Home Consigli Trading ORO: Come investire in Oro con il trading online

Trading ORO: Come investire in Oro con il trading online

246
0
SHARE

La materia Prima Oro

Da sempre l’oro è una delle materie prime più preziose ed anche la più antica, questa è presente fin dai primi giorni della nascita della nostra civiltà ed è da sempre utilizzata per creare gioielli o monete.
In quasi la totalità dei casi è stata utilizzata come moneta vera e propria con la maggior parte dei paesi presenti al mondo che accettarono di entrare nel sistema aureo già dai primi del 1900 attraverso il sistema ideato da Bretton Woods.
Dopo la seconda guerra mondiale il metodo Woods venne collegato e direttamente ancorato alla moneta americana ed aveva un valore di 35 dollari ad oncia troy.
Questo sistema è durato circa 70 anni fino a quando in America non si verificò il famoso “Nixon shock“, fu proprio in quel periodo che lo Stato americano decise di abbandonare questo sistema che vedeva una convertibilità diretta dell’oro con il Dollaro optando per il sistema fiat o monetario legale.

Pepita oro
Pepita oro


Mano mano tutti gli stati al mondo seguirono la scelta americana fino ad arrivare attorno agli anni 2000 dove il Franco svizzero fu l’ultimo a prendere questa decisione.

Oggi la valutazione dell’oro si effettua attraverso la semplice legge di mercato relativa alla domanda ed all’offerta, cosa che già esisteva per molte altre materie prime.

Quotazione Oro in Tempo reale

Trading Futures Oro

L’investitore quando entra in fase di acquisto di oro lo fa perchè pensa che nel prossimo futuro la quotazione salga quindi li compra e poi resta in attesa del momento propizio per rivenderli traendone un guadagno.
Cosa da controllare è la purezza dell’oro che andremo ad acquistare e pensare ad un luogo sicuro dove conservarlo come per esempio un caveau.

La maggior parte dei trader sfrutta la borsa per acquistarlo ed utilizza i contratti futures impegnandosi a comprarlo al prezzo indicato sul contratto, acquistare la quantità descritta e farlo al momento della scadenza indipendentemente dalla tempistica che è insita nel contratto stesso.

Nell’eventualità che si vada a vendere un contratto futures prima della data di scadenza non ci si dovrà preoccupare della presa in carico fisica del bene stesso.
I futures rappresentano un metodo di investimento nominale che non obbliga ad acquistare in maniera effettiva la materia prima ed i vantaggi possono essere molteplici.
Si può guadagnare in maniera considerevole anche in breve tempo con l’ausilio della leva finanziaria e perchè l’importo nominale è nettamente inferiore a quello della materia prima stessa.
Oltre questo, i futures sulle materie prime, in confronto ai mercati azionari sono molto più affidabili e questo non è un particolare da trascurare.
Sono caratterizzati da un’altissimo livello di liquidità vista la grande mole di negoziazioni che vengono effettuate giornalmente, le commissioni sono quasi inesistenti e i pagamenti relativi agli investimenti sono pressochè immediati.

Trading in Oro Azioni

Molti trader prediligono effettuare manovre di trading su società minerarie piuttosto che tradare sulla materia prima stessa, quindi utilizzano il metodo delle azioni sull’oro.
In questo modo l’investitore riesce ad ottenere un’esposizione indiretta al prezzo dell’oro in quanto va ad acquistare le azioni di società che sono direttamente impegnate all’estrazione di questa materia prima.
Ponete particolare attenzione nella scelta dei titoli da tradare perchè molte volte si verificano livelli di performance nettamente superiori quando si lavora sulle azioni piuttosto che sulla materia prima stessa.

Le azioni sono particolarmente sensibili al livello di prezzo che la materia prima ha in quel determinato momento infatti questo rappresenta il fattore che più determina il raggiungimento finale della quota di prezzo.


Oltre questo sono presenti anche altri fattori con minore tasso di influenza sul prezzo delle azioni come per esempio la distribuzione geografica, la stabilità del bilancio della società estrattrice, i relativi costi di società, i debiti societari, la qualità gestionale e molti altri.
Il risultato che la somma di tutti questi fattori da, offre al trader notevoli possibilità di investimento molto più che l’oro.

I piccoli trader possono raccimolare guadagni superiori tradando sul finanziario in oro in confronto al farlo direttamente sulla materia prima.

