Stanno arrivando rigide normative per il settore delle criptovalute

Sono previste severe normative nel mercato delle criptovalute, poiché i paesi limiteranno l’accesso per garantire l’adozione e il successo delle proprie valute digitali.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

Il mercato delle criptovalute – che attualmente è valutato a $ 1,7 trilioni e ha 106 milioni di utenti in tutto il mondo, secondo un rapporto condotto da Crypto.com – è stato utilizzato da molti investitori per investimenti speculativi che avrebbero presumibilmente fruttato loro una rapida plusvalenza a causa dell’elevata natura volatile. Per eseguire le loro operazioni, gli investitori si affidano agli exchange di criptovalute come Binance e Coinbase. Ma negli ultimi mesi queste piattaforme hanno subito dei colpi.

Nel maggio 2021, la Cina ha vietato a qualsiasi istituto finanziario di eseguire transazioni di criptovaluta. E nel Regno Unito, le banche al dettaglio hanno sospeso qualsiasi transazione verso gli exchange per paura di crimini finanziari. Queste recenti restrizioni sugli exchange di criptovalute e sul mercato delle criptovalute in generale sono un segno di restrizioni più severe previste in futuro.

Transazioni di criptovaluta sospese

Il mese scorso, banche del Regno Unito come Barclays, Monzo e Starling Bank hanno deciso di sospendere temporaneamente i pagamenti verso piattaforme di scambio di criptovalute a causa di un numero crescente di transazioni sospette. Queste restrizioni dovrebbero essere revocate non appena le banche introdurranno migliori controlli e verifiche sui pagamenti di scambio di criptovalute.

Insieme alla popolarità che il settore delle criptovalute ha guadagnato negli ultimi anni, le banche hanno riportato tassi crescenti di crimini finanziari legati alle transazioni di criptovaluta. Secondo un rapporto di Action Fraud, 63 milioni di sterline sono state rubate attraverso falsi investimenti online e circa il 44,7% di queste truffe erano legate a investimenti in criptovalute .

Registrazione lenta da parte delle società di criptovalute

Nonostante l’iniziativa della Financial Conduct Authority (FCA) di registrare tutte le società di criptovalute entro luglio 2021, solo cinque società sono completamente registrate e la FCA ha appena annunciato che estenderà il suo processo di registrazione a marzo 2022 . Ciò significa che la maggior parte degli exchange di criptovalute nel Regno Unito opera senza regole FCA e quindi non ha alcun obbligo di monitorare o segnalare transazioni che violino le regole antiriciclaggio.

Fino a quando non saranno completamente regolamentati, spetta alle banche e agli istituti finanziari trovare soluzioni per ridurre la loro esposizione al rischio a qualsiasi forma di crimine finanziario attraverso gli exchange di criptovalute.

Fonte: verdict

Canale Youtube

Scrivi un commento