Home Forex trading Investire in Argento con il Trading: Guida rapida

Investire in Argento con il Trading: Guida rapida

43
0
SHARE
Trading Argento

Argento: Materia prima

Esistono svariate materie prime con le quali è possibile fare trading. Al giorno d’oggi infatti è possibile fare trading con l’argento.

Molte materie prime sono suddivise in gruppi standard come il petrolio, i prodotti agricoli o i minerali e tutti questi possono essere negoziati tranquillamente.

Il punto di forza di queste materie prime quando vengono negoziate è che possono essere intercambiabili, infatti il mercato sulle gemme per il momento non è stato ancora creato, sono tutte diverse fra loro.

Non esistono soltanto il petrolio, l’argento o l’oro, quelli sono i più conosciuti, ci sono anche il Ferro, lo Zinco, lo zucchero, il piombo, il Gas, il frumento e molte altre.

Un metodo di trading online a basso rischio risulta essere quello di investire nelle società produttrici al contrario del trading elettronico che, data la sua altissima volatilità ha di per sé un elevato fattore di rischio.

L’argento è una delle materie prime più commercializzate e tradate, molti investitori invece di comprarlo e poi rivenderlo in maniera diretta preferiscono utilizzare una negoziazione attraverso l’utilizzo dei contratti futures.

argento tradingQuotazione Argento in tempo Reale

Lingotti di Argento

L’argento è praticamente nato in concomitanza della nascita della nostra civiltà ed è sempre stato usato per coniare monete con il quale si effettuavano pagamenti.

Con la crescita della modernizzazione ha perso molto terreno come materia industriale ma sotto il punto di vista dell’investimento è rimasto invariato.

Una delle forme di investimento più utilizzate è proprio investire sull’argento, molti investitori acquistano ogni giorno considerevoli quantità di questa materia prima.

Ve ne sono di svariate tipologie, tutti i lingotti in vendita devono avere determinate informazioni stampate su di esso come il peso, la purezza ed il marchio del produttore.

Ricordate che se decidete anche voi di acquistare argento dovrete controllare che la raffineria che lo produce abbia il certificato da parte della London Bullion Market Association (LBMA), questo non è altro che il mercato di Londra dedicato esclusivamente al mercato dell’argento.

In base alle vostre finanze potrete decidere il taglio di acquisto, o in lingotti interi o anche in combibars che sono simili ad una barretta di cioccolato e con un peso minore.

Futures Argento

Questa materia prima ha come caratteristica un alto tasso di volatilità dettata dai tassi di interesse, dalla richiesta e dalla produzione che effettuano le industrie ed anche dai dati dell’economia globale.

Ecco perché i trader devono conoscere le varie opzioni di investimento in modo tale da poter scegliere quella più idonea, secondo il nostro modesto parere una delle più valide e quella dei futures sull’argento che è anche una delle più utilizzate.

I futures non sono altro che strumenti derivati quindi un trader non diventa realmente il proprietario della materia prima ma ci commercializza semplicemente sopra e quando lo fanno cercano solamente di comprare questo metallo prezioso per poi rivenderlo e ricavarne un guadagno.

Tutti i maggiori mercati come il DGCX (Dubai Gold and Commodities Exchange), il TOCOM (Tokyo Commodity Exchange), il COMEX (Commodity Exchange), l’eCBOT (Chicago Board of Trade), l’LME (London Metal Exchange) e molti altri quotano i futures.

Come fare trading azionario sull’argento

I trader quando effettuano delle manovre di commercio sull’argento utilizzano l’Exchange Traded Funds (ETF) ovvero gli investimenti che vanno a duplicare l’andamento delle azioni sull’argento.

Questo risulta essere la metodologia più adatta per effettuare una speculazione a tempo ridotto sull’argento, le tipologie di commercializzazione a lungo termine non sono il massimo.

Ricordate di porre attenzione nella scelta della piattaforma di trading adatta, in internet ve ne sono veramente tante.

Una volta effettuata la vostra scelta potrete iniziare ad operare utilizzando molti strumenti scegliendo uno dei prodotti a disposizione.

Se opterete per investire i vostri capitali sull’argento vi consigliamo di utilizzare gli ETF o anche gli iShares Silver in modo tale da poter comprare o vendere in pochi e semplici clic del mouse.

Piazzate sempre uno stop loss per raggiungere soddisfacenti guadagni e ripararvi da eventuali perdite di capitale controllando costantemente le quotazioni, solo in questo modo sarete sicuri di massimizzare il vostro investimento.

Come funziona il Trading CFD con l’argento

La maggior parte dei trader è dell’opinione che risulti molto difficile effettuare manovre di trading sull’argento ma in realtà non è proprio così, al contrario la cosa è molto più semplice di quanto si pensi e questo grazie ai contratti per differenza o CFD.

In rete troverete molti broker di trading che offrono la possibilità di investire in CFD con l’argento, ricordate sempre di impostare una vostra strategia prima di iniziare.