Trading CFD in Oro

I contratti per differenza o Trading CFD rappresentano un contratto diretto che il trader stipula con il broker online attraverso la sua piattaforma di trading.
E’ uno strumento derivato che viene influenzato dal comportamento di un’altro asset chiamato sottostante, una differenza con il mercato azionario tradizionale è dato dal fatto che il trader non compra realmente il bene, ovvero non ne diventa fisicamente il proprietario ma effettua delle manovre speculative sull’andamento futuro della quotazione di prezzo ricavandone dei guadagni.

Altra differenza è data dal fatto che nel mercato azionario il guadagno lo si raggiunge soltanto se il valore del bene aumenta invece in questo caso il guadagno lo si raggiunge anche nel caso in cui questo valore diminuisca, l’importante è che la previsione di andamento futuro del prezzo risulti esatta.


Inoltre non vi sono commissioni richieste al trader per operare e vi è la possibilità di investire cifre molto più consistenti di quelle realmente a disposizione grazie alla leva finanziaria.
Quindi richiede quote di capitale relativamente basse, poi questo mercato è aperto 24 ore su 24 ed offre una liquidità molto ampia, infine si possono aprire posizioni a corto, medio e lungo termine.
Ricordate di effettuare a priori uno studio dell’analisi tecnica, dei vari meccanismi di mercato e delle piattaforme di trading che andrete a sfruttare.

Strategie di Trading su Oro

La maggior parte degli investitori utilizza la materia prima dell’oro come un bene di rifugio nei momenti in cui si verificano dei momenti di crisi economica.
Il trader può utilizzare diverse strategie quando decide di investire nell’oro, molti utilizzano i grafici di andamento economico, altri i grafici di Fibonacci ed altri ancora utilizzano metodi tradizionali di trading stagionale.
Noi non abbiamo vincoli stagionali quando effettuiamo i nostri investimenti, utilizziamo investimenti a lungo periodo o corto (Long o Short) in base alla strategia che vogliamo mettere in campo e comunque l’investimento sull’oro secondo noi è sempre una scelta vincente, pensate soltanto all’inflazione che si verifica sui mercati, già solo questa è un’ottima ragione per utilizzarla salvaguardando i nostri risparmi.
Ricordate di studiarvi una specifica metodologia quando tradate sull’oro, cercate di capire quale sarà il momento di migliore predisposizione al rialzo, di solito queste hanno una tendenza duratura, questa è la stagionalità.
E’ risaputo che questa materia prima fa registrare un’andamento in salita durante i primi e gli ultimi mesi dell’anno, se il trader riesce ad inquadrare bene i cicli di andamento riuscirà già a farsi un’idea ma ricordate che è sempre un fattore prettamente indicativo.

Inflazione dell’oro

Quando si verifica un’aumento consistente dei valori di inflazione molti trader sanno che i loro futuri investimenti dovranno essere incentrati sulla materia prima oro in modo tale da riuscire a proteggere in maniera efficace il loro capitale.

Il pensiero comune è che la maggior parte delle volte l’oro è stato sopravvalutato e che le migliori prestazioni le ha date in fase di copertura dagli shock azionistici.

Ma vediamo come l’inflazione influenza questa materia prima, calcolate che quasi tutti i trader sono dell’idea che più sale il valore dell’oro e più saliranno i valori di inflazione, il discorso non è proprio questo.
Se dovessimo porre in diretta correlazione l’inflazione con il prezzo dell’oro allora questa dovrebbe essere totalmente piatta, calcolate che molti anni fa il Governo prese la decisione di stabilizzare il prezzo di questa materia prima ma nonostante questo il valore di acquisto di un’oncia (unità di misura dell’oro pari a 453,59 grammi ) non cambiò, restò ugualmente variabile.

Per riuscire a mettere a fuoco se l’inflazione influisca o no sul prezzo di questa materia prima dobbiamo tornare agli inizi degli anni 70 fino ad arrivare ai giorni nostri.

Comunque di norma il valore dell’oro tende a seguire i livelli di inflazione quindi risulta ovvio concludere che se questa aumenta, aumenterà anche il prezzo e viceversa in caso di calo dell’inflazione, il valore dell’oro scenderà.

Conto Demo Gratuito di 24option

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here