TMN – TradingMania News – La situazione sui mercati

Nelle ultime settimane abbiamo assistito alle montagne russe sui mercati anche se, a ben vedere, negli ultimi anni ci sono state correzioni bene più “forti” di quella di quest’anno. Osservate il grafico qui sotto elaborato da Bloomberg che esprime la massima “discesa” dell’indice S&P 600 Europeo negli ultimi dieci anni:

Schermata 2015-07-15 alle 16.11.40

Questo significa che la correzione avuta sui mercati è tra le più basse degli ultimi 10 anni, anzi addirittura, escludendo il 2005, saremmo in presenza della correzione minore.

L’indice FTSE MIB, ad esempio, ha fatto un movimento del 13% circa rispetto ad un 33% iniziale di salita:

Schermata 2015-07-15 alle 16.17.24

Dal punto di vista tecnico, poi, questo risulta essere un movimento molto importante perchè la discesa si ferma, più o meno, sul ritracciamento del 50% di Fibonacci.

Diciamo quindi che, come vi avevamo anche segnalato nella nostra newsletter di 2 settimane fa, che la Grecia non fa così paura ai mercati e che, anche dopo il referendum, nessuno crede in un Euro allo sfascio.

I mercati furono molto più colpiti durante le crisi del debito sovrano nel 2011 e dei mutui sub prime durante il 2008:

Schermata 2015-07-15 alle 16.26.32

Quasi tutti gli analisti sembrano concordare con il fatto che i mercati stanno diventando molto bravi a non “contagiarsi” a vicenda.

Dal punto di vista operativo, quindi, abbiamo degli importanti segnali di “forza” dei mercati; evidentemente le contromisure che in questi anni le banche centrali e le autorità di vigilanza hanno messo in piedi stanno producendo dei benefici.

 

Canale Youtube