Settembre lascia dietro di sé tracce di sangue, lunghe liquidazioni di Bitcoin

Dopo quello che sembrava essere un mese di prosperità dopo la corsa al rialzo di agosto, Bitcoin è ora entrato in un’era di segnali sempre più ribassisti. L’attività ha visto una serie di rally che l’hanno spinta oltre i massimi di due mesi, superando con successo la gamma di resistenza di $ 52K in diverse occasioni. Gettando l’intero mercato in un periodo prolungato di sentimento positivo.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

Settembre è ora arrivato con la sua serie unica di problemi per l’asset digitale. Il prezzo del bitcoin ha sofferto dall’inizio del mese, inaugurato con un flash crash che ha scosso il mercato solo una settimana a settembre. Il mercato continua a risentire della scossa di assestamento di questo flash crash, che ha lasciato una scia di sangue nel mercato e ha portato a massicce liquidazioni.

Il crollo del prezzo di Bitcoin porta a sell-off

In pochi giorni, il prezzo del bitcoin è sceso da 47.000 $ a 40.000 $, il che ha innescato liquidazioni sul mercato. Le lunghe liquidazioni hanno totalizzato fino a $ 860 milioni tra le borse. Le liquidazioni sono avvenute nell’arco di due giorni in cui il prezzo dell’asset digitale era inevitabilmente sceso a 40.000 dollari martedì 21 settembre. Sebbene significative, le liquidazioni, che sono state distribuite su due giorni, sono rimaste al di sotto delle vendite registrate dopo il crollo del 7 settembre.

Lunedì ha segnato l’inizio delle liquidazioni poiché il mercato ha visto la liquidazione di posizioni long da $ 470 milioni. E il martedì successivo, sono state liquidate anche posizioni lunghe per un totale di 390 milioni di dollari. A questo punto il prezzo del bitcoin aveva toccato livelli che non si vedevano da metà agosto. E mentre il sentimento del mercato si è spostato in negativo, il prezzo ha continuato a scendere.

Grafico che mostra le liquidazioni lunghe di bitcoin

Gli attuali volumi di vendita sono rimasti al di sotto del sell-off di $ 1,2 miliardi all’inizio di settembre, suggerendo che questo sell-off attuale è più organico di quelli precedenti. Inoltre, mostra che il mercato attuale è più influenzato dall’attività spot rispetto al mercato dei derivati.

Settembre e la sua stretta sul mercato

Settembre è storicamente arrivato con sfide per il mercato delle criptovalute. Quindi il crollo che ha scosso bitcoin e l’intero mercato all’inizio del mese è on-brand. Negli ultimi quattro anni a settembre si sono verificati arresti anomali con una perdita di valore di almeno il 17% e sembra che il 2021 sia caduto in linea con questa tendenza.

Tuttavia, la fine di settembre è sempre arrivata con previsioni migliori per il mese successivo. L’analisi del grafico mostra che i crolli nel mese precedono i recuperi che mettono il mercato sulla buona strada per riguadagnare il valore perduto. Preparare il mercato per un’altra corsa al rialzo.

Grafico dei prezzi dei bitcoin da TradingView.com

Il prezzo di BTC è ora tornato al di sopra dei minimi di martedì, che hanno visto l’asset digitale precipitare sotto i 40.000 dollari. Bitcoin è attualmente scambiato sopra $ 42.000 al momento della scrittura. Mentre la capitalizzazione di mercato totale è scesa sotto gli 800 miliardi di dollari.

Fonte: newsbtc

 

Canale Youtube

Scrivi un commento