Come vi dicevamo nella riga precedente, commercializzare l’argento risulta essere molto conveniente, superfluo dirvi che comunque dovrete mettere bene a fuoco il mercato, lo strumento e la tipologia di approccio migliore.

La cosa migliore per capire bene i vari meccanismi è quella di iniziare a tradare attraverso l’utilizzo di un conto demo, acquisterete dimestichezza senza rischiare nulla.

Se riuscirete a seguire questo metodo in maniera costante vedrete che riuscirete a raggiungere ottimi obbiettivi di guadagno. Ricordate sempre che tradare con i CFD risulta essere molto rischioso quindi è necessaria una conoscenza approfondita del sottostante, inoltre questo cercate di abbinarci una strategia vincente.

Cosa sono gli ETC? Perché usarli con l’argento?

Gli Exchange Traded Commodities (ETC) non sono altro che degli strumenti finanziari che vengono emessi quando si verifica una situazione di investimento diretto da parte dell’emittente oppure su contratti derivati effettuati su materie prime.

Da questo si capisce che la quotazione di prezzo degli ETC varia direttamente al variare del sottostante. Questi vengono negoziati nelle piazze borsistiche come azioni vere e proprie e quindi seguono, anche se in maniera passiva le varie performance della materia prima o dell’indice di riferimento.

E possibile infatti giocare in borsa con gli ETC riferiti alle materie prime.

In totale 14, 9 sono riferiti all’oro e 5 all’argento, quelli che vi illustreremo oggi sono quelli riferiti all’argento e sono i seguenti:

  • Etfs silver;
  • Etfs eur daily hedeged silver;
  • Etfs physical silver;
  • Db physical silver ETC;
  • Db physical silver euro hedged.

Il funzionamento degli Etfs silver è molto semplice, ripercorre fedelmente il prezzo future sul Comex di questa materia prima, non ha diritto a dividendi, la moneta di riferimento è l’euro e gli scambi sono mediamente 200.

Il funzionamento degli Etfs eur daily hedeged silver è il seguente, segue il prezzo spot e offre come copertura il tasso di cambio della coppia valutaria EUR/USD, la moneta di riferimento è sempre l’euro e non da diritto a ricevere dividendi, la media degli scambi si aggira attorno a 150.

Il meccanismo degli Etfs physical silver copia il prezzo spot dell’argento, anche questo non da diritto a ricevere dividendi, la valuta di riferimento è sempre l’euro e gli scambi mensili si aggirano attorno ai 1.000.

I Db physical silver ETC seguono l’andamento del prezzo spot, sempre riferito all’argento, non da diritto a dividendi, la moneta di riferimento è l’euro e la media degli scambi si aggira attorno a 60.

I Db physical silver euro hedged seguono il prezzo spot, la moneta di riferimento è sempre l’euro, anche in questo caso la copertura è data dal cross monetario EUR/USD, non distribuisce dividendi e la media degli scambi mensili si aggira attorno ai 150.

La strategia per il Trading dell’Argento

Le strategie che un trader può utilizzare con i contratti futures applicati all’argento sono veramente tante, tutte dipendono dal fattore rischio che il trader decide di assumersi, dalla liquidità che ha a disposizione ed anche dai suoi obbiettivi.

La percentuale più alta dei trader è di tipo tecnico ovvero sono quelli che studiano l’andamento di un asset per poi effettuare le loro manovre di investimento.

Altri utilizzano le varie notizie di mercato con i propri fondamentali ed i vari livelli di domanda e offerta.

Qualunque sia la metodologia, tutte queste conoscenze aiutano l’investitore a scegliere il vari punti di ingresso ed uscita dal mercato. I vari indicatori utilizzati all’interno di ogni singola negoziazione sono i seguenti:

  • Stocastico;
  • Indice di forza relativa (RSI);
  • Moving average convergencedivergence (MACD);
  • Medie mobili.

Se optate per una strategia entro le 24 ore o day trading utilizzate la strategia dei punti di riferimento o Pivot così potrete anche non utilizzare il grafico dei prezzi.

L’inflazione dell’argento e le difficoltà di debito

Un problema molto sentito nelle economie di tutto il mondo è l’inflazione specialmente in quelle che si trovano in una fase emergente come la Cina e l’India.

Le difficoltà date dal debito dei paesi periferici si affianca al rialzo dei prezzi e paesi come l’Irlanda e la Grecia non aiutano, ultimamente l’Irlanda si è vista anche abbassare il rating da Moody’s.

Ma non finisce qui, le difficoltà monetarie americane e la crisi in Medio Oriente sono uno spunto in più per i metalli preziosi.

Calcolate che l’argento è riuscito a sbilanciare il ratio Gold/Silver raggiungendo quota 43,01 dollari l’oncia e l’oro che ha raggiunto quota 1.493,08.

Comunque per il momento la Federal Reserve non ha comunicato eventuali rialzi dei tassi di interesse continuando lo stesso cammino monetario, questo potrebbe dare ancora più spinta a queste due materie prime.

Soltanto un ripristino dei conti da parte degli stati potrebbe far cambiare la direzione di queste due materie prime.

Conto Demo Gratuito di 24option

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here