitale e rischierebbero di essere inadempienti alle richieste.

Quali sono i piani offerti da Arbistar: è adatto per principianti?

Attualmente Arbistar offre 2 soluzioni piani tra cui scegliere e possiamo assicurarvi che c’è una soluzione adatta anche ai principianti.

I piani proposti da Arbistar, come potete vedere dalla foto sottostante sono ben due: il Community Bot e il Personal Bot.

communuty-personal-bot

Come funziona il Community Bot

Il Community Bot è il pieno più utilizzato dagli utenti con un livello di esperienza inferiore.
Si tratta proprio di un Bot dedicato alla comunità, in cui il vostro unico compito sarà quello di iniziare ad investire; vi ricordiamo che non sarà necessario applicare alcuna APIKEY in merito agli scambi.

Ciò che dovrete fare sarà offrire una sorta di contributo al Community Bot per assicurarvi una certa redditività.
Avrete anche la possibilità di decidere se le commissioni degli affiliati e i traguardi ottenuti con il Bot volete raccoglierli o reinvestirli in un altra maniera sempre utilizzando il Bot.
Ricordare che tutto il reddito che ottenete contribuirà a far crescere il bot, per cui anche i vostri profitti, in teoria, saranno sempre più alti.

Possiamo dire che si tratta sicuramente di un’opportunità di investimento interessante che è possibile cogliere anche avendo un capitale nella norma.

Infatti per iniziare ad operare con Arbistar 2.0, per i principianti, bastano anche solo 100€.

Per esser precisi, se siete investitori più facoltosi la cifra che è possibile depositare va fino ai 50.000€.

Ricordate che una volta effettuato il deposito, attiverete un link che è possibile inviare agli amici per iscriversi, questo sicuramente gioverà le vostre finanze ed è un guadagno esterno al Bot.

Come funziona il Personal Bot

Il Personal Bot invece un piano dedicato, a nostro avviso, ad utenti più avanzati.

Possiamo considerarlo quello che vi farà ottenere i più grandi vantaggi. Volete sapere il perché?
Praticamente la ricompensa ottenuta da ogni arbitraggio viene considerata nell’insieme, non ci sarà alcuna commissione di Arbistar per l’utilizzo del Bot.

La differenza più grande dell’altra metologia è che Arbistar non toccherà assolutamente i vostri fondi, tutto avviene con il saldo degli scambi, il vostro compito sarà essere equilibrati in modo tale che il Bot riesca ad effettuare tutti gli scambi.

Questo piano ha un costo maggiore come potete capire, si tratta intanto di acquistare una licenza della durata di 2 anni che può essere tranquillamente sfruttata senza lacun limite.

Il costo della licenza “Personal Bot” è di 5.000€ che dovranno essere necessariamente pagati in Bitcoin.

Per cui se siete investitori che hanno la possibilità di investire cifre maggiori ma soprattutto che non avete problemi di capitale, questa è sicuramente la soluzione più adatta a voi.

Le nostre Conclusioni su Arbistar 2.0

Difficile dare una Recensione su Arbistar 2.0 perché abbiamo ricevuto dei riscontri sia positivi che negativi, come già vi abbiamo preannunciato nel corso dell’articolo.

Il nostro consiglio è sempre quello di valutare bene a chi affidare le proprie criptovalute, ricordare sempre di proteggere i vostri Bitcoin.

Ad ogni modo, se volete iscrivervi per provarlo, vi lasciamo il link:


 
Prova il Social Trading di eToro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here