Vladimir Putin: Pagamenti in Criptovaluta bloccati in Russia

Il  disegno di legge è stato firmato da Vladimir Putin, tutto ciò si aggiunge a un precedente divieto di tutti i pagamenti in criptovaluta in Russia.

Secondo un emendamento alla politica di giovedì 14 luglio 2022 Vladimir Putin ha firmato una legge che blocca e vieta tutti i pagamenti digitali in Russia.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

Legge approvata dall’assemblea russa Duma l’8 di luglio, essa vieta l’utilizzo di criptovalute e token come mezzo di pagamento per servizi, beni e prodotti in Russia.

L’emendamento si va ad aggiungere ad una precedente legge sulle criptovalute del 2020 che vietava l’utilizzo di pagamenti in criptovalute.

Il ministero delle finanze russo con a capo Anton Germanovič Siluanov” ha presentato un disegno di legge che regola l’utilizzo delle criptovalute in Russia.

Fonte: Coindesk.com

La Banca Centrale delle Federazione Russa detta semplicemente Banca di Russia ha notato che il popolo russo è molto attivo nell’utilizzo di Criptovalute con un totale annuo di transazioni pari a 5 miliardi di dollari.

Proprio all’inizio del 2022 la Banca di Russia ha dichiarato che tutte le transazioni e le operazioni effettuate in criptovalute saranno vietate. Questo divieto poteva rappresentare una repressione a livello mondiale delle criptovalute. Il ministro delle finanze russo Anton Siluanov voleva adottare una diversa prospettiva affermando che le criptovalute dovrebbero essere regolamentate piuttosto che vietate e che il trading di criptovalute dovrebbe essere legalizzato e regolamentato attraverso le banche del Paese.

Fonte: Pymnts.com

 

 

Canale Youtube

Scrivi un commento